Federazione Internazionale Sci Federazione Internazionale Sci FISI FISI Comitato Alpi Centrali CONI Lombardia Federazione Italiana Sport Invernali Paralimpici


Homepage
Comitato provinciale
Giudici di gara
News
Iscriviti alla mailing list
 
 
 
 
 
 
 
     
 

Archivio news
2018/2019: lug | ago | set | ott | nov | dic | gen | feb | mar | apr | mag | giu
Archivio news stagioni precedenti

30/06/2018
Skiroll: Scardoni e Galassi vincono il trofeo Body Evidence

La seconda tappa di Coppa Italia non si è svolta a Sassello SV, ma è stata recuperata a Castello Roganzuolo TV, grazie allo sforzo organizzativo dello sci club Orsago in collaborazione con la palestra Body Evidence, RCS bastoncini di Graziano Rusalem e Skirollo.  

Nella prova a cronometro femminile la vittoria è andata come già successo lo scorso anno a Lucia Scardoni Fiamme Gialle che ha percorso i 5 giri del percorso nel tempo di 23:11.75, 2a Lisa Bolzan (Sc Orsago) a 33.32 e 3a Anna Bolzan (Sc Orsago) a 1:01.51. 

Nella prova maschile è stato il biathleta Michael Galassi (Sc Orsago) a dettare legge bissando il successo del 2017. Galassi ha vinto nel tempo di 20:45.43, 2° Jacopo Giardina (Team Futura) distanziato di 5.93. 3° Matteo Tanel (Robinson Ski team) a 30:97, 4° Francesco Becchis (Under Up) a 32:43 e 5° Luca Curti (Under Up) a 42:66.

Alba Mortagna (Sc Valdobbiadene)  è stata la migliore della categoria giovani ed ha chiuso nel tempo di 25:00.09, 2a Chiara Becchis (Ski Avis Borgo) a 2:56.12 e 3a Petra Antonic (Mladina) a 12:35.3.

Tra i giovani maschi il miglior tempo è andato a Federico Scanzi (Sc Gromo) con il tempo di 21:33.24, 2° Riccardo Masiero (Sc Montebelluna) a 8.83 e 3° Gianmarco Gatti (Valle Anzasca) a 1:48.23.

Una settimana di pausa o poi partirà dalla Svezia la Coppa del Mondo di skiroll che fa tappa a Torsby, dove dal 13 al 15 luglio si disputeranno tre tappe. Un prologo in tecnica libera d 1500 mt., una mass start in tecnica libera ed infine una pursuit in tecnica classica in salita.

La Coppa Italia riprenderà il 28 luglio a Gromo BG con una prova in tecnica classica.

Ski time.it

30/06/2018
FRAU SECONDO NEL GIGANTE DI CDM DI PREDKLASTERI PER SOLI 3 CENTESIMI DIETRO A ANGERER. GRITTI QUARTO

Quarto podio in altrettante gare per Edoardo Frau nella Coppa del mondo di sci d’erba. Il detentore della sfera di cristallo è giunto secondo nel gigante che ha aperto la due giorni sulla pista ceca di Predklasteri, giungendo al traguardo al termine delle due manches in programma con un distacco di appena 3 centesimi dal vincitore austriaco Hannes Angerer, che ha fatto registrare il tempo di 53”06, completa il podio il padrone di casa Martin Bartak a 30 centesimi. Quarta piazza per il bergamasco Lorenzo Gritti, mentre Jacopo Facchin è finito ottavo. In campo femminile ottava Ambra Gasperi, vittoria all’austriaca Jacqueline Gerlach in 51”71 sulla connazionale Kristin Hetfleisch e la slovacca Nicola Fricova. Non ha preso il via Antonella Manzoni per un’indisposizione.

-

29/06/2018
Skipass gratuiti per gli under 16 La Regione scende in campo - L’emendamento è stato approvato dalla prima commissione. Magoni: ora impegno per trovare i fondi.

 

Skipass gratuiti per gli under 16 La Regione scende in campo

 

Un emendamento di indirizzo che riguarda le possibili iniziative di promozione a livello regionale di attività sportive legate al circo bianco, tra cui anche, in accordo con enti locali e gestori di impianti di risalita, lo skipass gratuito per i ragazzi tra i 4 e ai 16 anni. L’emendamento, approvato in Regione nel corso della prima commissione e proposto dai consiglieri Francesco Ghiroldi e Antonello Formenti sulla base di una sperimentazione già avviata in Valle Camonica (e a cui aveva partecipato anche la Valle di Scalve), ha trovato il pieno appoggio anche dell’assessore al Turismo, marketing territoriale e moda, Lara Magoni, che ha annunciato il suo impegno per trovare i fondi per l’attuazione della misura «che darebbe un grosso impulso alla promozione e valorizzazione turistica delle nostre montagne».

Ecodibergamo.it

27/06/2018
Pagine L’Eco di Bergamo

- Scarica l'allegato 1

- Scarica l'allegato 2

   

26/06/2018
News da Eco di Bergamo .it - Presolana, la prima slittovia delle Orobie Ottant’anni fa era meglio di Cortina - Il 28 giugno 1938 il podestà chiese un finanziamento al ministero della Cultura Ma i lavori erano già partiti. Fu il terzo impianto in Italia.

Il 28 

A testimoniare l’avvento dell’ antenata di tutte le sciovie e skilift che di colpo rese lo sci più accessibile facile e popolare, e a ricordare l’audacia dei suoi ideatori, che seppero trasformare l’inverno in una nuova fonte economica, è rimasto solo il piccolo edificio che dal 1938 al 1955-56 funzionò da stazione-biglietteria.

Ogni storia che si rispetti ha una data d’inizio. In questo caso quella da incidere sulla pietra miliare del turismo invernale castionese è il 28 giugno 1938. La stessa del documento che l’allora podestà di Castione, Pietro Conti, aveva inviato al Ministero della Cultura Popolare di Roma, chiedendo un contributo di 250.000 lire, «indispensabile per dotare le piste della Presolana di un moderno impianto di risalita.

«Il primo del genere per la provincia di Bergamo e terzo a livello nazionale» evidenziava Conti. Ciò che si iniziava a costruire erano le stazioni di partenza e d’arrivo di una delle più moderne slittovie a due navette dotate di porta sci in grado di trasportare fino a trecento sciatori all’ora seduti su comode panche in legno. Più moderna di Cortina Stava per nascere la slittovia a due navette più moderna di quella di Cortina: un progetto pensato anni prima, che iniziò a concretizzarsi nel mese di febbraio del 1938 con un primo sopralluogo da parte di alcuni tecnici della Agudio, nota società costruttrice torinese dei primi impianti di risalita a fune. Rilievi a cui, il 23 marzo, fece seguito un dettagliato preventivo inviato allo storico Sci Club Presolana con i costi di fornitura di tutte le attrezzature, motore elettrico e due navette.

Presolana, la prima slittovia delle Orobie Ottant’anni fa era meglio di Cortina -Foto

La slittovia di castione della Presolana

20/06/2018
Moioli e Fill ospiti d'onore nel fine settimana dell'

Saranno Michela Moioli e Peter Fill gli ospiti d'onore della "Audi Delight Experience" che si terrà in Costa Smeralda dal 22 al 24 giugno. La campione olimpica di snowbordcross e il vincitore della Coppa del mondo di combinata alpina dello sci alpino avranno l'opportunità di salire sugli ultimi modelli della Casa dei quattro anelli, ma soprattutto di scoprire una nuova idea di mobilità: connessa, intuitiva, personalizzata ed efficiente. Un'idea che ha preso forma grazie a tecnologie capaci di accrescere il comfort, le emozioni di guida e il controllo al volante. Il programma prevede sabato 23 giugno alle ore 9 la partenza per un'escursione in barca per assistere all'Audi Invitational Team Racing Challenge, mentre domenica 24 giugno sarà il giorno del test drive e del vero e proprio Audi driving experience.

fisi.org

19/06/2018
Prealpi Inline Cup 2018 Circuito Inline di Slalom

17/06/2018
ANCORA FRAU NELLA SECONDA GIORNATA DI CDM A RETTENBACH: VINCE IL SUPERG, E' SECONDO IN SUPERCOMBINATA

Tre gare e tre podi per Edoardo Frau nella tappa d'apertura della Coppa del mondo di sci d'erba. Il detentore della sfera di cristallo, salito sul gradino più alto del podio nel gigante di sabato sulla pista austriaca di Rettenbach, si è ripetuto nel supergigante del mattino di domenica con il tempo di 33"37 davanti allo svizzero Mirko Hueppi e al ceco Martin Bartak, staccati di 24 e 27 centesimi, quinto il positivo Pietro Guerini a 57 centesimi e nono Lorenzo Gritti a 77 centesimi. Frau, al successo numero 42 della carriera, si è poi piazzato al secondo posto nella successiva manche di slalom valevole per la supercombinata che ha permesso a Hueppi di finire in testa con il tempo totale di 1'01"12 e 23 centesimi di vantaggio sullo stesso Frau, completa il podio l'austriaco Hannes Angerer a 97 centesimi. Gritti è risalito fino al quinto posto, mentre Pietro Guerini è rimasto nella top ten con l'ottavo posto. Punti anche per Dabiele Buio dodicesimo e ventesimo, Andrea Binelli quindicesimo e ventiquattresimo, Alessandro Martinelli diciassettesimo e ventisettesimo, Nicolò Libardoni diciottesimo e trentesimo. In campo femminile doppietta per Kristin Hetfleisch in etrambe le occasioni su Jacqueline Gerlach, terza piazza per Adela Kettnerova in siupercombinata e Alena Vesela in supergigante. Non è partita Antonella MAnzoni per un risentimento alla schiena. 

-

16/06/2018
FRAU PRIMO E GRITTI TERZO: E' SUBITO GRANDE ITALIA NEL GIGANTE DI CDM A RETTENBACH

Parte la Coppa del mondo sulla pista austriaca e la squadra italiana fa subito capire di quale pasta è fatta. Il detentore della sfera di cristallo Edoardo Frau si è assicurato il successo numero 41 della carriera con il tempo totale di 1'01"83, con il quale ha preceduto il ceco Martin Bartak di 22 centesimi, terza posizione per l'altra punta della squadra diretta da Armando Calvetti, si tratta di Lorenzo Gritti, staccato di 90 centesimi. La top ten vede la presenza anche di Pietro Guerini, ottavo, mentre Jacopo Facchin è finito quattordicesimo, e Daniele Buio diciassettesimo. Più lontani Nicholas Anziutti, Nicolò Schiavetti, Andrea Binelli, MArco Combi, Alessandro Martinelli e Nicolò Libardoni. 

Nella gara femminile l'austriaca Kristin Hetfleisch si è confermata una spanna sopra a tutte, con un netto successo sulla ceca Adela Kettnerova e la connazionale Jacqueline Gerlach, fuori nella prima manche Antonella Manzoni che finendo in una buca si è procurata una piccola contrattura alla schiena. Domenica 17 giugno il programma una supercombinata, il cui supergigante del mattino (fissato per le ore 10.30) varrà anche come gara singola.  

-

15/06/2018
News da Fisi.org - Nota informativa relativa al 2° Consiglio Federale

Si è riunito oggi a Milano, il nuovo Consiglio federale, che ha aperto la sua prima seduta con l'approvazione all'unanimità dei presenti del verbale della prima riunione dello scorso 9 maggio. 

Il Presidente ha informato il Consiglio Federale della nomina da parte del CONI dei componenti del Collegio dei Revisori dei Conti; confermato Luigi Braito e nuova nomina per Andrea Collalti.
Il Gruppo di coordinamento dei Gruppi Sportivi Militari Nazionali di Stato ha indicato il Col. Gabriele Di Paolo quale rappresentante in Consiglio Federale.

Il Presidente ha relazionato il Consiglio Federale in merito alle trattative che si sono concluse positivamente e che garantiranno la trasmissione in chiaro (Rai 2) in questa stagione delle gare di Coppa del Mondo di Bormio, Val Gardena, Madonna di Campiglio, Cortina d’Ampezzo così come i Campionati Mondiali Sci Alpino di Cortina 2021, così come riguardo le decisioni assunte dal Congresso FIS che si è svolto a Costa Navarino (Grecia) nel mese di maggio scorso e le decisioni dei lavori della Giunta CONI che si è svolta il 12 giugno a Trieste.

Il Presidente ha informato sulle attività di trattativa con Infront per il rinnovo degli accordi; vengono presentati i dati relativi ai canali digitali e social federali, a testimonianza il grande lavoro fatto dalla Federazione, in sinergia con gli atleti delle Squadre Nazionali, per la visibilità utile a garantire l’interesse degli sponsor federali.

Il Presidente e il Consiglio Federale ha condiviso la necessità di realizzare un progetto di incentivazione rivolto a favore degli sci club così come alla realizzazione di incontri dedicati sul territorio volti a costruire un rapporto di maggior sinergia con il territorio. Saranno formati due gruppi di lavoro specifici che vedranno il coordinamento dei Consiglieri Federali Vice Presidente Vicario Angelo Dalpez e Vice Presidente Pietro Marocco.

Il Presidente ha relazionato il Consiglio Federale circa il percorso di avvicinamento ai Campionati Mondiali Sci Alpino di Cortina 2021 e l’impegno di Fondazione Cortina 2021 nello svolgimento di tutte le attività connesse alla realizzazione dei Mondiali. Al fine di garantire la visibilità dei prossimi eventi Mondiali che si svolgeranno in Italia sull’abbigliamento termico della stagione 2018/2019 saranno posizionati patch rispettivamente di Cortina 2021 e Anterselva 2020.

Sono state ratificate le seguenti delibere d’urgenza del Presidente
-    Commissione esaminatrice formazione II livello Sci Alpino;
-    Nomina Delegati Consiglieri Federali nelle Assemblee Regionali Elettive.
 
Prese d’atto delle Delibere del Presidente
-    Composizione Squadre Nazionali Sci d’erba – Stagione 2018;
-    Composizione Squadre Nazionali Sci Alpino Femminile - Stagione 2018/2019;
-    Composizione Squadre Nazionali Sci Alpino Maschile - Stagione 2018/2019;
-    Composizione Squadre Nazionali Skiroll - Stagione 2018/2019;
-    Composizione Squadre Nazionali Biathlon - Stagione 2018/2019;
-    Composizione Squadre Nazionali D.A Sci Fondo - Stagione 2018/2019;
-    Composizione Squadre Nazionali Freestyle e Snowbaord - Stagione 2018/2019;
-    Composizione Squadre Nazionali D.A Slittino - Stagione 2018/2019; 
-    Composizione Squadre Nazionali D.A. Salto e Combinata Nordica -  Stagione 2018/2019.

Sono inoltre state assunte le seguenti delibere:

DELIBERE AMMINISTRATIVE
-    Pianificazione dei budget delle Direzioni Agonistiche per il periodo maggio/dicembre 2018 e dei contratti/premilitari a favore dei tecnici;
-    Riduzione del contributo di affiliazione/riaffiliazione e successivo tesseramento in favore degli sci club nelle zone colpite da calamità naturali;
-    Anticipazione da parte della Federazione delle spese assicurative a favore dei migliori atleti delle diverse discipline/specialità;
-    Rinnovo riconoscimento del gettone di presenza ai componenti del Consiglio Federale e del Collegio dei Revisori dei Conti per il quadriennio 2018/2022.
 
DELIBERE DI INDIRIZZO

ORGANIZZAZIONE TERRITORIALE:
-    Nomina dei Presidenti delle Commissioni Giovani e delle Commissioni Tecniche e Funzionali per il quadriennio 2018/2022;
-    Nomina dei Delegati del Consiglio Federale nelle Assemblee Regionali Elettive.

DELIBERE COMMISSIONI TECNICHE E FUNZIONALI

COMMISSIONE CCAEF:
-    Pagamento in capo a FISI dei servizi di cronometraggio in occasione del Criterium Nazionale Cuccioli Sci Alpino e dei Campionati Italiani Children di Sci Alpino, Biathlon, Fondo, Sci Alpinismo, Freeestyle, Snowboard, Salto e Combinata Nordica che si svolgeranno nella stagione 2018/2019.

SCUOLA TECNICI FEDERALI:
-    Attribuzione dei titoli di allenatore di sci alpino e fondo conseguiti nei paesi dell’OPA
-    Attribuzione dei titoli di allenatore biathlon e slittino 
-    Commissioni esaminatrici sci alpino, nordico e snowboard

COSCUMA:
-    Attribuzione del titolo di Istruttore Nazionale di Sci Alpino
-    Programma, moduli e quota di partecipazione del master di formazione 2018 per Istruttori Nazionali di Sci Alpino
-    Programma, moduli e quota di partecipazione del master di formazione 2018 per Istruttori Nazionali di Telemark.

La prossima riunione di Consiglio Federale si svolgerà a Milano in data 20 luglio.

09/06/2018
Franco Zecchini confermato presidente del Comitato Alpi Centrali

Con 83.90% dei voti Gianfranco Zecchini è stato confermato alla guida del Comitato Fisi Alpi Centrali. L’elezione è avvenuta nel corso dell’assemblea elettiva ordinaria che si è svolta quest’oggi a Milano. All’evento milanese erano presenti anche il presidente della Federazione Italiana Sport Invernali, Flavio Roda che ha presieduto anche i lavori assembleari ed il presidente del CONI Lombardia Oreste Perri.

L’assemblea regionale ha eletto anche il nuovo consiglio regionale che dopo le delibere del Coni sarà composto da 7 consiglieri laici, 2 consiglieri atleti e 1 consigliere tecnico. Ecco i nomi dei nuovi consiglieri: Marco Bocchiola, 9,53%, Federico Sosio 9,53%, Marco Ripamonti, 8,76%, Michele Camarda, 8,63%, Walter Maculotti, 8,40%, Marco Gualazzi, 7,85% e Guidina Dal Sasso, 7,52%. Come consiglieri atleti: Mattia Pegurri e Licia Arsuffi ed infine come consigliere tecnico: Silvano Sorio

03/06/2018
L Eco di Bergamo del 3 giugno

- Scarica l'allegato 1

 

02/06/2018
La composizione delle squadre di snowboard per la stagione 2018/19, Pisoni confermato nel ruolo di direttore sportivo. Oltre a Moioli e Belingheri entrano anche Thomas Belingheri e Stefano Bendotti dello Scalve Border Team

 

Con delibera del Presidente n°11 dell'1 giugno 2018 è stata varata la composizione delle nazionali maschili e femminili di snowboard per la stagione agonistica 2018/2019. Di seguito gli organici deliberati:

 

-

01/06/2018
Pagine su L’ Eco di Bergamo

- Scarica l'allegato 1

 

28/05/2018
News da Fisi.org - La composizione delle Nazionali maschili e femminili di sci di fondo per la stagione 2018/2019

Con delibera del Presidente n° 9 del 28 maggio 2018 è stata varata oggi la composizione delle Nazionali maschili e femminili di sci di fondo per la stagione agonistica 2018/2019. Di seguito gli organici deliberati:

Selle Marco   Direttore Tecnico
Riva Paolo   Coordinatore Squadre Coppa del mondo
Piller Cottrer Pietro   Coordinatore Settore giovanile


Squadra WC maschile

Allenatore: Saracco Stefano 

Pellegrino Federico 1990 Fiamme Oro
De Fabiani Francesco 1993 Esercito


Squadra A maschile

Allenatore: Stefano Saracco 

Noeckler Dietmar 1988 Fiamme Oro
Rastelli Maicol 1991 Esercito
Salvadori Giandomenico 1992 Fiamme Gialle
Bertolina Mirco 1991 Carabinieri


Squadra A maschile aggregati

Zelger Stefan 1995 Esercito


Squadra A femminile

Allenatore: Simone Paredi 

Brocard Elisa 1984 Esercito
Laurent Greta 1992 Fiamme Gialle


Squadra A2 femminile

Allenatore: Simone Paredi 

Comarella Anna 1997 Fiamme Oro
Scardoni Lucia 1991 Fiamme Gialle
Ganz Caterina 1995 Fiamme Gialle
Debertolis Ilaria 1989 Fiamme Oro
Pellegrini Sara 1986 Fiamme Oro


Squadra Under 23 maschile

Allenatore: Luciano Cardini 

Daprà Simone 1997 Fiamme Oro
Ventura Paolo 1996 Esercito
Coradazzi Martin 1998 Esercito
Romano Lorenzo 1997 Esercito
Abram Mikael 1996 Esercito
Gabrielli Giacomo 1996 Esercito
Hellweger Michael 1996 Fiamme Oro
Mocellini Simone 1998 Fiamme Gialle


Squadra Under 23 maschile osservati

Allenatore: Luciano Cardini 

Cappello Florian 1996 SC Prad
Dellagiacoma Tommaso 1996 Carabinieri
Serra Daniele 1996 Esercito
Caola Giovanni 1998 Carabinieri


Squadra Under 23 femminile

Allenatore: Renato Pasini 

Defrancesco Ilenia 1996 Esercito
Tomasini Monica 1996 Fiamme Gialle
Franchi Francesca 1997 Fiamme Gialle
Pittin Cristina 1998 Esercito
Bellini Martina 1998 Esercito
De Zolt Ponte Chiara 1998 Carabinieri

26/05/2018
Pagine dell' Eco di Bergamo

Risultati immagini per eco di bergamo

- Scarica l'allegato 1

25/05/2018
Ski Life Style: prestazioni e riciclabilità Da RadiciGroup un capo 100% nylon e 100% riciclabile per atleti e allenatori del suo Sci Club: quando l’economia circolare è di casa

                       Risultati immagini per radici group gilet

È stato consegnato ufficialmente questa mattina agli allenatori dello Sci Club RadiciGroup il nuovo gilet 100% nylon realizzato dal Gruppo Radici, in collaborazione con gli operatori della sua filiera 100% made in Europe, e che vestirà tutti gli atleti del team: un capo monomateriale progettato in ottica di eco-design, e che quindi può essere facilmente riciclato meccanicamente a fine vita, diventando così una materia prima “seconda” in ambito plastico per usi tecnici e industriali. Si tratta di un caso concreto di economia circolare, un approccio di cui tutti parlano ma che pochi sono in grado di concretizzare “in casa”. Grazie alla sua integrazione nella filiera produttiva del nylon, RadiciGroup è oggi l’unico gruppo europeo capace di controllare l’intero processo produttivo, dalla chimica del polimero alla produzione delle fibre (ma anche dei tecnopolimeri), compreso il riciclo a fine vita. «Sport e business: è sempre una questione di performance – ha sottolineato Angelo Radici, Presidente di RadiciGroup, che è anche main sponsor dello Sci Club – Parlo da sportivo e allo stesso tempo da imprenditore: quotidianamente, e soprattutto nel contesto professionale, bisogna sempre cercare di migliorarsi. Ogni traguardo deve diventare lo stimolo per fare di più e meglio. Questo è quello che cerchiamo di fare con i nostri prodotti, puntando su massima efficienza ed efficacia dei nostri impianti. Grazie all’impegno costante, alla formazione continua e alla stretta collaborazione con i nostri clienti da oltre 75 anni riusciamo a offrire il meglio, soddisfando un mercato altamente competitivo e “demanding” come quello tessile e dando risposte concrete in termini di sostenibilità». E il gilet 100% nylon risponde proprio a questa visione: è realizzato con il filato Raditek® Fine – un filo di poliammide ad alta tenacità ingegnerizzato per usi di alta tecnologia quali vela e paracadute – che rende il tessuto fortemente resistente a lacerazione e abrasione, ma allo stesso tempo mantiene la sua leggerezza e resiste ai raggi UV. L’imbottitura in fiberballs è in Radilon® staple fibre e la lampo è realizzata in poliammide mentre i cordini, anch’essi in nylon, contengono una percentuale minima di elastomero tale da permettere la riciclabilità. «Questo gilet, che coniuga stile e comfort a elevate performance, racchiude in sé la sua seconda vita – continua Angelo Radici. Sicuramente manterrà le sue caratteristiche per lungo tempo, data la qualità dei materiali utilizzati per realizzarlo. Ma è bello – e sostenibile davvero – sapere che quando allenatori e atleti del nostro Sci Club non lo indosseranno più, potranno destinarlo al riciclo nel mondo plastico, per un nuovo compound con caratteristiche tecniche e prestazioni ancora di elevato livello. In questa direzione proprio lo scorso 18 aprile 2018 il Parlamento Europeo ha definito che entro il 2025 tutte le municipalità dovranno organizzarsi per la raccolta dei rifiuti tessili, con l’obiettivo di avviarli al riciclo. In occasione della consegna dei gilet, lo Sci Club RadiciGroup ha voluto premiare alcuni suoi atleti che si sono distinti nel percorso agonistico all’interno del team: riconoscere i talenti fa parte della filosofia “radicina” con l’obiettivo di stimolare i giovani affinché si impegnino con costanza per raggiungere gli obiettivi, ricerchino l’eccellenza nello sport, nell’ambito professionale e nella vita.

24/05/2018
Tutte le date della stagione di skiroll. Dodici tappe di Coppa Italia, tra cui Gromo e Sovere

Oltre al calendario di Coppa del mondo già evidenziato nei giorni scorsi, è stato definito anche il quadro degli appuntamenti di Coppa Italia e dei Campionati Italiani della stagione dello skiroll. Sono state fissate complessivamente dodici prove che cominciano nella provincia di Trieste sabato 23 giugno e si concludono domenica 7 ottobre in Trentino. Inoltre si disputeranno due gare FIS sabato 8 e domenica 9 settembre valevoli per i Campionati Italiani di summer cross country. Ma ecco il quadro completo: 

COPPA DEL MONDO
Venerdì 13 luglio - Sprint TL maschile e femminile Torsby (Sve)
Sabato 14 luglio - 10 km TL femminile e 15 km maschile mass start Torsby (Sve)
Domencia 15 luglio - 7 km TC maschile e femminile Torsby (Sve)
Venerdì 20 luglio - Sprint TL maschile e femminile  Madona (Let)
Sabato 21 luglio - 7,5 km TC femminile e 10 km TC maschile a intervalli Madona (Let)
Domenica 22 luglio - 15 km TL femminile e 20 km TL maschile mass start Madona (Let)
Venerdì 31 agosto - 12 km TL femminile e 16 km TL maschile a intervalli Khanty Mansiysk (Rus)
Sabato 1 settembre - Sprint TL maschile e femminile Khanty Mansiysk (Rus)  
Domenica 2 settembre - 15 km TL femminile e 20 km TL maschile mass start Khanty Mansiysk (Rus)
Giovedì 13 settembre - Salita 3 km TC femminile e 5 km TC maschile Monte Bondone (Tn)
Venerdì 14 settembre - Sprint TL maschile e femminile Trento 
Sabato 15 settembre - 15 km TL femminile e 20 km TL maschile mass start Val di Fiemme (Tn)
Domenica 16 settembre - 10 km TC femminile e 20 km TC maschile pursuit Alpe del Cermis (Tn) 

COPPA ITALIA
Sabato 23 giugno - sprint TL maschile e femminile Opicina (Ts)
Domenica 24 giugno - Campionato Italiano in piano TL maschile e femminile Sgonico (Ts) 
Sabato 30 giugno - Sprint TL maschile e femminille Sassello (Sv)
Domenica 1 luglio - Salita TC mass start maschile e femminile Sassello (Sv)
Sabato 28 luglio - Salita TC mass start maschile e femminile Gromo (Bg)
Sabato 1 settembre - Sprint TL maschile e femminile Verrayes (Ao) + criterium U14/U16
Domenica 2 settembre - Circuito TL maschile e femminile Verrayes (Ao) + criterium U14/U16
Sabato 22 settembre - TL mista mass start maschile e femminile Sovere (Bg)
Domenica 23 settembre - Campionato Italiano TC individuale maschile e femminile Bobbio (Pc)
Sabato 29 settembre - Campionato Italiano Sprint 200 metri maschile e femminile Trento 
Domenica 30 settembre - Salita TC maschile e femminile Trento
Domenica 7 ottobre - Campionato Italiano Assoluto e Master Salita TL maschile e femminile Croce d'Aune (Bl)  

GARE FIS
Sabato 8 settembre - Sprint maschile e femminile Campionati Italiani Summer cross country + Coppa Italia Sportful e Rode
Domenica 9 settembre - Distance TL maschile e femminile Campionati Italiani Summer cross country + Coppa Italia Sportful e Rode

23/05/2018
News dalla pagina Fisi.org - La composizione delle squadre di skiroll per la stagione 2018

Con delibera del Presidente n° 6 del 23 maggio 2018 è stata varata oggi la composizione delle Nazionali maschili di skiroll per la stagione agonistica 2018. Di seguito gli organici deliberati:

Direttore Tecnico                 RAINER MICHEL    C.S. CARABINIERI
Allenatore responsabile    DA DEFINIRE        

SQUADRA COPPA DEL MONDO SENIOR

ATLETI
1.    BECCHIS EMANUELE                         25/04/1993        SKI AVIS BORGO LIBERTAS A.S.D.
2.    BERLANDA ALESSIO                          29/09/1979        TEAM FUTURA A.S.D. WHITE FOX
3.    BECCHIS FRANCESCO                     09/03/1997        UNDER UP SKI TEAM BERGAMO
4.    TANEL MATTEO                                    28/03/1993        ROBINSON TEAM ASS. SPORTIVA

ATLETE
1.    BOLZAN ANNA                                    11/05/1995    S.C. ORSAGO A.D.
2.    BOLZAN LISA                                      11/05/1995    S.C. ORSAGO A.D.

SQUADRA COPPA DEL MONDO JUNIOR

ATLETI
1.    BUTTIRONI ANGELO                          10/05/1999        S.C. UBI BANCA GOGGI A.S.D.
2.    MASIERO RICCARDO LORENZO    30/11/2001        S.C. MONTEBELLUNA A.S.D.
3.    TOGNETTI ALBERTO                         17/05/2001        A.D. WINTER SPORT CLUB

ATLETE
1.    MORTAGNA ALBA                                05/10/2000        S.C. VALDOBBIADENE A.D.
2.    BECCHIS CHIARA                               30/05/1999        SKI AVIS BORGO LIBERTAS A.S.D.
3.    LOLLOBATTISTA CLAUDIA                20/09/2001        A.D. WINTER SPORT CLUB

SQUADRA ATLETI DI INTERESSE NAZIONALE

ATLETI
1.    GIARDINA JACOPO                            05/12/1996    TEAM FUTURA A.S.D. WHITE FOX
2.    CURTI LUCA                                       23/09/1997    UNDER UP SKI TEAM BERGAMO
3.    RIPAMONTI SIMONE                          27/01/1995    S.C. LISSONE A.S.D.
4.    DALLA VIA ALBERTO                         29/06/1995    TEAM FUTURA A.S.D. WHITE FOX
5.    SCANZI FEDERICO                           19/01/1998    S.C. GROMO A.D.

ATLETE
1. SORDELLO ELISA                                 01/02/2000    SKI AVIS BORGO LIBERTAS A.S.D.
2. TENZE DANA                                          18/05/1999    A.S.D. MLADINA

22/05/2018
News da Fisi.org - La composizione delle squadre maschili di sci alpino per la stagione 2018/19

 

Con delibera del Presidente n° 5 del 22 maggio 2018 è stata varata oggi la composizione delle Nazionali maschili di sci alpino per la stagione agonistica 2018/2019. Di seguito gli organici oggi deliberati:

Direttore Sportivo Rinaldi Massimo

Gruppo Coppa del Mondo Discipline Tecniche Slalom

Bacher Fabian                   04/04/1993         CS Carabinieri
Gross Stefano                   04/09/1986         GS Fiamme Gialle
Moelgg Manfred                03/06/1982         GS Fiamme Gialle
Razzoli Giuliano               18/12/1984          CS Esercito
 
Allenatore Responsabile      Costazza Stefano
Allenatore                                 Simoncelli Daniele
Preparatore Atletico                Viano Andrea
Fisioterapista                          da definire
Skiman Ditta                            Moelgg Michael
Ski Man Ditta                            Noris Andrea

Gruppo Coppa del Mondo discipline tecniche Gigante

Bosca Giulio                      03/02/1990          CS Esercito
Borsotti Giovanni              18/12/1990          CS Carabinieri
De Aliprandini Luca         01/09/1990          GS Fiamme Gialle
Hofer Alex                          15/09/1994          GS Fiamme Gialle
Nani Roberto                    14/12/1988          CS Esercito
Tonetti Riccardo               14/05/1989          GS Fiamme Gialle

Allenatore Responsabile       Serra Alessandro 
Allenatore                                  Salvadori Devid
Allenatore                                  Muzzarelli Ruggero
Preparatore Atletico                 Viano Andrea
Fisioterapista                           da definire
Skiman                                     da definire
Skiman Ditta                            Dorfmann Patrick
Skiman Ditta                            da definire

Gruppo Coppa del Mondo Discipline Veloci

Buzzi Emanuele               27/10/1994          CS Carabinieri
Fill Peter                            12/11/1982           CS Carabinieri
Innerhofer Christof          17/12/1984          GS Fiamme Gialle
Paris Dominik                  14/04/1989          CS Carabinieri

Allenatore Responsabile     Ghidoni Alberto
Allenatore                                Corradino Christian
Allenatore                                Ronconi Walter
Allenatore                                Plancker Raimund
Preparatore Atletico              Abruzzini Giuseppe
Fisioterapista                        da definire
Skiman                                   Lavelli Mattia
Skiman Ditta                          Kalamar Ales
Skiman Ditta                          Zanon Sepp
Skiman Ditta                          Zonin Daniel

Gruppo Atleti Interesse Nazionale Discipline Tecniche

Ronci Giordano               12/10/1992    CS Esercito
Zingerle Alex                     17/08/1992   GS Fiamme Gialle
Ballerin Andrea                01/02/1989    GS Fiamme Oro Moena

Gruppo Atleti Interesse Nazionale Discipline Veloci

Battilani Henri                  27/02/1994      CS Esercito
De Vettori Matteo             16/02/1994      GS Fiamme Gialle
Heel Werner                    23/03/1982      GS Fiamme Gialle

Gruppo Coppa Europa Discipline Tecniche

Liberatore Federico       28/08/1995       GS Fiamme Oro Moena
Maurberger Simon         20/02/1995       CS Carabinieri
Sala Tommaso               06/09/1995       GS Fiamme Oro Moena
Vaccari Hans                  30/07/1996        CS Carabinieri
Vinatzer Alex                   22/09/1999         CS Carabinieri
Zingerle Hannes           11/04/1995         CS Carabinieri

Coordinatore Coppa Europa    Lorenzi Roberto
Allenatore                                     Saracco Roberto
Allenatore                                     Bergamelli Giancarlo
Preparatore Atletico                   da definire
Fisioterapista                              da definire
Skiman/Allenatore                      Prati Cesare                       
Skiman/Allenatore                      Vuerich Luca
Skiman                                         Vuerich Tiziano

Gruppo Coppa Europa Discipline Veloci

Bosca Guglielmo        05/06/1993   CS Esercito
Casse Mattia               19/02/1990   GS Fiamme Oro Moena
Cazzaniga Davide       06/06/1992   CS Esercito
Marsaglia Matteo        05/10/1985    CS Esercito
Molteni Nicolò             27/07/1998    CS Esercito
Paini Federico            09/03/1995    CS Carabinieri
Prast Alexander          07/07/1996    CS Carabinieri
Simoni Federico         24/01/1997    CS Carabinieri
Schieder Florian         26/12/1995    CS Carabinieri

Coordinatore Coppa Europa     Lorenzi Roberto
Allenatore                                      Galli Lorenzo
Allenatore                                      Gufler Michael
Allenatore                                      Staudacher Patrick
Preparatore Atletico                    da definire
Skiman                                          Belingheri Eros
Skiman                                          da definire
Skiman                                          da definire

 

21/05/2018
News da Fisi.org - Composizione delle Nazionali femminili di sci alpino per la stagione 2018/2019

 

Con delibera del Presidente n° 4 del 21 maggio 2018 è stata varata oggi la composizione delle Nazionali femminili di sci alpino per la stagione agonistica 2018/2019. Di seguito gli organici oggi deliberati:


Direttore Sportivo Rinaldi Massimo

Capo Allenatore Guadagnini Matteo


Gruppo Coppa del Mondo femminile «Elite»

Brignone Federica    14/07/1990    Carabinieri
Goggia Sofia              15/11/1992    Fiamme Gialle

Allenatore Responsabile          Rulfi Gianluca
Preparatore Atletico                   Tavola Marcello
Fisioterapista                              da definire
Skiman Ditta                                Sbardellotto Mauro
Ski Man Ditta                               Brunelli Federico

Gruppo Coppa del Mondo femminile Discipline Veloci

Curtoni Elena                 03/02/1991    Esercito
Delago Nicole                05/01/1996    Fiamme Gialle
Fanchini Elena               30/04/1985    Fiamme Gialle
Fanchini Nadia               25/06/1986    Fiamme Gialle
Gasslitter Verena           12/10/1996    Carabinieri
Marsaglia Francesca    27/01/1990    Esercito
Pirovano Laura               20/11/1997    Fiamme Gialle
Schnarf Johanna           16/09/1984    Fiamme Gialle

Allenatore Responsabile            Feltrin Giovanni 
Allenatore                                       Mosca Barberis Ettore
Allenatore                                       Mair Michael
Allenatore                                       da definire 
Preparatore Atletico                      Scolari Damiano 
Fisioterapista                                da definire
Skiman                                           Cattaneo Fabrizio
Skiman                                           Lugon Davide
Skiman Ditta                                 Tuti Thomas

Gruppo Coppa del Mondo femminile discipline tecniche

Bassino Marta            27/02/1996    Esercito
Costazza Chiara        06/05/1984    Fiamme Oro
Curtoni Irene              11/08/1985     Esercito
Midali Roberta           10/11/1994     Esercito
Insam Vivien              15/07/1997    Fiamme Oro
Pichler Karoline        30/10/1994    Fiamme Oro
Peterlini Martina        24/10/1997    Fiamme Oro

Allenatore Responsabile            Liore Luca
Allenatore                                       Martin Fabrizio
Allenatore                                       da definire 
Preparatore Atletico                      Scarian Luca
Fisioterapista                                da definire 
All./ Skiman                                    Pavoni Giorgio
Skiman                                           Martini Nicola
Skiman Ditta                                  Petrulli Gianluca

Gruppo atlete Interesse Nazionale

Azzola Michela        20/11/1991      Fiamme Gialle
Hofer Anna              28/02/1988     Fiamme Oro

Gruppo Coppa Europa Femminile Discipline Tecniche*

Bertani Luisa             14/06/1996    Ski Racing Camp
Perruchon Martina    12/04/1996    Esercito
Saracco Carlotta       10/07/1999    Esercito
Rossetti Marta           25/03/1999    Fiamme Oro
Della Mea Lara          10/01/1999    Esercito
Gulli Anita                   26/06/1998    Esercito
Haller Celina              26/04/2000   Sportclub Merano
Lorenzi Lucrezia        06/05/1998    Esercito
Sandulli Elena           14/01/2000    S.C. Livata

* i quadri saranno completati dalla Commissione Giovani*

Coordinatore Coppa Europa              Prosch Alexander
Allenatore Responsabile                    Pfitscher Heini
Preparatore Atletico                              Marchetti Davide
Skiman                                                   Arioli Alberto
Skiman                                                   Croce Paolo
Skiman                                                   da definire

Gruppo Coppa Europa Femminile Discipline Veloci*

Delago Nadia               12/11/1997     Fiamme Oro
Dolmen Elena              14/02/1997    Esercito
Galli Jole                        26/07/1995    Carabinieri
Melesi Roberta             18/07/1996    Fiamme Oro
Pizzato Sofia                  20/10/1998    Esercito
Runggaldier Teresa    12/04/1999    Fiamme Gialle
Sosio Federica             04/07/1994    Esercito

* i quadri saranno completati dalla Commissione Giovani

Coordinatore Coppa Europa          Prosch Alexander
Allenatore Responsabile                Butelli Giuseppe
Allenatore                                           Dorigo Daniel
Preparatore Atletico                          da definire
Skiman                                               Karbon Philip
Skiman                                               Sberze Marco
Skiman                                               da definire

 

19/05/2018
News da Fisi.org- Il calendario della Cdm 2018/19, diciassette località impegnate con la novita di Cogne. Dobbiaco e Val di Fiemme protagoniste nel Tour de Ski

 

Sono trentatre le tappe maschili e altrettante quelle femminili della Coppa del mondo di sci di fondo 2018/19 (comprensive di sette tappe del Tour de Ski) che sono state deliberate dal Congresso FIS in corso di svolgimento a Costa Navarino, in Grecia. La stagione partirà sabato 24 novembre a Ruka e terminerà domenica 24 marzo in Quebec, Canada. sono sei le gare previste in Italia: si comincia a Dobbiaco sabato 29 e domenica 30 dicembre con le tappe di apertura del Tour de Ski, il quale si concluderà sabato 5 e domenica 6 gennaio in Val di Fiemme, con le prove sulla distanza di Lago di Tesero e la consueta ascesa dell'Alpe del Cermis. La novità è rappresentata dalla località valdostana di Cogne, dove si disputeranno sabato 16 e domenica 17 febbraio una sprint in tecnica libera e due distance in tecnica classica. Il Mondiale si disputerà a Seefeld dal 19 febbraio al 3 marzo 2019, il Mondiale juniores a Lahti dal 21 al 27 gennaio 2019.

Ecco il riassunto completo del calendario di coppa:    
Sab. 24/11/18 - Sprint TC maschile e femminile Ruka (Fin)
Dom. 25/11/18 - 10 km TC femminile e e 15 km TC maschile Ruka (Fin)
Ven. 30/11/18 - Sprint TL maschile e femminile Lillehammer (Nor)
Sab. 01/12/18 - 10 km TL femminile e 15 km TL maschile Lillehammer (Nor)
Dom. 02/12/18 - 10 km TC maschile e 15 km TC maschile pursuit Lillehammer (Nor)
Sab. 08/12/18 - 15 km TL femminile e 30 km TL maschile Beitostoelen (Nor)
Dom. 09/12/18 - Staffetta femminile e maschile Beitostoelen (Nor)
Sab. 15/12/18 - Sprint TL femminile e maschile Davos (Svi)
Dom. 16/12/18 - 10 km TL femminile e 15 km TL maschile Davos (Svi)

Sab. 29/12/18 - Tour de Ski - Sprint TL femminile e maschile Dobbiaco (Ita)
Dom. 30/12/18 - Tour de Ski - 10 km TL femminile e 15 km TL maschile Dobbiaco (Ita) 
Mar. 01/01/19 - Tour de Ski - Sprint TL femminile e maschile Val Mustair (Svi) 
Mer. 02/01/19 - Tour de Ski - 10 km TC femminile e 15 km TL maschile mass start Oberstdorf (Ger)
Gio. 04/01/19 - Tour de Ski - 10 km TL femminile e 15 km TL maschile pursuit Oberstdorf (Ger)
Sab. 05/01/19 - Tour de Ski - 10 km TC femminile e 15 km TC maschile Val di Fiemme (Ita)
Dom. 06/01/19 - Tour de Ski - 9 km TL femminile e maschile Final climb Val di Fiemme (Ita)

Sab. 12/01/19 - Sprint TL femminile e maschile Dresda (Ger)
Dom. 13/01/19 - Team sprint TL femminile e maschile Dresda (Ger)
Sab. 19/01/19 - Sprint TC femminile e maschile Otepaa (Est)
Dom. 20/01/19 - 10 km TC femminile e 15 km C maschile Otepaa (Est)
Sab. 27/01/19 - 10 km TL femminile e 15 km TL maschile Ulricehamn (Sve)
Dom. 28/01/19 - Staffetta femminile e maschile maschile Ulricehamn (Sve)
Sab. 09/02/19 - Sprint Tl femminile e maschile Lahti (Fin)
Dom. 10/02/19 - Team sprint TC femminile e maschile Lahti (Fin)
Sab. 16/02/19 - Sprint TL femminile e maschile Cogne (Ita)
Dom. 17/02/19 - 10 km TC femminile e 15 km TC maschile Cogne (Ita)

Dal 19 febbraio al 3 marzo 2019 - Mondiali Seefeld (Aut)

Sab. 09/03/19 - 50 km TC mass start maschile Oslo (Nor)
Dom. 10/03/19 - 30 km TC mass start femminile Oslo (Nor)
Mer. 12/03/19 - Sprint TC femminile e maschile Drammen (Nor)
Sab. 16/03/19 - Sprint TL femminile e maschile Falun (Sve)
Dom. 17/03/19 - 10 km TL femminile e 15 km TL maschile Falun (Sve)
Ven. 22/03/19 - Sprint TL femminile e maschile Quebec (Can)
Sab. 13/03/19 - 10 km TC femminile e 15 km TC maschile mass start Quebec (Can)
Dom. 24/03/19 - 15 km TL femminile e 15 km TL maschile pursuit Quebec (Can)

 

18/05/2018
FESTA DUE TORRI 2018 - BELLISSIMA ED ENTUSIASMANTE SERATA

                                                                                                                                                                                             

18/05/2018
Dalla Pagina L'Eco di Bergamo

- Scarica l'allegato 1

12/05/2018

In allegato gli atleti premiati, ma oltre a loro vi saranno numerosi premi ad estrazione per gli atleti presenti alla serata.

- Scarica l'allegato 1

02/05/2018
PASSO DELLO STELVIO APERTURA IMPIANTI 1 GIUGNO 2018

                 Risultati immagini per passo dello stelvio oggi

 

Anche se ritardata di una settimana causa l'abbondante innevamento, è iniziato il conto alla rovescia per l'apertura dello sci estivo al Passo dello Stelvio dove i primi mezzi hanno iniziato ad aprire un varco nella strada ancora sommersa nella neve.

28/04/2018
Sciare a maggio

Sono poche le località sciistiche dove è possibile sciare a maggio. La neve a valle è ormai un lontano ricordo mentre a monte sono spesso troppo poche le piste ancora innevate. Le poche stazioni sciistiche aperte in estate sono generalmente chiuse per la manutenzione degli impianti di risalita. Altre ancora approfittano del ponte del primo maggio per l'ultimo weekend di apertura per poi chiudere i battenti sino alla successiva stagione sciistica. Ma ci sono una manciata di località dove è ancora possibile divertirsi.

-

22/04/2018
ASSEMBLEA ORDINARIA ELETTIVA: RODA RIELETTO ALLA PRESIDENZA

Eletto anche il nostro Carmelo Ghilardi !  Congratulazioni !

 

- FLAVIO RODA CONFERMATO ALLA PRESIDENZA DELLA FISI CON IL 79,17% DEI VOTI2018-04-22

 

Eletti consiglieri laici Pietro Marocco, Carmelo Ghilardi, Angelo DAl Pez, Stefano Longo, Enzo Sima, Dange Berthod e Alfons Thomas

Eletti in quota atleti Gabriella Paruzzi e Mauro Mottini

Eletto in quota tecnici Carlo dal Pozzo

Eletto Presidente Collegio dei revisori Elio Grigoletto



19/04/2018
BERGAMO SUGLI SCI – PUNTATA SPECIALE CON OSPITI IN STUDIO - IN ONDA SABATO 21 APRILE ORE 21 E IN REPLICA MERCOLEDI 25 ALLE ORE 22

 

BergamoTV

PRESENTI IN STUDIO ATLETI DELLO SCI ALPINO DELLO SNOWBOARD E DELLO SCI DI FONDO:

L' ATLETA DELLA NAZIONALE DI SNOWBOARD SOFIA BELINGHERI E DELLA NAZIONALE JUNIOR SCI DI FONDO MARTINA BELLINI, IL PREPARATORE ATLETICO DI SOFIA GOGGIA E MICHELA MOIOLI MATTEO ARTINA, IL DIRETTORE SPORTIVO DELLE NAZIONALI DI SNOW E FREESTYLE CESARE PISONI, GLI ATLETI LUCIA ISONNI (SCI DI FONDO) LAURA ROTA E ALESSANDRO PIZIO (SCI ALPINO) L'ATLETA DAVIDE BENDOTTI CHE HA PARTECIPATO ALLE PARALIMPIADI IN COREA

15/04/2018
Da Ecodibergamo.it: Cade mentre scia e batte il capo Dolore a Parre per la morte di Corrado - Corrado Poli, molto conosciuto in paese per essere lo storico presidente dello Sci Club e per il suo impegno verso gli altri, è morto sabato mentre stava sciando

Il presidente Fausto Denti unitamente a tutto il Comitato Fisi di Bergamo è vicino ai familiari in questo doloroso momento.

15/04/2018
Criterium Italiano a Squadre Monte Pora -

E’ il Circolo Sciatori Madesimo “The Team” la squadra che per il 2018 potrà cucirsi al petto lo scudetto tricolore grazie alla vittoria nel Criterium Italiano Assoluto a squadre di serie A, vale a dire il Campionato Italiano per club che lo sci club UBI banca Goggi ha mandato in pista nel week end sulle nevi del Monte Pora.

Già in testa sabato a metà gara trascinati da Giulia Lorinivincitrice dello slalom rosa, i valtellinesi al termine della due giorni in cui si sono sfidati team composti da 3 uomini e 2 donne, si sono confermati nel secondo slalom di ieri grazie alla prestazione corale di Alessandro e Sebastiano Scuri, Nicolò Moretto e Matilde Bottacin che hanno saputo rimediare al mezzo passo falso della Lorini vittima di un grave errore nella manche conclusiva.

Alle loro spalle, staccati di un centinaio di punti (1501 a 1414) si confermano i piemontesi dello sci club Bardonecchia (Allemand, Calzati, Novo, Eydallin e Nosenzo) ed i padroni di casa dell’UBI Banca Goggi (Testa, Colombi, Alberto Noris, De Nicola e Rota) terzi con 1265 punti. Completano la top five Radici Group e Ski Team Val Palot.

Assegnati ai componenti dei team in gara meglio piazzati nella due giorni, anche i titoli di “The Man” a Sebastiano Scuri su Matteo Bendotti e Daniel Allemand e di “The Woman” andato a Valentina Eydallin con Matilde Bottacin seconda e Giulia Loriniterza. La classifica assoluta della seconda giornata - che grazie alla formula open ha vissuto le gesta spettacolari di un buon numero di azzurri e di un nugolo di agguerriti stranieri - ha visto la vittoria del poliziotto della nazionale Andrea Ballerin che ha staccato di 19 centesimi lo sloveno Zan Groselj e di 23 l’azzurrino Matteo Franzoso.

La gara rosa ha visto la netta affermazione di un’altra poliziotta vestita d’azzurro, la mantovana Francesca Fanti sull’argentina Macarena Simari Birkner e la radicina Alessandra Gotti.

Tra gli Aspiranti (under 18) doppietta del Radici con Matteo Bendotti 1° e Alessandro Pizio 2° con l’austriaco Joshua Sturmsul terzo gradino, mentre tra gli Juniores (U21) vince Matteo Franzoso su Francesco Gori e Matteo Canins. Per le quote rosa podio U18 con nell’ordine Alessandra Gotti, Ottavia Biagi e Laura Rota con quello U21 appannaggio di Francesca Fanti 1^, Matilde Bottacin 2^ e Giulia Tentorri 3^

FISI – COMITATO PROVINCIALE DIBERGAMO

In allegato le classifiche delle gare di oggi

- Scarica l'allegato 1

- Scarica l'allegato 2

                   

14/04/2018
TROFEO PARRAVICINI

 

COMUNICATO STAMPA
Il Presidente della Sezione CAI di Bergamo e il Presidente dello SCI CAI asd, in accordo con il Sindaco di Carona, a seguito di valutazioni delle condizioni di particolare criticità dovute alle recenti nevicate e di sicurezza per gli atleti e tutti gli appassionati del Trofeo ‘A. Parravicini’, comunicano l’annullamento della 69a edizione di questa storica gara di scialpinismo nella conca del rifugio f.lli Calvi.
Vogliamo esprimere aperta gratitudine a Luca Pirola, direttore tecnico, e ai tracciatori per la competenza dimostrata e lo straordinario lavoro comunque svolto per preparazione di questa edizione, e ringraziare tutti gli atleti per la passione e l’affiatamento a questa speciale gara di scialpinismo, che ci auguriamo si possa rinnovare tutti insieme per il prossimo anno.
Palamonti, 13 aprile 2018

COMUNICATO STAMPA
Il Presidente della Sezione CAI di Bergamo e il Presidente dello SCI CAI asd, in accordo con il Sindaco di Carona, a seguito di valutazioni delle condizioni di particolare criticità dovute alle recenti nevicate e di sicurezza per gli atleti e tutti gli appassionati del Trofeo ‘A. Parravicini’, comunicano l’annullamento della 69a edizione di questa storica gara di scialpinismo nella conca del rifugio f.lli Calvi.
Vogliamo esprimere aperta gratitudine a Luca Pirola, direttore tecnico, e ai tracciatori per la competenza dimostrata e lo straordinario lavoro comunque svolto per preparazione di questa edizione, e ringraziare tutti gli atleti per la passione e l’affiatamento a questa speciale gara di scialpinismo, che ci auguriamo si possa rinnovare tutti insieme per il prossimo anno.
Palamonti, 13 aprile 2018

 

14/04/2018
Criterium Italiano a Squadre - Monte Pora

 

 

Nella foto Stefano Baruffaldi all'arrivo

 

Si è svolta oggi la prima delle due giornate del Criterium Italiano a Squadre al Monte Pora organizzato dallo sci club Ubi Banca Goggi. Nonostante sia già a metà aprile, la neve è ancora abbondante su tutto il comprensorio, e oggi il Trofeo Testa Commerciale è stato disputato sulla pista Pian del Termen. Dopo un’intera settima di tempo pessimo, oggi il sole ha fatto capolino, scaldando notevolmente la giornata e costringendo lo sci club organizzatore, a ricorrere al sale per evitare il deteriorarsi della pista. L’impegno di tutti gli allenatori del club è stato notevole, e la pista si è conservata in condizioni quasi ottimali. 

Veniamo ai risultati: in campo femminile, gara molto combattuta soprattutto nella seconda manche; alla fine la vittoria è andata a Giulia Lorini, seguita da Tschurtschenthaler Vera e Fanti Francesca.

Prima delle Bergamasche Rota Laura giunta quattordicesima.

Anche la gara maschile ha visto una grande competizione fra gli atleti, ma alla fine si è imposto Baruffaldi Stefano, al secondo posto troviamo Gori Francesco ed al terzo Franceschetti Pietro.

Primo degli Aspiranti è stato Della Vite Filippo, seguito da Bendotti Matteo, che in classifica generale sono arrivati tredicesimo e diciassettesimo.

Domani giornata conclusiva con ancora uno slalom sempre sulla pista Termen.

In allegato le classifiche

- Scarica l'allegato 1

- Scarica l'allegato 2

13/04/2018
Trofeo Parravicini - Comunicato

A causa del forte rischio valanghe tra Carona e Zona Rifugio Calvi la gara inizialmente era stata  spostata a Foppolo poi E’ STATA DEFINITIVAMENTE ANNULLATA!

Fisi Comitato di Bergamo 

12/04/2018
Pubblichiamo il comunicato che la Scuola IMIBERG ha diramato in seguito alla serata Michela Moioli ci racconta come si diventa Michela Moioli.

MICHELA MOIOLI, LA TESTA SEMPRE AVANTI!

La Campionessa Olimpica di snowboard ospite ieri sera alla Scuola Imiberg. Nell’occasione presentato il nuovo Liceo Sportivo in 4 anni.

La serata.

Bergamo, 12 aprile 2018 – “Michela ha sempre la testa più avanti del corpo” così esordisce Sergio Rebussi, preparatore atletico di Michela Moioli e coordinatore del liceo sportivo Imiberg. La domanda era chiara: come si diventa Michela Moioli? Ed entrambi i tecnici al suo fianco su palco rispondono chiaramente: la testa viene prima di tutto. La spinta a volersi sempre migliorare, il porsi sempre obiettivi più grandi sono una delle caratteristiche principali di questa ragazza semplice e sorridente che ora sta in cima al mondo nella sua disciplina.

Il Teatro Imiberg era gremito di ragazzi e genitori, venuti per conoscere da vicino la Campionessa Olimpica. Il tema era questo “Michela Moioli ci racconta come si diventa Michela Moioli”, assieme a lei sul palco c’erano uno dei suoi preparatori atletici Sergio Rebussi e Cesare Pisoni, il direttore Sportivo del Settore Snowboard della FISI. Due persone importanti nella crescita sportiva di Michela e due persone che la conoscono molto bene. A condurre la serata Federico Errante, giornalista sportivo specializzato in sport invernali, che segue Michela dall’inizio della sua carriera.

Sul palco c’era un clima molto familiare, il pubblico ha ripercorso, tra aneddoti, retroscena e dettagli tecnici, i quattro anni che hanno portato Michela Moioli dalla rottura del ginocchio di Sochi 2014 all’oro di PyeongChang 2018.

Anche i momenti “istituzionali” si sono svolti all’insegna di questa grande familiarità, d’altronde la spontaneità di Michela non lascia spazio ai formalismi. L’assessore Lorena Poli ha portato il saluto del Consiglio Comunale, leggendo una bella lettera firmata da tutto il Consiglio; Fausto Denti, presidente del Comitato provinciale di Bergamo della FISI, ha portato il suo saluto commosso, ricordando gli inizi dello Snowboard a Bergamo.

Per la Scuola Imiberg gli onori di casa sono stati fatti dalla Preside, Francesca Galbiati, e dall’Amministratore Unico, Ettore Ongis, che hanno sottolineato l’importanza di esempi come Michela per i nostri ragazzi e l’importanza di una scuola che sappia valorizzate e sostenere gli impegni dei giovani sportivi. A Michela sono stati consegnati due omaggi da parte dell’Istituto: una felpa della scuola, creata dai ragazzi dell’Istituto Tecnico Economico e una stampa da incisione con torchio calcografico che ritrae Michela in azione, realizzata dalla professoressa Emanuela Algeri, docente di Arte e immagine alle scuole medie Imiberg.

Liceo Sportivo in 4 anni.

La serata è stata l’occasione anche per presentare il nuovo percorso di liceo sportivo quadriennale che inizierà a settembre, Imiberg infatti è uno dei tre licei sportivi quadriennali autorizzati dal MIUR.

La sperimentazione prevede di effettuare il normale programma di studi liceale in un anno in meno, attraverso notevoli innovazioni didattiche: il motto del nuovo liceo sportivo infatti è “Vittoria! Abbiamo il liceo più moderno che ci sia.”

Il percorso si caratterizza per un’organizzazione del tempo scuola nuovo, l’anno scolastico va da inizio settembre a fine giugno e sono previsti 5 rientri pomeridiani settimanali (sabato libero). Ma la novità più importante è sull’impostazione della didattica. Il lavoro degli studenti sarà concentrato prevalentemente a scuola, aiutati da un’analisi degli stili di apprendimento individuali e da una didattica fortemente personalizzata, con momenti di ripresa individuale durante l’orario curricolare, potranno completare il processo di apprendimento a scuola, limitando la necessità della ripresa a casa.

Per fare questo, naturalmente, sarà necessario il constante impegno degli studenti, solo uno studente protagonista delle lezioni e dei momenti di lavoro in classe può portare a termine il percorso in 4 anni e con meno lavoro a casa.

 

Foto Prof. Paolo Tomasino della Scuola Imiberg

                 

12/04/2018
"FISI Award 2018" a Prowinter Bolzano, festeggiati gli azzurri degli sport invernali protagonisti di una stagione indimenticabile

 

Si è tenuta a Bolzano, in chiusura della Fiera di Prowinter, la consueta celebrazione dei "FISI Awards" di fine stagione che rappresenta per la Federazione l'ultimo momento ufficiale della stagione appena conclusa, prima del Gran Finale in Val Senales del fine settimana. Come ogni anno, i campioni degli sport invernali italiani hanno fatto passerella presso il Forum, per ricevere i riconoscimenti di una stagione disputata ad altissimo livello, coronata dalle medaglie olimpiche vinte a PyeongChang. Presenti Valentina Greggio, Simone Origone, Silvia Bertagna, Patrick Pigneter, Evelyn Lanthaler, Lisa Vittozzi, Lukas Hofer, Dominik Windisch, Dorothea Wierer, Omar Visintin, Michela Moioli, Peter Fill, Sofia Goggia, Federico Pellegrino, Edwin Coratti, Greta Pinggera, Alex Gruber e Federica Brignone, assenti giustificati Michele Boscacci, Robert Antonioli, Alba De Silvestro e Roland Fischnaller. 

 

 

-

10/04/2018
Bolzano, il via ufficiale a Prowinter 2018. Appuntamento con il FISI Award per giovedì 12 alle 14.30

 

Si è aperto oggi a Bolzano, il tradizionale appuntamento con Prowinter, la Fiera di fine stagione che rappresenta per la Federazione l'ultimo momento di celebrazione della stagione appena conclusa, prima del Gran Finale in Val Senales, nel week-end immediatamente successivo.
Come ogni anno, i campioni degli sport invernali faranno passerella presso il Forum della Fiera di Bolzano, per ricevere i riconoscimenti ad una stagione che è stata di altissimo livello per gli azzurri, ed è stata coronata dalle medaglie olimpiche vinte a PyeongChang.

All'inaugurazione era presente il Presidente FISI, Flavio Roda, e moltissimi atleti tesserati per i Carabinieri e facenti parte delle Nazionali italiane. 

 

 

-

08/04/2018
CRITERIUM CUCCIOLI 2018 - OGGI LA GIORNATA CONCLUSIVA

Altra giornata all’insegna dell’oro per il Comitato FISI Alpi Centrali nella seconda ed ultima giornata del Criterium Cuccioli 2018 che si è svolto a Corno Alle Scale. Dopo i brillanti risultati della giornata iniziale di ieri (sabato) oggi sulla pista “Stadio da Slalom” Angeli Bettoni dello sci club Brixia centra una bellissima vittoria conquistando la prova di slalom speciale femminile per la categoria Cuccioli 2: ovvero quella riservata ai nati nel 2007. Dietro alla Bettoni, secondo posto per la valdostana dello sci club La Thuille Giorgia Colomb e terzo posto per Nora Penstich dello sci club Jochgrimm. Nella top ten di questa prova fra i pali stretti entra anche la lombarda dello sci club UBI Banca Goggi Francesca Zaretti che raccoglie il settimo posto. Ed ancora 13esima piazza per Irene Palazzini dello sci club Brixia.

Nella prova maschile si impone Alberto Landini dello sci club Abetone. Secondo posto per Matteo Avesani dello sci club AVS Brunek e terza piazza per Andrea Di Camillo dello sci club Campofelice. Nella top five di questa prova entra Samuele Corsini dello sci club Valpalot che al termine della competizione raccoglie il quinto posto. Ed ancora Tommaso Molidari dello sci club ASD Piazzatorre centra l’ottava posizione e Nicola Corti dello sci club Ubi Banca Goggi l’undicesimo posto.

La pista Tomba di Corno Alle Scale ha invece ospitato quest’oggi la categoria Cuccioli 1 ovvero per tutti i ragazzi nati nel 2007. Nella competizione di ski cross in campo femminile si impone la bolzanina Nadine Trocker dello sci club Voels Schlern. Dietro di lei due trentine: Vittoria Rossi dello sci club Gallio è seconda e Marta Giaretta dello sci club Tezenis Ski Team è terza. Per quanto riguarda i colori del Comitato FISI Alpi Centrali 24esima piazza per Nicola Giaquinto dello sci club Orezzo e 25esima posizione per Vittoria Giacomelli dello Sportinglivigno.

In campo maschile si impone il bolzanino Alex Silbernagl dello sci club Seiser Alpe. Alle sue spalle David Castlunger dello sci club Ladina e terza posizione per il trentino Luca Loranzi dello sci club Sporting Campiglio. Miglior performance lombarda quella di Jacopo Tirabosci dello sci club Orobie che termina al 29esimo posto

fisialpicentrali.it

08/04/2018
Fabretto, Corsi e Piantoni vincono la CdM FIS Master Cup 2018

Si è concluso ieri, sabato, a Serre Chevalier in Francia il circuito Fis Master Cup 2018. Al termine sono ben 3 le coppe del mondo che arrivano al Comitato FISI Alpi Centrali: la prima con Anna Fabretto nelle donne categoria C10, la seconda con Alberto Corsi fra gli uomini della categoria B12 e la terza con Gian Mauro Piantoni Gian Mauro nella categoria A3

fisialpicentrali.it

07/04/2018
Criterium Cuccioli: zampate di Cortinovis e Feichter nello skicross, in slalom brillano Staudacher e Lustrissy. Goggia guest star

Nella foto la vincitrice Silvia Cortinovis e naturalmente la grandissima Sofia Goggia ....

SKICROSS CUCCIOLI 2 – Parabole, salti e picchiate per lo skicross. Fra le Cucciole è derby bergamasco: Silvia Cortinovis del Selvino chiude in 48.60 e fulmina per un centesimo l’orobica in forza al Brixia Angelica Bettoni. Podio per Cecilia Zuccarini, la sorella più piccola dell’azzurro Giulio: la tesserata per il Riolunatio CAE conclude in 48.67. In campo amschile ancora Alto Adige sugli scudi: si impone Jonas Feichter del Taisten in 48.97. Secondo posto per Atanas Petrov del Livigno AC, 49.02 Due decimi in più per Leo Catalano dell’Equipe Limone. Domani categorie invertite.

-

05/04/2018
Ventitre azzurri in gara nelle finali di Coppa del mondo a Madonna di Campiglio. Boscacci e Antoniol si giocano la sfera di cristallo

 

È iniziato con la presentazione a Trento presso il ristorante «Lo Scrigno del Duomo» il conto alla rovescia per le finali della Coppa del Mondo di sci alpinismo in programma nel fine settimana a Madonna di Campiglio. E a tagliare il nastro di questo prestigioso evento, che torna nella località della Val Rendena dopo dieci anni, ci hanno pensato il direttore tecnico della nazionale italiana Stefano Bendetti, accompagnato dal talentuoso skialper Davide Magnini, nonché il segretario generale del Comitato Organizzatore della 3Tre Letizia Volta, il sindaco di Tre Ville Matteo Leonardi, la vicepresidente della Fisi del Trentino Paola Toniolli e Don Daniele Laghi in rappresentanza del Coni provinciale.

 

 

-

30/03/2018
SKI CROSS - CAMPIONATI ITALIANI CHILDREN

Nella giornata dei campionati dedicata allo ski cross tutti le categorie Children hanno disputato le gare e nella categoria Ragazzi femminile vinta dalla gardenese Elis Pelizzari le nostre tre atlete si sono classificate: 51/a Elena Giudici, 60/a Linda Rinaldi e 74/a Sofia Amigoni; in campo maschile vince L' anelata della Val di Fiemme Sebastiano Zorzi e registriamo il grande risultato di Giovanni Ongaro che si classifica 8/o, bene anche Lorenzo Gerosa 29/o, 64/o posto invece per Lorenzo Magoni. 

Passando agli allievi femminili registriamo unica nostra atleta presente nella gara vinta da Cristina Sani del Olimp Sestriere ed è Magnati Martina 57/a,  e tre in campo maschile la vittoria è andata al trentino Luca Claus e qui troviamo l'ottimo Gabriel Masneri 9/o e seguono Filippo Fenice 31/o, Filippo Tomasoni 42/o, Andrea Algeri 60/o, Marco Surini 68/o  e Filippo Sironi Bortolotti 79/o.

 

 

 

Le Classifiche

- Scarica l'allegato 1

- Scarica l'allegato 2

- Scarica l'allegato 3

- Scarica l'allegato 4

30/03/2018
Comunicato Stampa su Giochi Olimpici Invernali 2026

                      Risultati immagini per bandiera del coni

 

Il Comitato Olimpico Nazionale Italiano ha informato il Comitato Olimpico Internazionale di voler proseguire nella Fase di Dialogo per i Giochi Olimpici Invernali 2026, già avviata nei mesi scorsi, in seguito all’invito da parte del CIO, ricevuto il 29 settembre 2017. Dovendo ottemperare ad una scadenza formale indicata dallo stesso CIO e dopo numerosi incontri e contatti con i vertici del Comitato Olimpico Internazionale, il CONI ha manifestato questo intendimento attraverso una lettera con la quale viene indicata la candidatura della Città di Milano/Torino. Nella stessa lettera è esplicitamente indicato che il CONI resta in attesa della formazione del nuovo Governo al quale, nei tempi e nei modi che verranno concordati, sottoporrà uno studio di fattibilità già realizzato ad inizio del 2018, per una valutazione complessiva dell’intero progetto che possa portare benefici a tutta l’Italia anche alla luce del contenimento dei costi previsti dall’Agenda 2020. Il CONI ricorda che la Fase di Dialogo prevede una collaborazione tra il CONI, la Città e il CIO per verificare la miglior soluzione che si adatti alle esigenze del Paese, considerando quindi la possibilità, nell’ambito di un progetto unitario, di allargare anche ad altri territori eventuali soluzioni per le differenti competizioni olimpiche. Successivamente alla Fase di Dialogo sarà esclusivamente il CIO, nel rispetto delle sue competenze tecniche e della Carta Olimpica, a decidere quale Città invitare ad essere ufficialmente candidata per i Giochi Olimpici Invernali 2026. Per ogni altro commento il CONI rinvia alle comunicazioni del CIO previste per la giornata di martedì 3 aprile.

29/03/2018
SCI ALPINO CAMPIONATI ITALIANI CHILDREN - SL RAGAZZI

Si è svolto oggi l'ultimo slalom dei campionati italiani Children con la vittoria in campo femminile di Francesca Carolli dello ski club Sai Napoli e dove i colori orobici hanno in classifica solo Sofia Amigoni dello sci club Radici, out sia Linda Rinaldo che Elena Giudici.

In campo maschile successo del bresciano Jacopo Ferretti (Skiing Asd) e dove il nostro Lorenzo Magoni ( Sc Selvino) ha ottenuto un ottimo 17/o posto, troviamo poi in classifica al 30/o posto Giovanni Ongaro (Sc 13 Clusone), out invece Lorenzo Gerosa.

 

 

 

 

Le classifiche

- Scarica l'allegato 1

- Scarica l'allegato 2

29/03/2018
Thanei e Pixner campioni italiani di skicross a Piancavallo. Deromedis si impone fra i giovani

 

Si sono svolti a Piancavallo i Campionati Italiani di skicross assoluti e giovani. Nella categoria maggiore i titoli sono andati in campo maschile a Stefan Thanei (CS Carabinieri) davanti a Yanick Gunsch (ASD Prad Raiffeisen) e Andrea Tonon (Nottoli), fuori dal podio Pascal Rizzi, Patrick Wolfsgruber, Carlo Claus e Giacomo Guenci. Fra le donne Debora Pixner (ASC Passeier) ha tagliato il traguardo nella big final davanti a Elisa Schranzhofer (Gsiesertal ASV) e Carole Gilardoni (Amici di Madesimo). Fra i giovani è stato assegnato lo scudettino solamente in campo maschile, con Simone Deromedis (Anaune) davanti a Patrick Wolfsgruber (US Dolomitica) e Filippo Rossi (Hia M. Caio).

fisi.org

 

28/03/2018
CAMPIONATI ITALIANI CHILDREN - OGGI SI SONO DISPUTATE LE GARE DI SUPERG ALLIEVI El DI GIGANTE RAGAZZI

Si è svolto quest’oggi sulla pista Le Coste del Passo San Pellegrino la prova di supergigante valida per l’assegnazione del titolo nazionale di specialità nella categoria Allievi dove la valdostana dello sci club Pila Sophie Mathiou si laurea nuova campionessa italiana di specialità. Unica nostra atleta in gara è stata Alessia Guerinoni (Ubi Goggi) 54/a.

Nella prova maschile si impone il bolzanino dello sci club ASV Tscherms Max Parth e qui registriamo l'ottimo quinto posto di Alessandro Del Bello (Ubi Goggi), seguono Marco Surini ( Ubi Goggi) 45/o, Filippo Fenice (Radici) 62/o, Gabriel Masneri ( Orobie) 70/o e Guido Tebaldi (Radici) 78/o.

Nella categoria Ragazzi la prova femminile ha visto il successo della bellunese dello sci club Cortina Ambra Pomare, per i colori orobici è Sofia Amigoni (Radici) la prima classificata con il 44/o posto, segue al 66/o Elena Giudici (13 Clusone) .

 E' Giovanni Pietro Motterlini dello sci club IAT MAdesimo che centra il successo nella prova tricolore di slalom gigante della categoria Ragazzi maschile, per bergamosci troviamo il 46/o posto per Giovanni Ongaro (13 Clusone) e il 53/o per Lorenzo Magoni (Selvino).

27/03/2018
Mattarella: complimenti azzurri, Giochi momento di pace

Malagò, onorati Italia da esempio per tuttiIl presidente della Repubblica Sergio Mattarella con Sofia Goggia ANSA/PAOLO GIANDOTTI/UFFICIO STAMPA QUIRINALE © ANSA

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricevuto questa mattina al Quirinale i medagliati Olimpici e Paralimpici e una rappresentanza di atleti italiani che ha partecipato ai Giochi invernali di PyeongChang 2018. Nel corso della cerimonia sono intervenuti il Presidente del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, Giovanni Malagò, il Presidente del Comitato Italiano Paralimpico, Luca Pancalli e il Ministro per lo Sport, Luca Lotti.

-

27/03/2018
CRITERIUM ITALIANO A SQUADRE MONTE PORA - COMUNICATO

COMUNICATO N°1 CRITERIUM ITALIANO A SQUADRE - SCI CLUB GOGGI                           Le gare del criterium in programma al Monte Pora sono rinviate a data da destinare a causa delle previste persistenti previsioni atmosferiche avverse. Si comunicherà in seguito la data del recupero. Sportivamente - La Segreteria

27/03/2018
Campionati italiani Children, nei Ragazzi, Gaia Viel del Ponte e Matthias Kaufmann vincono il superG negli allievi Lucia Del Ponte e Lorenzo Bini vincono il Gigante, ancora argento per Alessandro Del Bello

In  allegato le classifiche 

- Scarica l'allegato 1

- Scarica l'allegato 2

27/03/2018
SCI ALPINO - Campionati del mondo Master

Grande risultato arriva dai Mondiali Master che si sono disputati a Big Sky Resort nel Montana dove Gian Mauro Piantoni dello sci club Orezzo ha conquistato due ori in gigante e slalom e un argento in superG. Altre medaglie le ha conquistate Anna Fabretto dello sci club Marinelli con tre bronzi. Bene anche altri atleti presenti all'evento con Valerio Locatelli (sc Radici) 5/0 in gigante,  7/o in slalom e 9/o in superG; poi ancora un settimo posto in GS per Curzio Castelli (sc Radici), decimo posto per Luca Conti in SG (Sc Orezzo) e in fine un ottavo posto in SG per Luisa Curtoni (sc Enjoy).

27/03/2018
A DOBBIACO ULTIME GARE TRICOLORI

Un'altra medaglia per il grandissimo Fabio Pasini che nell'ultima gara tricolore disputata a Dobbiaco conquista l'argento nella 15km a tecnica classica dietro all'alro nazionale Dietmar Noeckler e davanti a Francesco De Fabiani in una gara battagliata dall'inizio alla fine con un risultato finale di pochi secondi a vantaggio dell'altoatesino. Ora per Fabio il grande dilemma se continuare o meno  nell'attività agonistica perché l'età ha il suo peso ma visti i risultati di questa stagione sarebbe un peccato chiudere la carriera.

26/03/2018
Sci Alpino - Campionati Italiani Giovani - Sestriere/Claviere

Nei campionati validi per il titolo italiano categoria giovani  disputati in Piemonte risultanti molto buoni per gli apiranti BG   Radici Group dove Mattteo Bendotti ha fatto registrare il primo e secondo posto rispettivamente in gigante e in slalom , ma bene anche Filippo Della Vite 3/o in gigante e 5/o in slalom e Alessandro Pizio 3/o in slalom e 4 in gigante . In campo femmile sempre aspiranti da segnalare appena fuori dalla top five Ilaria Ghisalberi 6/a.

-

26/03/2018
Ludovia Loca campionessa italiana fra gli allievi in slalom speciale. Argento per Del Bello in campo maschile

-

- Scarica l'allegato 1

25/03/2018
Sci di fondo - Dobbiaco Campionati Italiani seconda giornata

Il Campionato Italiano Lunghe Distanze di Dobbiaco ha confermato quanto visto per tutta la stagione: a livello giovanile è il Friuli Venezia Giulia a dominare. Anche oggi sono stati infatti conquistati dai giovani friulani tre titoli italiani, grazie a Luca Del Fabbro nell’Under 20 maschile, Davide Graz nell’Under 18 maschile e Martina Di Centa nell’Under 18 femminile. Sorrisi anche per il Comitato Alpi Centrali grazie alla solita Martina Bellini, vincitrice nella categoria Under 20 femminile, mentre il Trentino ha fatto doppietta in Coppa Italia Rode tra gli Under 16 con Giacomo Varesco e Silvia Campione.

Un autentico dominio quello di Luca Del Fabbro tra gli Under 20 nella 30km in tecnica libera. Il friulano ha fatto registrare un tempo di 1:05’43.9, che gli sarebbe valso addirittura la dodicesima posizione nella gara assoluta di poco alle spalle di Maicol Rastelli. Dietro di lui a 55” l’altro friulano Martin Coradazzi, mentre per il terzo posto sono arrivati insieme i gemelli valdostani Didier Dario e Jacque Lino Chanoine. Netta vittoria anche di Martina Bellini nell’Under 20 femminile. La lombarda dell’Esercito è giunta davanti alla valdostana Noemi Glarey di 46”4 mentre Cristina Pittin ha chiuso al terzo posto con un distacco di 1’12”2. Da segnalare la bellissima prestazione di Chiara Becchis, giunta al terzo posto.

Come da pronostico Davide Graz ha vinto comodamente la 15km maschile Under 18, staccando di 29”9 il trentino Giovanni Ticcò e 51”7 il lombardo Michele Gasperi. Al quarto posto il biatleta Tommaso Giacomel, medagliato agli ultimo Mondiali Giovanili di biathlon. L’Under 18 femminile è andata a Martina Di Centa che si è imposta nella 10km mettendosi alle spalle due valdostane, Emilie Jeantet e Federica Cassol, rispettivamente a 10”5 e 15”. 

Infine la doppietta trentina in Coppa Italia Under 16. Nella gara maschile ha vinto Giacomo Varesco davanti al friulano Andrea Gartner e il trentino Simone Mastrobattista. Nella prova femminile ha vinto Silvia Campione sulla valdostana Nadine Laurent e la lombarda Francesca Cola. 

CLASSIFICA CAMPIONATO ITALIANO UNDER 20

MASCHILE
1° L. Del Fabbro (Fiamme Gialle) 1:05’43.9
2° M. Coradazzi (Esercito) +55.5
3° J.L. Chanoine (Valdigne Mont Blanc) +3’16.7
3° D.D. Chanoine (Valdigne Mont Blanc) +3’16.7
5° A. Longo (Drink) +3’28.5

FEMMINILE
1ª M. Bellini (Esercito) 38’23.9
2ª N. Glarey (Esercito) +46.4
3ª C. Pittin (Esercito) +1’12.2
4ª C. Becchis (Ski Avis Borgo) +1’44.2
5ª A. De Zolt Ponte (CS Carabinieri) +1’45.1

 

CLASSIFICA CAMPIONATO ITALIANO UNDER 18

MASCHILE
1° D. Graz (Fiamme Gialle) 35’12.3
2° G. Ticcò (Monti Pallidi) +29.9
3° M. Gasperi (Carabinieri) +51.7
4° T. Giacomel (Fiamme Gialle) +56.4
5° L. Sclisizzo (US Aldo Moro) +58.3

FEMMINILE
1ª M. Di Centa (Carabinieri) 28’48.0
2ª E. Jeantet (Gran Paradiso) +10.5
3ª F. Cassol (Sarre) +15.0
4ª N. Monsorno (Fiamme Gialle) +33.9
5ª G. Rigoni (US Asiago) +48.3

 

COPPA ITALIA UNDER 16

MASCHILE
1° G. Varesco (Castello Fiemme) 25’47.4
2° A. Gartner (Tarvisio) +0.8
3° S. Mastrobattista (Monti Pallidi) +12.0
4° L. Kerer (Bachmann) +18.1
5° L. Capelli (13 Clusone) +20.0

FEMMINILE
1ª S. Campione (ASD Cauriol) 23’08.6
2ª N. Laurent (Gressoney Monte Rosa) +0.5
3ª F. Cola (Alta Valtellina) +13.5
4ª M.S. Cona (Bosco) +26.1
5ª K. Puntel (Aldo Moro) +55.9 

PER LA CLASSIFICHE COMPLETE CLICCA QUI

fondoitalia.it 

                                   

25/03/2018
Sci di Fondo - Campionati Italiani a Dobbiaco

 Martina appena dopo l'arrivo della 15 km

Martina Bellini campionessa italiana junior

Martina e Valentina 5/e nella staffetta

Fabio Pasini vince la Coppa Italia Senior

Leonardo Capelli 5/o nella gara di oggi

Nello splendido stadio del fondo di Dobbiaco sono andati in scena gli asssoluti con grande partecipazione sia di atleti che di pubblico, ottime le condizioni della neve ed anche il meteo ha regalato delle splendide giornate di sole.

Nella prima giornata sono andate in scena le staffette e qui i nostri atleti correvano in squadra con i  Comitati e nelle varie categorie registriamo tra i risultati di rilievo  il quinto posto della Alpicentrali 1/F con Martina Bellini, Maj Valentina e Laura Colombo, sesto posto la Alpicentrali 2/F con Manila Tribbia, Alice Antonioli e Valentina Cusini ed ancora il sesto posto dei senior Esercito C in cui erano presenti Fabio Pasini, Aloice Canclini e Mikael Abram. Piu staccati tutti glia altri.

 

Nelle lunghe diustanze disputate domenica risultati molto migliori per i bergamaschi, infatti nella 30 km senior vinta da Francesco De Fabiani (CS Esercito) segnaliamo ancora un ottima gara di Fabio Pasini (CS Esercito)che conquista la Coppa Italia Senior segno di una stagione ancora ad altissimi livelli e questo gli da diritto di partecipare alla prima gara di Coppa Europa per la prossima stagione.

Tra i "civili" bene Davide Bonacorsi 24/o e Nicola Fornoni 25/o entrambi della squadra U23 UnderUP. Sempre di questa squadra in classifica anche Francesco Becchis 32/o Nicola Castelli 34/o e Luca Agoni 37/0. Non hanno concluso la gara per problemi fisici Luca Milesi e Paolo Visini.

Tra gli junior invece bene Federico Scanzi (sc Gromo ) 15/0 e Pietro Magli (sc 13 Clusone) 19/o.la gara è stata vinta da Luca Del Fabro.

Dopo poco sono partite anche le senior e junior femminili che dovevano percorrere rispettivamente 20 e 15 km e qui Martina Bellini ha confermato di essere la piu forte delle juonior andando a vincere il titotolo italiano con arrivo in solitaria la 15 km. Per Martina un successo che va a coronamento di una stagione straodinaria che l'ha vista sempre protagonista ad altissimi livelli. La gara delle Senior è invece sta vinta da Elisa Brocard (CS Esercito)

 

Negli aspiranti maschili vinta da Davide Graz (Fiammegialle) il primo atleta bergamasco è stato il bravissimo Daniele Bettinaglio (SC Gromo) 15/o, ma bene anche altri atleti come: Fabrizio Poli (sc Schilpario) 23/o, Matteo Visini (sc 13 Clusone) 30/o, Mirco Bonacorsi (sc Grompo ) 35/o e Matteo Zandomeneghi (sc Schilpario) 56/o. Nella femminile vinta da Martina Di Centa bene Valentina Maj che nonostante sia stata vittima di una caduta nelle fasi finali si classifica 12/a. Bene anche Manila Tribbia (sc Valserina) 26/a e Giulia Cozzi (sc Ubi Goggi) 29/a.

Infine sono entrati in pista gli allievi che pur non concorrendo per il titolo hanno affrontato la pista con grande determinazione e qui vincitore è stato il trentino Giacomo Varesco, ma registriamo un'ottima prestazione di Leonardo Capelli (sc 13 Clusone) che si classifica 5/o, molto bene anche Leone Emanuele Bertocchi (13 Clusone) 24/o, a seguire Jurghen Carrara (sc Valserina) 39/o. In campo femminile la vittora è andata a Silvia Campione ancora del trentino, ma anche qui ottima la gara di Denise Dedei ( sc Gromo) che si classifica 10/a.

 

In fine da segnalare che il Comitato Alpi Centrali ha vinto tra i Comitati partecipanti.

 

25/03/2018
Pinocchio Internazionale - Sempre Del Bello protagonista

Si è conclusa la 36^ edizione del Trofeo Pinocchio sugli sci all'Abetone ed anche nella finale  internazionale Alessandro Del Bello (sc UBI Goggi) è stato assoluto protagonista con due brillanti risultati: sesto in slalom e quinto in gigante, risultati ottenuti grazie alla seconda manche quasi da primato.

Anche per gli altri atleti bergamaschi buonissimi risultati: Gabriel Masneri ( Sc Orobie) 17/o  e Marco Surini (Ubi Goggi) 27/o in gigante. Nella categoria femmile brava anche Linda Rinaldi 25/a in gigante.

 

 

 

 

24/03/2018
Sci di Fondo - Campionati Italiani a Dobbiaco - Successo al femminile per l'Asiva A, mentre come da pronostico il Comitato FVG ha dominato la staffetta maschile

Sorridono i comitati del Friuli Venezia Giulia e della Valle d’Aosta nelle staffette valide per il Campionato Italiano Giovani di Dobbiaco con una vittoria e un secondo posto a testa.

Come previsto la gara maschile è stata un autentico dominio della squadra A del Friuli Venezia Giulia, che ha potuto schierare i tre migliori italiani dell’OPA Cup Junior: Martin CoradazziLuca Del Fabbro e Davide Graz. A loro si è aggiunto il talentuoso classe 2001 Luca Sclisizzo

La prima frazione in tecnica classica ha visto Del Fabbro prendere subito un ottimo margine sul valdostano Peccoz, mentre al terzo posto era l’Alto Adige A con Patrick Burger. In seconda frazione Coradazzi ha preso il largo mettendo oltre un minuto tra sé e l’ASIVA A con Jacque Chanoine, mentre il Trentino A è salito al terzo posto con Stefano DellagiacomaLuca Sclisizzo in terza frazione si è semplicemente difeso controllando i tentativi da dietro dell’ASIVA con un ottimo Didier Chanoine, mentre in ultima frazione Graz ha preso definitivamente il largo su Alessandro Longo. In terza piazza ha poi chiuso il Trentino grazie all’ottima terza frazione di Giovanni Ticcò e un Simone Mocellini che si è difeso in ultima. Quarta piazza per il Veneto A.

Nella gara femminile, che ha visto al via tre atlete per squadra, è stato netto dominio dell’ASIVA A, in testa per tutta la gara. In classico Emilie Jeantet ha subito messo margine tra sé e il Friuli Venezia Giulia A, con Martina Di Centa a inseguire 12” dopo. Buona la prestazione in classico di Sara Hutter, terza per Alto Adige A, mentre Chiara Becchis ha chiuso al quarto posto per Alpi Occidentali A e il Trentino A quinto con Gloria VinanteNoemi Glarey ha aumentato il vantaggio delle valdostane in tecnica libera, mettendo 34” tra sé e la friulana Rebecca Bergagnin. Alle loro spalle si è accesa la battaglia grazie alla rimonta di Alpi Centrali A con Martina Bellini e Veneto A con Alessia De Zolt Ponte, capaci di scavalcare Alto Adige A e Alpi Occidentali A, raggiungendo invece il Trentino A con Maria Boccardi. L’ultima frazione non ha cambiato le cose, la giovanissima Federica Cassol è stata bravissima a contenere la rimonta della friulana Cristina Pittin regalando un bellissimo titolo italiano a sé e le sue compagne. La lotta per il terzo gradino del podio ha visto prevalere il Veneto A grazie a un’ultima frazione straordinaria di Chiara De Zolt Ponte autrice del miglior tempo di giornata. 

CLASSIFICA FINALE STAFFETTA MASCHILE
1° Friuli Venezia Giulia A (M. Coradazzi, L. Del Fabbro, L. Sclisizzo, D. Graz) 1:14’11.4
2° ASIVA A (M. Peccoz, J.L. Chanoine, D. Chanoine, A. Longo) +1’10.5
3° Trentino A (G. Caola, S. Dellagiacoma, G. Ticcò, S. Mocellini) +2’07.6
4° Veneto A (L. De Biasi, P. Pomari, R. Masiero, A. Celon) +3’28.7
5° Alpi Centrali A (L. Compagnoni, M. Gasperi, N. Cusini, F. Manzoni) +3’50.9

CLASSIFICA FINALE STAFFETTA FEMMINILE
1° ASIVA A (E. Jeantet, N. Glarey, F. Cassol) 42’26.6
2° Friuli Venezia Giulia A (M. Di Centa, R. Bergagnin, C. Pittin) +18.2
3° Veneto A (G. Rigoni, A. De Zolt Ponte, C. De Zolt Ponte) +21.6
4° Trentino A (G. Vinante, M.E. Boccardi, N. Monsorno) +1’14.8
5° Alpi Centrali A (L. Colombo, M. Bellini, V. Maj) +1’15.7

fondoitalia.it

- Scarica l'allegato 1

24/03/2018
Campionati Italiani: l'Esercito vince la staffetta con Rastelli, Brocard e De Fabiani - A Dobbiamo sorride la squadra A dell'Esercito davanti alle Fiamme Oro di Nöckler, Pellegrini e un fantastico Daprà

Dobbiaco sono iniziati i Campionati Italiani Assoluti di sci di fondo. La prima giornata è stata dedicata alla staffetta, che a livello senior ha visto in gara due uomini e una donna per ogni squadra. 7,5km per i due uomini e 5km per l’unica donna in gara.

La vittoria è andata alla Squadra A del Centro Sportivo Esercito dopo un bellissimo duello con le Fiamme Oro A, mentre i Carabinieri A si sono presi il podio in volata sulle Fiamme Gialle A

Alla prima frazione in tecnica classica sono andati subito avanti Dietmar Nöckler (Fiamme Oro A) e Maicol Rastelli (Esercito A) che hanno chiuso avanti a Fabio Pasini (Esercito C) staccato di 3”, Giandomenico Salvadori (Fiamme Gialle A) a 4” e Paolo Fanton (Carabinieri A) a 6”. 

Nella frazione femminile in tecnica libera Elisa Brocard per Esercito A e Sara Pellegrini per Fiamme Oro A hanno preso il largo, con la sola Lucia Scardoni capace di reggere abbastanza a 13” al cambio, mentre Virginia De Martin Topranin ha cambiato al quarto posto per Carabinieri A a 50” e Alice Canclini al quinto per Esercito C. 

Nell’ultima frazione, sempre in tecnica libera, Francesco De Fabiani si è trovato in lotta con il giovane Simone Daprà che si è confermato atleta dal sicuro avvenire, riuscendo a restare insieme al campione valdostano fino alla fine. La vittoria è andata però a Esercito A con De Fabiani ma per le Fiamme Oro è arrivato un ottimo argento. Sul terzo gradino del podio Carabinieri A grazie alla splendida prestazione di Mirco Bertolina, il più veloce in pista nell’ultima frazione, capace di beffare così Manuel Perotti delle Fiamme Gialle.

CLASSIFICA FINALE
1° Esercito A (M. Rastelli, E. Brocard, F. De Fabiani) 48’46.2
2° Fiamme Oro A (D. Nöckler, S. Pellegrini, S. Daprà) +1.4
3° Carabinieri A (P. Fanton, V. De Martin, M. Bertolina) +40.7
4° Fiamme Gialle A (G. Salvadori, L. Scardoni, M. Perotti) +41.2
5° Carabinieri B (S. Gardener, M. Tomasini, T. Dellagiacoma) +2’40.1
6° Esercito C (F. Pasini, A. Canclini, M. Abram) +3’01.1
7° Fiamme Oro B (M. Armellini, A. Comarella, M. Hellweger) +3’12.6
8° Esercito B (P. Ventura, I. Defrancesco, S. Zelger) +3’13.1
9° Esercito D (G. Gabrielli, M. Vignaroli, E. Nizzi) +4’16.1
10° Under Up A (D. Bonacorsi, L. Tiraboschi, N. Castelli) +9’16.6
11° Under Up B (L. Milesi, E. Carrara, P. Visini) +12’40.6

foonfoitalia.it

23/03/2018
Dobbiaco è pronta ad ospitare i Campionati Italiani Assoluti di fondo - Dal 24 al 27 marzo sono previste una staffetta, una gara di lunga distanza e una distance; le gare saranno anche valide per la Coppa Italia

Dobbiaco è pronta ad ospitare i Campionati Italiani Assoluti di fondo che valgono anche come finali di Coppa Italia Sportful e Rode. Organizzato dall’AVS Ok Toblach, l’evento prenderà il via sabato 24 marzo con le staffette. A partire dalle 9.00 si svolgeranno le 4x7,5km maschili Allievi, Aspiranti e Juniores, la 3x5km femminile Allievi, Aspiranti e Juniores, più una staffetta mista seniores con 5km per l’unica donna al via e 7,5km per i due uomini impegnati. 

Domenica sarà il turno delle mass start in tecnica libera valide per la Coppa Italia Rode e Campionati Italiani. Sono in programma una 10km Under 16 Allievi maschile e 7,5km Under 16 Allievi femminile, che varranno in questo caso solo come Coppa Italia, più una 15km Under 18 Aspiranti maschile, 10km Under 18 Aspiranti femminile, 30km Under 20 Juniores maschile e 15km Under 20 Juniores femminile che invece assegneranno anche i titoli tricolore. Per quanto riguarda il Campionato Italiano Seniores si svolgeranno una 30km maschile e 20km femminile, valida anche come Coppa Italia Sportful.

Infine, dopo un giorno di riposo l’evento si concluderà, con un’individuale in tecnica classica valida per il Campionato Italiano Assoluto e la Coppa Italia Sportful. In programma una 15km maschile e 10km maschile.

Nella Coppa Italia Sportful Alice Canclini (Esercito) comanda la classifica femminile con 940 punti, seguita da Giulia Stürz (Fiamme Oro) con 897, Debora Roncari (Carabinieri) con 824 e Caterina Ganz (Fiamme Gialle) con 777. Nella classifica Under 23 femminile è in testa Francesca Franchi (Fiamme Gialle) con 1206 punti davanti a Caterina Ganz (Fiamme Gialle) con 1140. La classifica maschile, invece, vede in testa Fabio Pasini (Esercito) con 1083 punti davanti a Paolo Fanton (Carabinieri) 910, Simone Daprà (Fiamme Oro) 713 e Stefano Gardener (Fiamme Oro) 656. La classifica Under 23 maschile è dominata da Simone Daprà (Fiamme Oro) con 1131 punti, seguito da Mikael Abram (Esercito) con 1021, Tommaso Dellagiacoma (Carabinieri) 928 e Lorenzo Romano (Esercito) 740.

Per quanto riguarda la Coppa Italia Rode, nella categoria Juniores femminile è in testa la friulana Cristina Pittin con 570 punti davanti alle lombarde Martina Bellini e Laura Colombo che hanno rispettivamente 443 e 439 punti. La classifica juniores maschile è dominata dai friulani Luca Del Fabbro e Martin Coradazzi con 630 e 472 punti, mentre terzo è il trentino Stefano Dellagiacoma con 385. 

Nella categoria aspiranti femminile è in testa la trentina Nicole Monsorno con 680 punti davanti alla valdostana Emilie Jeantetcon 540 e la friulana Martina Di Centa con 410. Nella classifica aspiranti maschile è primo il friulano Davide Graz con 650 punti davanti ai lombardi Michele Gasperi e Luca Compagnoni, rispettivamente con 630 e 451 punti. 

Infine nella classifica allievi femminile sono prime a pari merito la valdostana Nadine Laurent e la lombarda Francesca Colacon 320 punti, seguite dalla trentina Silvia Campione con 240. Tra gli allievi maschi è primo il friulano Andrea Gartner con 446 punti seguito dal veneto Filippo Sartori con 231 punti e il piemontese Martino Carollo con 216. 

fondoitalia.it

23/03/2018
Nicol Delago batte Schnarf e Goggia nel supergigante femminile degli Assoluti di Santa Caterina Valfurva. Zanoner si impone nella tappa del GP Italia giovani

-

23/03/2018
Marsaglia fa tripletta in carriera nel SG degli Assoluti di Santa Caterina Valfurva, sul podio anche Innerhofer e Prast. Molteni campione italiano giovani

-

22/03/2018
Schnarf batte Goggia nella discesa femminile degli Assoluti di Santa Caterina Valfurva, terza Nicol Delago. A Dellantonio la tappa del GP Italia giovani

Primo titolo italiano della carriera in discesa per Johanna Schnarf, La 34enne finanziera di Valdaora, seconda nel 2010 e terza nel 2017 in questa disciplina, si è imposta sulla pista Deborah Compagnoni di Santa Caterina Valfurva, togliendosi lo sfizio di sconfiggere per 32 centesimi la campionessa olimpica della specialità Sofia Goggia (al terzo podio consecutivo nella discesa tricolore ma mai sul gradino più alto) e per 58 centesimi Nicol Delago (al primo piazzamento fra le migliori tre), dando vita ad una quaterna delle Fiamme Gialle, che piazza al quarto posto anche Nadia Fanchini, quinta Verena Stuffer (Carabinieri), in questi giorni alle ultime gare della carriera. La gara era valida anche per il Gran Premio Italia Giovani, riservato alle atlete nate fra il 1997 e 2001 non rientranti in squadre nazionali, che ha visto il successo di sara dellantonio (undicesima al traguardo) suy Marta Giunti (tredicesima) e Carlotta Da Canal (quattrodicesima). Nelle prossime ore si disputerà anche lo slalom che assegnerà il titolo nella combinata alpina.    

Fisi.org

22/03/2018
Innerhofer al secondo titolo italiano in carriera nella discesa di Santa Caterina Valfurva su Marsaglia e Cazzaniga. Paini (senior) e Simoni (giovani) a segno nel GP Italia

Secondo titolo tricolore della carriera in discesa per Christof Innerhofer nella gara disputata sulla pista "Deborah Compagnoni" di Santa Caterina valfurva. Il 33enne finanziere di Gais, re della specialità nel 2016, si è ripetuto concludendo al secondo posto la gara vinta dallo svizzero Ralph Weber in 1'21"85, con un ritardo di 23 centesimi. Terzo al traguardo ma secondo nella graduatoria nazionale Matteo Marsaglia del Centro Sportivo Esercito (al quarto podio in questa disciplina), staccato di 43 centesimi, mentre Davide Cazzaniga (Centro Sportivo Esercito) è giunto quarto in classifica, ma sull'ultimo gradino del podio tricolore a 73 centesimi. La competizione era valida anche per il Gran Premio Italia, riservato agli atleti non facenti parte di squadre nazionali. La categoria seniores ha visto il successo di Federico Paini su Federico Simoni e Dominik Zuech, mentre Simoni si è imposto fra i giovani (nati fra il 1997 e 2001) davanti a Federico Tomasoni e Hugo Mittermair. Nel pomeriggio si disputerà la manche si slalom che assegnerà anche il titolo di combinata alpina.     

Fisi.org

22/03/2018
CAMPIONATI REGIONALI PULCINI PASSO DEL TONALE- SECONDA E ULTIMA GIORNATA

 

Ecco le classifiche

- Scarica l'allegato 1

- Scarica l'allegato 2

- Scarica l'allegato 3

- Scarica l'allegato 4

22/03/2018
Ecco gli atleti ammessi al Criterium Cuccioli

       

21/03/2018
Sci alpino: assegnati i titoli regionali 2018 della categoria Baby e i titoli regionali Cuccioli

Prima giornata di competizioni quest’oggi al Tonale per i campionati regionali baby 2018 di sci alpino organizzati dagli sci club Cassano e dello sci club Malnate ,  rinviati ad inizio marzo a causa delle avverse condizioni meteo. Veniamo ai risultati della categoria baby maschile e femminile che hanno affrontato la prova di slalom speciale.
Sulla pista Serodine si è laureata nuova campionessa regionale di specialità fra i baby 2008 la bresciana “griffata” Brixia Sci Veronica Triboldi con il crono di 42.17 Alle sue spalle l’ossolana dello sci club Trubi Ski Team Marta Bianchin che conclude la sua performance con il tempo di 42.65 Completa il podio la bergamasca dello sci club Radici Group Laura Lanfranchini con il crono di 43.29
In campo maschile, sempre per i baby 2008, sale sul gradino più alto del podio il bergamasco dello sci club Radici Group Andrea Romano con il tempo di 41.14. Secondo posto per Simone Migliorati dello sci club Orobie SKi con il tempo di 42.02 e terza piazza per il formazzino Diego Giacoletti che conclude con il tempo di 42.31

Passiamo così ai risultati della prova baby 2009 sempre di slalom speciale e sempre valida per l’assegnazione del titolo regionale. In campo femminile prima posizione per Melissa Caranoni che difende i colori dello sci club Zero Ski Team. Alle sue spalle Ginevra Carraro del Circolo Sciatori di Madesimo terza posizione per Isabella Romelo dello Ski Team Valpalot.
In campo maschile, invece, si laurea nuovo campione regionale Ubaldo Mutti dello sci club Brixia Sci. Medaglia d’argento per il bergamasco dello sci club UBI Banca Goggi Gilberto Luciano e terza posizione per Matteo Sesini dello sci club Radici Group.

Sulla pista Alpe Alta 1 sono stati assegnati quest’oggi i titoli regionali in slalom gigante della categoria Cuccioli per gli anni 2006 e 2007 ed organizzati sempre dallo sci club Cassano Magano e sci club Malnate.

Nella prova femminile, anno 2006, si laurea nuova campionessa regionale fra le porte larghe Angelica Bettoni dello sci club Brixia Sci con il crono di 52.15. Alle sue spalle la piacentina dello sci club Ponte dell’Olio Ginevra Ravasi Bentivoglio con il tempo di 54.01 Terzo posto per la milanese dello sci club Amici di Madesimo Giorgia Sala con il crono di 54.27
In campo maschile, sempre per l’anno 2006, si impone il sondrino dello sci club Circolo Sciatori Madesimo Giacomo Galli con il tempo di 55.80 Secondo posto per il milanese dello sci club Amici di Madesimo Filippo Barloni con il crono di 56.19 e terzo posto per Andrea Schranz dello sci club Macugnaga con tempo di 56.33

Passiamo così alla prova maschile cuccioli riservata alla categoria 2007. Ad imporsi è stato il bresciano “griffato” Brixia Sci Giovanni Triboldi. Alle sue spalle Edoardo Lattuada che difende i colori dello sci club Circolo Sciatori di Madesimo. Secondo posto per Andrea Canova dello sci club Orobie Ski e terza posizione per Giacomo Bellini dello sci club Revolution Ski Team.
Nella prova rosa, invece, si laurea campionessa regionale la bormina Martina Moroni. Medaglia d’argento per la bergamasca dello sci club Zero Ski Team Eleonora Menti e terza posizione per Giorgia Oprandi che difende i colori dello sci club Brixia Sci.

in allegato le classifiche 

fisialpicentrali.it

- Scarica l'allegato 1

- Scarica l'allegato 2

- Scarica l'allegato 3

- Scarica l'allegato 4

21/03/2018
Pinocchio Sugli Sci - Ultima giornata della fase finale nazionale

                Risultati immagini per pinocchio sugli sci

Nel gigante  conclusivo per la categoria ragazzi in campo femminile si segnalala il nono posto di Linda Rinaldi e il ventisettesimo posto di Sofia Amigoni entrambe dello sci club Radici. In campo maschile quattro gli atleti in classifica : Giovanni Ongaro (13Clusone) 15/o, Matteo Vaglio  (Radici) 26/o, Paolo Valoti (Orezzo Valseriana) 45/o e Matteo Villa (Radici) 46/o.

Due le atlete in classifica nella categoria allievi: Alessia Guerinoni (Ubi Goggi) 15/a e Anna Maria Agostinis (Orobie S T ) 41/a.

In campo maschile troviamo al quarto posto Alessandro Del Bello (Ubi Goggi) , al sesto Gabriel Masneri (Orobie S T) e al undicesimo Marco Surini (Ubi Goggi).

In allegato le classifiche.

- Scarica l'allegato 1

- Scarica l'allegato 2

21/03/2018
AGGIORNAMENTO ELENCO AMMESSI AI CAMPIONATI ITALIANI CHILDREN

- Scarica l'allegato 1

- Scarica l'allegato 2

- Scarica l'allegato 3

- Scarica l'allegato 4

20/03/2018
Pinocchio sugli sci - Fase finale all Abetone

 

              Risultati immagini per pinocchio sugli sci

In questi giorni all'Abetone sono in corso le gare delle finali del Trofeo Pinocchio, partite con i Baby (nati nel 2009) che ha visto tra i migliori Lucia Zappa (UBi Goggi) 24/a e Riccardo Spinetti (Radici) 25/o, mentre nei Baby (2008) Simone Migliorati (Orobie ST) 11/o e Alice Belotti (Orezzo Valle Seriana) 19/a.

Nei Cuccioli (2007)  la migliore è stata Eleonora Menti (O-Zero) 26/a e Andrea Canova (Orobie ST) 5/o, tra i nati nel 2006 troviamo 26/a Francesca Zanetti (Ubi Goggi) e Pietro Scesa (13 Clusone) 11/o.

Oggi sono invece sono scesi in pista i Children con la categoria  Ragazzi impegnati nel gigante dove la migliore è stata Sofia Amigoni (Radici) 37/a enei maschi  Paolo Valoti (Orezo Vallleseriana) 18/o.

Nella categoria Allievi nessuna nostra ateleta ha terminaro la prova, ottmo invece il podio di Alessandro del Bello (Ubi Goggi) 3/o.

In allegato le classifiche allievi ragazzi e cuccioli

- Scarica l'allegato 1

- Scarica l'allegato 2

- Scarica l'allegato 3

- Scarica l'allegato 4

20/03/2018
FIS NJR - GS a Madesimo

Sono ottime le notizie che ci giungono da Madesimo  dove il  circuito Fis NJR ha fatto tappa nei giorni scorsi e rigurdano la pattuglia degli atleti bergamaschi ed in particolare della categoria aspiranti. Ecco infatti i podi conquistati:

Nella prima gara primo posto di Laura Rota (Ubi Goggi) e terzo  per Lisa Rodari (Orobie ST),ma nelle cinque rispettivamente anche Sabrina Gualdi (Orobie ST) 4/a e Benedetta Giordani (Radici) 5/a;  in campo maschile Alessandro Pizio  è secondo davanti a Filippo della Vite ed appena giu dal podio Matteo Bendotti.

In gara due invece podio tutto targaro BG con Ilaria Ghisalberti al primo posto seguita da Laura Rota (Ubi Goggi ) e da Sabrina Gualdi (Orobie ST); tra i maschi invece primo posto per Filippo della Vite  segue Matteo Bendotti e quinto posto per Alessandro Pizio(tutti Radici), invece da registrare il terzo posto assoluto dello junior Federico Tomasoni (UBI Goggi).

- Scarica l'allegato 1

- Scarica l'allegato 2

- Scarica l'allegato 3

- Scarica l'allegato 4

18/03/2018
Sci di Fondo - Campionati regionali in Val Formazza

Clima inclemente quest’oggi in Val Formazza dove sono stati assegnati, sulla pista di San Michele, il titolo regionale mass start ed organizzato dallo sci club Formazza e da Formazza Event.

Nella prova rosa della categoria senior e giovani si impone la livignasca Valentina Cusini che si è messa alle sue spalle la valtellinese Alice Antonioli e Valentina Maj dello sci club Schilpario. Quarto posto per Laura Colombo dello sci club Primaluna e quinto posto per Manila Tribbia dello sci club Valseriana. In campo maschile prima piazza per il valtellinese Francesco Manzoni che “guasta” la festa allo sci club bergamasco Under Up che monopolizza gli altri quattro cinque gradini del podio con: Nicola Castelli, secondo, Nicola Fornoni, terzo e Luca Milesi e Paolo Visini rispettivamente quarto e quinto.

Scendendo di categoria la prova della categoria allievi femminile ha visto laurearsi come nuova campionessa regionale la valtellinese Daniela Gaglia. Dietro di lei Lucia Isonni dello sci club Schilpario e terza piazza per Cecilia Colturi della Polisportiva Le Prese. Quarto posto per Elena Rossi, sci club Primaluna e quinto posto per la bergamasca dello sci club Gromo Denise Dedei. Successo bergamasco dello sci club 13 Clusone in campo maschile grazie alla performance di Leonardo Capelli. Alle sue spalle un tandem “griffato” sci club Valle Vigezzo composto da: Francesco Gnuva, secondo e Mauro Balmetti terzo. Quarta piazza per un altro bergamasco dello sci club 13 Clusone Leone Emanuele Bertocchi. Quinta piazza per Lorenzo Moizi dello sci club Valmalenco.

Infine la prova riservata alla categoria Ragazzi. La prova femminile ha visto salire sul primo e secondo gradino del podio due atlete della Polisportiva Le Prese: oro per Manuela Salvadori ed argento per Vanessa Comensoli. Completa il podio Erica Negrini dello sci club Valmalenco. Quarta posizione per un’altra atleta dello sci club  Valmalenco: Gemma Nanni. Quinto posto per Giorgia Pedrini Del Bosco della Polisportiva Le Prese. In campo maschile prosegue la sua striscia positiva Aksel Artusi dello sci club Primaluna che si è imposto in questa competizione. Dietro di lui due atleti “griffati” sci club Alta Valtellina: Gioele Gaglia è secondo e Davide Compagnoni è terzo. Completano la top five di questa categoria: Federico Majori, Sportinglivigno quarto e Federico Bergamini dello sci club Primaluna che conclude al quinto posto

fisialpicentrali.it

In allegato le classifiche

- Scarica l'allegato 1

18/03/2018
Sci Alpino - Campionati regionali ultima Gionata di gare a Temu

Assegnati ieri sulla pista Roccolo Venutura i titoli regionali 2018 della categoria Ragazzi di slalom speciale. La prova maschile ha visto primeggiare il bresciano dello Ski Team Valpalot Federico Romele con il crono di 1:16.18 con oltre mezzo secondo di vantaggio su Pietro Riva dello sci club Crocedomini che conclude con il tempo di 1:16.77. Terza piazza per il lecchese Massimiliano Gusgmini che conclude con il crono di 1:17.33 Quarta piazza per Matteo Berera dello sci club Alta Valsassina e quinto posto per il madesimino Giovanni Pietro Motterlini

In campo femminile si laurea nuova campionessa regionale di speciale la verbanese Caterina Monteggia dello sci club Revolution Ski Team con il crono di 1:25.11 Alle sue spalle la sondrina dello sci club Sciatori Madesimo Bianca Malara con un gap di 16 centesimi. Completa il podio la lecchese Sofia Parravicini con iul crono di 1:25.35 Quarto posto per Elena Giudici edllo sci club 13 Clusone  quinta posizione per la valtellinese dello sci club Valdidentro Martina Lazzeri

fisialpicentrali.it

In allegato le classifiche dello slalom categoria ragazzi, della combinata e delle provincie.

- Scarica l'allegato 1

- Scarica l'allegato 2

- Scarica l'allegato 3

- Scarica l'allegato 4

         

18/03/2018
Campionati italiani Children Contingente: 20 maschi + 8 femmine per categoria.

In allegato le tabelle 

- Scarica l'allegato 1

- Scarica l'allegato 2

- Scarica l'allegato 3

- Scarica l'allegato 4

18/03/2018
Campionati Italiani Children - Programma

               

18/03/2018
OPA Cup: Sara Pellegrini vince ancora, che rimonta per Simone Daprà! Podi conquistati anche da Anna Comarella, Luca Del Fabbro e Davide Graz; assegnati i pettorali ai leader delle classifiche. Ancora un bel risultato per Martina Bellini (4/a)

Ancora buone prestazioni per gli atleti italiani impegnati nell’ultima gara dell’OPA Cup 2017/18. A Baqueira Beret, in Spagna, si sono disputate le gare a inseguimento che hanno visto l’Italia conquistare una vittoria, un secondo e tre terzi posti. Assegnati anche i pettorali gialli ai vincitori delle classifiche di OPA Cup: successi per Antonia FraebelJean TiberghienHugo Lapalus e Laura Chamiot Maitral

Nella 10km femminile senior è arrivato un nuovo successo per una straordinaria Sara Pellegrini, capace di imporsi al termine di una gara solitaria. La fondista delle Fiamme Oro, partita con un vantaggio di 9” su Ilenia Defrancesco e 15” su Antonia Fraebel, ha subito imposto un ritmo alto guadagnando immediatamente margine sulle avversarie, incrementando il distacco fino a oltre i trenta secondi a metà gara, per poi gestire nel finale e tagliare il traguardo in solitario. Alle sue spalle Antonia Fraebel è riuscita a conquistare la seconda piazza davanti alla solita combattiva Anna Comarella, giunta terza dopo aver resistito agli attacchi di una coriacea Coralie Bentz autrice di una grande rimonta. Altre due italiane nelle dieci, sono Caterina Ganz giunta sesta e Ilenia Defrancesco arrivata nona. Antonia Fraebel è quindi la vincitrice dell’OPA Cup e il prossimo anno avrà di diritto il pettorale in Coppa del Mondo nel mese di dicembre.

Prestazione straordinaria di Simone Daprà nella 15km maschile. Il trentino, partito dalla nona piazza a 1’13” da Chauvin e 1’06” da Tiberghien, ha concluso in terza posizione al termine di una gara tutta all’attacco nella quale ha scalato posizioni su posizioni. Addirittura il poliziotto è arrivato a 10” dal vincitore, il francese Tiberghien, che si è imposto con 5” di vantaggio su Jules Lapierre, conquistando anche l’OPA Cup e con essa un pettorale in Coppa del Mondo per il mese di dicembre della prossima stagione. 

Beffa in volata per Luca Del Fabbro nell’inseguimento junior maschile. Il friulano ha rischiato di portare a casa una straordinaria tripletta dopo i successi ottenuti nella sprint e la 10km in tecnica classica. L’azzurro è stato battuto in volata da uno straordinario Hugo Lapalus. Il fondista francese, partito con 53” da recuperare ma deciso a chiudere nelle prime posizioni per vincere l’OPA Cup, è andato subito a tutta recuperando su Del Fabbro e Graz a pochi chilometri dall’arrivo. Nel finale Graz non è riuscito a tenere il ritmo degli altri due, conquistando un ottimo terzo posto, mentre Del Fabbro ci ha provato fino all’ultimo cedendo solo al termine di una volata emozionante. Lapalus ha così portato a casa vittoria e pettorale di leader della classifica, beffando sul filo di lana il connazionale Tom Mancini, giunto sesto. Nei dieci anche Martin Coradazzi, che ha concluso ottavo.

Prestazione pazzesca, invece, di Flora Dolci nella 10km junior femminile. La francese partita settima a 29” dalla connazionale Laura Chamiot Maitral, ha imposto subito un ritmo altissimo mangiandosi praticamente tutte le avversarie che aveva davanti, agganciando la Chamiot Maitral già a metà gara, prima di staccarla nella seconda parte e vincere con un margine di 31” sulla connazionale. In terza piazza un’altra francese, Melissa Gal, partita decima e capace di una bella rimonta nella seconda parte di gara che le ha permesso di mettersi alle spalle Martina Bellini, giunta quarta. Nelle dieci anche Cristina Pittin, che ha concluso ottava. La francese Laura Chamiot Maitral ha quindi vinto la classifica dell’OPA Cup con un vantaggio di appena 31 punti sulla svizzera Steiner, beffata proprio nell’ultima tappa.

fondo Italia.it

17/03/2018
MOIOLI DOMINA ANCHE L'SBX DI VEYSONNAZ PER IL NONO PODIO DELL'ANNO SU DIECI GARE. PERATHONER 13SIMO FRA GLI UOMINI

 

Continua la stagione da sogno di Michela Moioli. La ventitrenne campionessa olimpica di PyeongChang, dopo aver conquistato lo scorso weekend la Coppa del mondo di snowboardcross, ha festeggiato la fresca conquista della sfera di cristallo imponendosi anche nella tappa conclusiva di Veysonnaz. Si tratta del suo decimo successo in carriera nella massima rassegna e del nono podio stagionale in dieci gare. Solo in una occasione non si è classificata nelle prime tre posizioni, si tratta della tappa di apertura a Cerro Catedral in Argentina dove chiuse quarta. Inoltre, contando le Olimpiadi coreane, quello di oggi è il decimo podio consecutivo. Nella gara odierna la bergamasca di Alzano ha vinto la big final dopo una partenza non perfetta, ma già al secondo intertempo era alla guida del gruppo, per poi tagliare il traguardo davanti a tre francesi: Chloe Trespeuch, Manon Petit Lenoir e Nelly Moenne Loccoz. Seconda nelle small final e ottava in classifca Sofia Belingheri che ha preceduto di due posizioni Raffaella Brutto. Francesca Gallina è stata eliminata agli ottavi di finale nella batteria della connazionale Belingheri.

La prova maschile doppietta statunitense con Nate Holland a precedere il connazionale Mick Dierdorff e ilo spagnolo Lucas Eguibar, tredicesima piazza per Emanuel Perathoner, fuori anzitempo Lorenzo Sommariva, Omar Visintin, Michele Godino e Matteo Menconi. La graduatoria finale premia il francese Pierre Vaultier con 7460 punti davanti ad Alesandro Haemmerle e Alex Pullin, quinto posto per Visintin e ottavo per Perathoner.

Fisi.org

 

17/03/2018
Regionali allievi di sci alpino 2018: che emozioni nella prova di supergigante

Emozioni a non finire quest’oggi a Temù sulla pista Roccolo Ventura che ha ospitato la prova di supergigante valida per l’assegnazione del titolo regionale 2018 della categoria Allievi. Al termina della competizione femminile ben cinque atlete sono racchiuse in un fazzoletto di soli 57 centesimi con una medaglia d’oro assegna in “condominio”. La prova “rosa” è andata a Maria Elisa Negri del GB Ski Team ed a Nadia Fenini dello sci club Crocedomini che concludono la loro performance con il crono di 59.19. Terza posizione con un solo decimo di gap per Ludovica Loda dello Ski Team Valpalot che termina con il tempo di 59.29 Per soli 26 centesimi la bormina Cecilia Fantoli non va a podio e si deve accontentare della quarta posizione. Quinto posto per Elena Lazzeri dello Ski Team Valpalot.

In evidenza il 6 posto di Alessia Guerinoni ( Sc Goggi ) e il dodicesimo posto di Alessia Vaglio (sc Radici).

Altrettanto interessante la prova maschile con l’affermazione del bormino Enrico Giacomelli che si impone con il crono di 58.23 e con 25 centesimi di vantaggio sul bergamasco Alessandro Del Bello e con 45 secondi di vantaggio sull’ossolano Luca Brusa. Quarta piazza per Marco Surini dello sci club UBI Banca Goggi e quinto posto per Luca Cremaschini dello sci club Brixia. Segnaliamo anche il nono posto di Gabriel Masneri (sc Orobie Ski Team).

fisialpicentrali.it

in allegato le classifiche

- Scarica l'allegato 1

- Scarica l'allegato 2

17/03/2018
Sci alpino: i risultati dei regionali Ragazzi sulla Casola Nera. Successo per Gaiani e Motterlini

Nuovo atto quest’oggi sulla pista Casola Nera per i campionati regionali 2018 di sci alpino della categoria Ragazzi. Oggi il programma prevedeva la disputa della prova di slalom gigante. Neve compatta e temperature comprese fra i meno 3 gradi della partenza ed i meno 2 gradi dell’arrivo.

In campo femminile si impone Ginevra Gaiani dello sci club Amici Di Madesimo che conclude la sua performance fra i pali larghi con il crono di 59’57. Alle sue spalle Bianca Malara dello sci club Sciatori Madesimo con il crono di 1:00.05. Terza piazza per la bergamasca dello sci club Radici Group Sofia Amigoni che conclude con il tempo di 1:00.92 Nella top five entrano anche Michelle Confortola dello Sporting Livigno, quarta e Ludovica Sala del GB Ski Team che conclude al quinto posto. Da segnalatre il 6 posto di Elena Giudici (sc 13 Clusone) e il dodicesimo posto di Matilde Lenuzza ( sc Goggi).

In campo maschile si laurea nuovo campione regionale il madesimino del Circolo Sciatori di Madesimo Pietro Giovanni Motterlini che conclude la sua gara con il tempo di 56.14. Seconda piazza per Federico Romele dello Ski Team Valpalot con il tempo di 57.38 e terza posizione per il lecchese Massimiliano Gusmini che fa fermare il cronometro sul tempo di 58.43. Quarto posto per il bergamasco dello sci club Radici Group Lorenzo Gerosa e quinto posto per Pietro Riva che difende i colori dello sci club Crocedomini.

In evidenza anche Giovanni Ongaro (sc 13 Clusone) settimo , Lorenzo Magoni (sc Selvino ) ottavo e Gabriele Lenuzza (sc Goggi) quattordicesimo.

fisialpicentrali.it

in allegato le classifiche

- Scarica l'allegato 1

- Scarica l'allegato 2

17/03/2018
Campionati regionali Children Giovani e Senior Team Sprint Valli Antigorio e Formazza

Prima giornata di gare con le staffette ecco i risultati:

Categorie Ragazzi F

1 Vanessa Comensoli/Manuela Salvadori Sondrio A

2 Chiara Montagner/Elena Spiller Sondrio C

3 Erica Negrini/Della Bosca Pedrini Sondrio B

1 Federico Bergamini/Aksel Artusi Lecco A

2 Teo Galli /Federico Majori Sondrio B

3 Simone Giudici/Marco Bignamini Bergamo A

Categoria Allievi

1 Denise Dedei/Lucia Isonni Bergamo A

2 Cecilia Colturi/Daniela Gaglia Sondrio A

3 Marina Ielitro/Emma Sensoli Sondrio B

1 Emanuele Bertocchi/Leonardo Capelli Bergamo A

2 Lorenzo Moizi/Tommaso Longa Sondrio A

3 Mauro Balmetti Francesco Gnuva VCO A

Categoria Giovani/Senior

1 Alice Antonioli/Valentina/Cusini Sondrio A

2 Giulia Cozzi/Valentina Maj Bergamo A

3 Giulia Galbiati/Sofia Pennati VCO B

1 Nicola Castelli/Davide Bonaccorsi Bergamo E

2 Christian Cusini/Simone Urbani Sondrio D

3 Nicola Fornoni/Paolo Visini Bergamo F

-

17/03/2018
OPA Cup: giornata trionfale per l'Italia nelle finali di Baqueira Beret. Tripletta italiana nella 10km senior femminile e doppietta nella 10km junior maschile; seconda la nostra Martina Bellini

Grande giornata per il fondo italiano nelle finali di OPA Cup. A Baqueira Beret, in Spagna, nelle distance in tecnica classica sono arrivate due vittorie italiane e altri quattro piazzamenti sul podio con una tripletta nella senior femminile e una doppietta nella junior maschile.

Straordinaria la 10km senior femminile nella quale è arrivata una fantastica tripletta. Nella volata tutta italiana Sara Pellegrini si è imposta di un soffio sulla solita combattiva Ilenia Defrancesco e Anna Comarella. Le tre italiane sono andate insieme all’attacco poco dopo la metà gara prendendo ampio margine di vantaggio sulla truppa tedesca, costretta a piegarsi, per poi giocarsi la vittoria sul rettilineo finale. Nella dieci anche Caterina Ganz giunta ottava.

Ancora sorrisi italiani nella categoria junior. Tra i maschi ennesimo dominio della coppia friulana Del Fabbro – Graz, capaci di fare un’altra doppietta nella 10km di oggi dopo la splendida sprint di ieri. Del Fabbro è stato praticamente in testa per tutta la gara dimostrando più volte di poter staccare tutti da un momento all’altro. Così ha fatto quando ha accelerato nella seconda parte di gara mentre alle sue spalle Graz ha attaccato Knopf nel finale riuscendo così a staccare il tedesco e conquistare la seconda piazza. Nei dieci anche Martin Coradazzi, giunto settimo.

Nella 5km junior femminile è arrivata l’ennesima vittoria di Laura Chamiot Maitral che si è confermata in grandissima forma. La francese però ha dovuto dare tutto fino alla fine per avere la meglio su una caparbia Martina Bellini, l’unica a reggere il ritmo della Chamiot Maitral cogliendo così un bellissimo secondo posto. Sul terzo gradino del podio la tedesca Dietze. Buona prestazione di Cristina Pittin, giunta sesta.

Più complicata per i colori italiani la 15km maschile nella quale soltanto Simone Daprà è riuscito a entrare nella top ten arrivando in decima posizione. Vittoria con un ottimo finale per lo svizzero Ueli Schniderdavanti ai francesi Chauvin e Pouye

Fondo italia .it 

16/03/2018
Regionali allievi di slalom speciale: ad imporsi due bergamaschi. Titolo femminile per Guerinoni e maschile per Del Bello

Appuntamento quest’oggi con la prova regionale allievi di slalom speciale sulla pista Casola Nera. Nella prova femminile si è imposta la bergamasca “griffata” sci club UBI Banca Goggi Alessia Guerinoni che si laurea nuova campionessa regionale con il cronodi 1:22.23 con 68 centesimi di vantaggio sulle verbanese del Revolution Ski Team Martina Marangon. Terza piazza per la lecchese Vittoria Fusoni che centra il bronzo con il tempo di 1:24.25 Nella top five di questa competizione fra i rapid gates entrano anche: Veronica Fatigati dello sci club Lecco e Martina Resinelli del Reit Ski Team.

Tra le 10 anche Alessia Vaglio (sc Radici) nona e Giorgia Manini (sc 13 Clusone) decima.

E lo sci club UBI Banca Goggi festeggia anche in campo maschile dove arriva un oro ed un bronzo. Ad imporsi è stato Alessandro Del Bello con il tempo di 1:18.26. Secondo posto per l’ossolano del Centro Agonistico Domobianca Luca Brusa con il crono di 1:20.44 e terza piazza per Marco Surini con il tempo di 1:20.98. Quarto posto per il bormino Riccardo Antonio Sala e quinto posto per Emilio Bellardini dello sci club Collio.Segnaliamo anche il quattordicesimo posto di Luciano Guido Tebaldi (sc Radici).

 

Fisi alpi centrali

 

In allegato le classifiche

- Scarica l'allegato 1

- Scarica l'allegato 2

16/03/2018
Sci alpino: assegnati a Motterlini e Confortola i titoli regionali Ragazzi 2018 in supergigante

Primo appuntamento agonistico quest’oggi per la categoria Ragazzi del Comitato FISI Alpi Centrali impegnati nella prova di supergigante valida per l’assegnazione del titolo 2018 di specialità. La competizione, organizzata dallo sci club Brixia si è svolta sulla pista Roccolo Ventura.

Con il tempo di 1:04.84 si è imposta la livignasca Michelle Confortola che si è messa alle sue spalle Ginevra Gaiani dello sci club Amici di Madesimo, per lei tempo di 1:05.01, e la lecchese Eleonora Pizzi che conclude con il crono di 1:05.18 Quarto posto per la sodrina dello sci club Valdidentro Martina Lazzeri e quinto posto per la bergamasca dello sci club Radici Group Linda Rinaldi. Nelle 10 anche Sofia Amigoni  (sc Radici) settima e Matilde Lenuzza (sc Goggi) ottava

La prova maschile ha visto primeggiare il madesimino Giovanni Pietro Motterlini che si laurea nuovo campione regionale con il tempo di 1:04.37 Alle sue spalle il lecchese Massimiliano Gusmini che conclude con il crono di 1:05.82 Terza piazza per il bresciano dello Ski Team Valpalot Fedrico Romele che centra il bronzo con il crono di 1:06.06 Nella top five di questa competizione entrano anche: Marco Martini dello sci club Valdidentro, quarto e Pietro Cesare Sangali dello sci club Borno che termina al quinto posto.

Tra i bergamaschi in gara segnaliamo l'ottava posizione di Lorenzo Magoni  (sc Selvino) e l'undicesimo posto di Lorenzo Gerosa (sc Radici)

Fisi Alpi Centrali

In allegato le classifiche

- Scarica l'allegato 1

- Scarica l'allegato 2

15/03/2018
Super Gigante Aare, Sofia Goggia vince ancora. Coppa di specialità a Weirahter

gog

 

Dopo la conquista della Coppa del Mondo di discesa libera, la sciatrice italiana centra la vittoria nelle finali di Super Gigante ad Aare. Quinta Federica Brignone, coppa di specialità a Tina Weirather, cui basta il sesto posto dopo la caduta di Lara Gut

Sport sky . it

15/03/2018
Sci alpino: assegnati i titoli regionali allievi di gigante. A segno Loda e Surini

Hanno preso avvio oggi sulla pista Casola Nera di Ponte di Legno i campionati regionali Children: allievi e ragazzi che quest’anno sono organizzati dal Centro Agonistico Brixia Sci.

Nella gara di slalom gigante della categoria Allievi femminile prima piazza per la bresciana dello ski team Valpalot Ludovica Loda che chidue con il cronodi 1:45.56. Per la Loda 15 centesimi di vantaggio sulla compagna di club Elena Lazzeri che conclude al secondo posto. Terza piazza per la verbanese Martina Marangon dello sci club Revolution Ski che centra il bronzo con il tempo di 1:47.03 Nella top five di questa prova fra le porte larghe entrano anche: Nadia Fenini dello sci club Crocedomini e Alessia Guerinoni dello sci club UBI Banca Goggi.

In campo maschile successo bergamasco con Marco Surini dello sci club UBI Banca Goggi che fa fermare il cronometro sul tempo di 1:45.35. Secondo posto per il bresciano dello sci club Collio Davide Tanghetti con il tempo di 1:45.66 Terza piazza per Alessandro Del Bello che centra il bronzo con il crono di 1:45.68. Quarta piazza per il bormino Enrico Giacomelli e quinta posizione per Emilio Bellardini dello sci club Collio.

La categoria Ragazzi ha invece effettuato la prova per la gara di supergigante che sarà in programma domani venerdì 16 marzo. Il programma per la categoria Allievi prevede, invece, per la giornata di domani la gara di slalom speciale.

In allegato le classifiche complete

fisialpicentali.it

- Scarica l'allegato 1

- Scarica l'allegato 2

14/03/2018
E' FATTA: GOGGIA SECONDA DIETRO ALLA VONN A ARE, L'ITALIA TORNA A DOMINARE LA DISCESA FEMMINILE DI CDM 16 ANNI DOPO KOSTNER

 

Obiettivo centrato. Sofia Goggia infila l'accoppiata della vita e dopo la medaglia d'oro nella discesa olimpica di PyeongChang, aggiunge il prestigioso successo nella classifica di Coppa del mondo di specialità grazie al secondo posto conquistato nella finale di Are, disputata su una pista accorciata a causa delle avverse condizioni meteorologiche. Alla ventiquattrenne bergamasca bastava una piazza d'onore per essere certa del trofeo e così è stato, preceduta di appena 6 centesimi da un'indomita Lindsey Vonn (al successo numero 82 della carriera, a meno 4 da Ingemar Stenmark), che fino alla fine ha cercato di rendere la vita dura alla campionessa olimpica. Tuttavia Sofia ha saputo scacciare ogni paura, uscire dal cancelletto con i nervi saldi e concludere una stagione che difficilmente dimenticherà. La sua è stata una cavalcata trionfale, cominciata in dicembre con un sesto e uno nono posto a Lake Louise ed esploso al rientro in Europa con il doppio trionfo di Bad Kleinkirchheim e Cortina (dove è seguita un'uscita il giorno successivo) e tre consecutivi secondo posti con un doppio Garmisch e Are. 

L'Italia torna sul gradino più alto del podio a distanza di sedici anni dall'impres di Isolde Kostner, la quale si impose sia nel 2001 che nel 2002, a questi trionfi si aggiungono i titoli di Deborah Copagnoni nel 1997 e Denise Karbon nel 2008, entrambi in gigante. Completa il podio di giornata l'altra statunitense Alice McKennis a 28 centesimi, mentre Johanna Schnarf si è piazzata sesta a 43 centesimi, Nadia Fanchini decima a 71 centesimi e Federica Brignone non è partita a causa di un attacco influenzale.       

La classifica vede Goggia chiudere con 59 punti contro i 506 della campionessa statunitense, terza finisce Tina Weirather con 394, mentre la generale vede Mikaela Shiffrin irragiungibile con 1673 davanti a Holdener con 1068 e Rebensburg con 897, Goggia e quinta con 858 e Brignone undicesima con 729. Giovedì 15 marzo sarà il turno alle ore 10.30 del supergigante. 

Fisi.org

 

12/03/2018
Il programma delle gare settimanali: sci alpino, sci di fondo e snowboard chiudono la stagione di Coppa del mondo

 

Settimana di chiusura per le Coppe del mondo di sci alpino (ad Are), sci di fondo (a Falun) e snowboard (fra Winterberg e Veysonnaz), mentre il circuito del freestyle approda in Italia, sulle nevi dell'Alpe di Siusi, con i protagonisti dello slopestyle. Sci alpino e sci di fondo celebrano anche le finali dei circuito continentali fra Soldeu (And) e Baqueira Beret (Spa), mentre salto con gli sci, combinata nordica, biathlon e sci velocità proseguono la stagione fra Norvegia, Germania e Svezia. Ecco il quadro completo delle gare e le eventuali dirette televisive.

 

 

-

12/03/2018
Campionato Regionale Pulcini

A seguito del rinvio dei Campionati Regionali Pulcini previsti lo scorso week-end al Passo Tonale e non disputati causa avverse condizioni meteo, comunichiamo che gli stessi verranno recuperati nelle nuove date di Mercoledì e Giovedì 21/22 Marzo p.v. sempre al Passo Tonale, stessa organizzazione e stesso programma gare:

 

Data - ora

Codex

ormato

Gruppo categoria

Evento

Pista

             

1

21/03/2018 09:00

U_MCA691

CP_PUL

CUCCIOLI M

SL - SLALOM SPECIALE

Serodine

2

21/03/2018 09:01

U_FCA692

CP_PUL

CUCCIOLI F

SL - SLALOM SPECIALE

Serodine

3

21/03/2018 09:00

P_MCA693

CP_PUL

BABY M

GS - SLALOM GIGANTE

Alpe Alta 1

4

21/03/2018 09:01

P_FCA694

CP_PUL

BABY F

GS - SLALOM GIGANTE

Alpe Alta 1

5

22/03/2018 09:00

U_MCA695

CP_PUL

CUCCIOLI M

GS - SLALOM GIGANTE

Alpe Alta 1

6

22/03/2018 09:01

U_FCA696

CP_PUL

CUCCIOLI F

GS - SLALOM GIGANTE

Alpe Alta 1

7

22/03/2018 09:00

P_MCA697

CP_PUL

BABY M

SL - SLALOM SPECIALE

Serodine

8

22/03/2018 09:01

P_FCA698

CP_PUL

BABY F

SL - SLALOM SPECIALE

Serodine

11/03/2018
Agli Spiazzi di Gromo si è svolta l’ultima gara del Circuito Provinciale di Sci di Fondo

Giornata decisamente poco clemente, quella di domenica 11 marzo, che ha visto i nostri protagonisti correre agli Spiazzi di Gromo sotto una pioggia scrociante e incessante durante tutta la giornata. Il Trofeo Tonoli è stato affiancato al Trofeo Sora organizzato dagli alpini, in un nuovo sodalizio nato e voluto dallo Sci club Gromo. 

Sapendo delle previsioni avverse, gli organizzatori hanno pianificato un percorso ad hoc per la giornata, che rischiava di essere cancellata qualora sul percorso si fossero manifestate pozzaghere d’acqua. Per fortuna, la neve ha resistito bene, il fondo era duro e compatto, e i giovani partecipanti hanno corso partendo, per questa volta, dalle categorie dei più grandi. 

Partiamo dunque dalla categoria Giovani/Seniores, che in campo maschile ha composto il podio in questo ordine: Bonaccorsi Mirco, atleta di casa, è arrivato primo, seguito dal compagno di squadra Scanzi Federico, e da Mosconi Pietro del Leffe; in ambito femminile, Valentina Maj dello Schilpario torna al successo, seconda Manila Tribbia del Valserina, terza Benzoni Laura del 13 Clusone. 

Scendiamo di grado, e passiamo agli Allievi: Pizio Daniele dello Schilpario trionfa su Beertocchi Emanule del 13 Clusone e Pizio Andrea dello Schilpario; Allievi femminili vinti dalla ormai nota Lucia Isonni dello Schilpario, seguita da Negroni Giulia del 13 Clusone e Rossi Elena del Primaluna. 

Carrara Hermann del Valserina s’impone, nella categoria Ragazzi maschile, su Milesi Luca del Roncobello e Negroni Dario del Gromo; in ambito femminile, Bonetti Jessica dello sci club Gromo è giunta prima, seconda Bonadei Alessia dell’Ardesio, terza Savoldelli Maria del 13 Clusone.

Arriviamo cosi all’ultima categoria con classifica, quella dei Cuccioli, ricordando invece che Baby e SuperBaby corrono per divertirsi. 

Nei cuccioli maschile a primeggiare è stato Borlini Gabriel del Gromo, seguito da Santus Filippo dell’Ardesio e BonandriniGabriele del Gromo; cucciole vinte da Bertocchi Grazia del 13 Clusone, seconda Artusi Sophia e terza Santus Silvia del 13 Clusone. 

Al termine della gara, passata qualche ora, si è svolta la premiazioni nella sala Filisetti situata presso il centro di Gromo, a causa sempre della pioggia che non accennava a smettere. Terminate le premiazioni dei ragazzi, sono stati premiati anche i concorrenti del Trofeo Sora.

In allegato le classifiche

- Scarica l'allegato 1

- Scarica l'allegato 2

                             

11/03/2018
Campionato Italiano Ragazzi: dominio del Friuli Venezia Giulia nella staffetta mista

Si è concluso con la staffetta mista il Campionato Italiano Ragazzi disputato a Piancavallo e ottimamente organizzato dallo Sci Club Panorama. È stata festa proprio per i padroni di casa, perché il Friuli Venezia Giulia A si è nettamente imposto con Astrid PloschSergio BarloccoAurora Morassi e Gioele Arado, capaci di vincere addirittura con un vantaggio di 1’35” su Alpi Centrali A. I giovani lombardi sono saliti sul podio con la squadra formata da Vanessa ComensoliGioele GagliaErica Negrini e Aksel Artusi. Grande battaglia per il terzo gradino del podio tra Alpi Occidentali A e Veneto A, nella quale hanno avuto la meglio i piemontesi grazie a Gabriele Rigaudo che nella volata finale ha battuto Gabriele De Zolt Ponte

Con questa gara si è quindi concluso il Campionato Italiani Ragazzi, che ha visto il Comitato Alpi Centrali chiudere in testa al medagliere con 2 ori e 2 argenti, davanti al Veneto con 2 ori e un bronzo, il Friuli Venezia Giulia con 1 oro, 1 argento e 2 bronzi, e infine il Comitato Alpi Occidentali con 2 argenti e 2 bronzi.

Classifica Finale Staffetta Mista

1 Friuli Venezia Giulia A (A. Plosch, S. Barlocco, A. Morassi, G. Arado) 42’16.4
2 Alpi Centrali A (V. Comensoli, G. Gaglia, E. Negrini, A. Artusi) +1’35.6
3 Alpi Occidentali A (G. Piacenza, D. Ghio, M. Revelant, G. Rigaudo) +2’09.2
4 Veneto A (M. Pante, G. Dalla Valentina, I. De Martin Pinter, G. De Zolt Ponte) +2’09.5
5 Asiva A (V. Cena, N. Zanon, G. Leonardo, A. Navillod) +3’07.1
6 Trentino A (F. Carpella, L. Boccardi, A. Togni, R. Foradori) +3’09.2
7 Friuli Venezia Giulia B (S. Del Fabbro, F. Flora, A. Ceconi, A. Perissutti) +3’20.3
8 Alpi Centrali C (G. Santus, S. Rossi, M. Panozzo, A. Corradi) +3’42.9
9 Veneto B (R. Cenci, S. Scandolara, A. Mutschlechner, S. Gaspari) +3’54.4
10 Alpi Centrali B (G. Pedrini Della Bosca, D. Compagnoni, E. Spiller, F. Bergamini) +4’15.0

Per la classifica completa clicca qui

fondoitalia.it

10/03/2018
Campionati Regionali Sci Alpino Pulcini - Tutto rinviato

Causa avverse condizioni meteo scarsa visibilità di oggi e viste le previsioni del tempo per la giornata di domani le gare previste al Passo del Tonale sono state annullate. Nei prossimi giorni verrà decisa la data del recupero.

Fisi Comitato di Bergamo 

10/03/2018
Michela Moioli conquista la sua seconda Coppa del Mondo di Snowboardcross.

Era il risultato che tutti si aspettavano, dopo la medaglia d’oro alle olimpiadi Michela Moioli, l’atleta di Alzano Lombardo, fa sua la Coppa del Mondo di Snowboardcross, la seconda in carriera, grazie al secondo posto ottenuto oggi a Mosca. 

Dopo una partenza falsa per una mancata apertura di alcuni cancelletti delle sei atlete nella manche finale, Michela conclude al secondo posto la prova dietro a Eva Samkova, lasciandosi alle spalle la francese Trespeuch.

Con una gara di anticipo Michela conquista la sua seconda coppa di cristallo.

Valleriananews.it

10/03/2018
Campionato Italiano Ragazzi: a Piancavallo titoli a Iris De Martin Pinter e Aksel Artusi

Dopo le emozioni della gimkana sprint di venerdì, il Campionato Italiano Ragazzi, che si sta disputando a Piancavallo grazie alla splendida organizzazione dello Sci Club Panorama, ha visto oggi disputarsi le distance in tecnica libera. 

Nella 4km femminile è arrivata un’altra fantastica vittoria per Iris De Martin Pinter. La veneta dell’US Val Padola, vincitrice già ieri del tirolo italiano nella gimkana sprint, si è imposta anche nella distance battendo di 6” Giulia Piacenza, classe 2005 dello Sci Club Entracque Alpi Marittime, vincitrice in stagione di un oro e due argenti nei Campionati Italiani di biathlon ad aria compressa. Terza posizione per Aurora Morassi, friuliana del Timau Cleulis, capace di mettersi alle spalle la combattiva laziale Maria Gismondi per appena un secondo e mezzo. 

Podio per due terzi identico a quello di ieri nella 5km maschile a tecnica classica. Aksel Artusi e Gabriele Rigaudo hanno lottato per tutta la gara su tempi piuttosto simili tra loro con il lecchese dello Sci Club Primaluna che, dopo l secondo posto di ieri, è riuscito a imporsi con poco meno di un secondo di vantaggio sul cuneese, nipote della marciatrice olimpionica Elisa Rigaudo, giunto già terzo ieri. In terza piazza, staccato poco meno di 20”, Gioele Arado (Edelweiss), che è riuscito a prendersi quel podio sfuggitogli di un soffio ieri. Quinto Gioele Gaglia, vincitore ieri nella gimkana sprint. 

Gli atleti sono stati premiati al termine della gara da una leggenda del fondo italiano Manuela Di Centa. Una soddisfazione quindi ulteriore dopo quella di essere saliti sul podio in una gara tanto importante. Domani mattina a Piancavallo Aviano i Campionati Italiani si chiuderanno con le staffette.

CLASSIFICA RAGAZZI UNDER 14 FEMMINILE
1ª I. De Martin Pinter (US Val Padola) 11’58.5
2ª G. Piacenza (Entracque) +6.4
3ª A. Morassi (Timau Cleulis) +21.8
4ª M. Gismondi (Winter Sport) +23.4
5ª V. Comensoli (Pol. Le Prese) +25.9
6ª I. Scattolo (Monte Coglians) +31.2
7ª M. Salvagno (Entracque) +36.0
8ª S. Zardini (Kronspur) +43.3
9ª A. Ploesch (Weissenfels) +47.6
10ª A.M. Ghiddi (Fondo Pavullese) +49.0

Per la classifica completa clicca qui

fondoitalia.it

CLASSIFICA UNDER 14 RAGAZZI MASCHILE
1° A. Artusi (Primaluna) 13’18.0
2° G. Rigaudo (Entracque) +0.9
3° G. Arado (Edelweiss) +19.7
4° D. Compagnoni (Alta Valtellina) +27.1
5° G. Gaglia (Alta Valtellina) +41.8
6° F. Bergamini (Primaluna) +50.4
7° D. Ghio (Ski Avis Borgo) +55.8
8° G. Dalla Valentina (Orsi Bianchi) +1’01.8
9° C. Mosconi (Fondo Val Sole) +1’02.1
10° S. Barlocco (US Aldo Moro) +1’04.0

09/03/2018
Campionato Italiano Ragazzi: a Piancavallo si è svolta la gimkana sprint

Festeggiano Veneto e Alpi Centrali al termine della prima giornata dei Campionati Italiani Ragazzi che si sta svolgendo a Piancavallo, organizzati dallo Sci Club Panorama

Nella gimkana sprint Ragazzi Under 14 sono arrivati i successi di Iris De Martin Pinter (US Val Padola) tra le ragazze e Gioele Gaglia (Alta Valtellina) tra i ragazzi. 
Nella gara femminile la veneta è stata autentica dominatrice essendosi imposta sia nella qualificazioni sia nella sua batteria di finale. In seconda posizione la friulana Ilaria Scattolo, del Monte Coglians, bravissima in finale dopo aver chiuso al quarto posto la qualificazione. Sul terzo gradino del podio ancora una veneta, Roberta Cenci, dello sci club Enero Lisser. Bel quarto posto per la romana Maria Gismondi del Winter Sport.

La prova femminile ha visto la doppietta lombarda con Gioele Gaglia (Alta Valtellina) e Aksel Artusi dello sci club lecchese Primaluna. Quest’ultimo ha fatto registrare il miglior tempo nelle qualificazioni, mentre il campione italiano si era qualificato con il quarto tempo a oltre cinque secondi da Artusi. Sul terzo gradino del podio il piemontese Gabriele Rigaudo, dello Sci Club Entracque Alpi Marittime, nipote dell’olimpionica della marcia Elisa Rigaudo. 

Domani i Campionati Italiani Ragazzi proseguiranno con le prove distance e ad essi si aggiungeranno anche le prove della Coppa Italia Sportful con una 10km femminile e una 15km maschile entrambe in tecnica classica. Domenica, infine, le staffette dei Campionati Italiani Ragazzi e le gare a inseguimento della Coppa Italia. 

CLASSIFICA FINALE UNDER 14 FEMMINILE
1ª I. De Martin Pinter (US Val Padola)
2ª I. Scattolo (Monte Coglians)
3ª R. Cenci (Enego Lisser)
4ª M. Gismondi (Winter Sport)
5ª V. Comensoli (Pol. Le Prese)
6ª A. Togni (Lavazè Varena)
7ª A. Morassi (Timau Cleulis)
8ª G. Piacenza (Entracque Alpi Marittime)
9ª M. Pante (Pol. Sovramonte)
10ª S. Del Fabbro (Monte Coglians)

CLASSIFICA FINALE UNDER 14 MASCHILE
1° G. Gaglia (Alta Valtellina)
2° A. Artusi (Primaluna)
3° G. Rigaudo (Entracque Alpi Marittime)
4° G. Arado (GS Edelweiss)
5° M. Franzoni (Pol. Molina)
6° F. Bergamini (Primaluna)
7° D. Compagnoni (Alta Valtellina)
8° S. Davare (Alta Badia)
9° A. Tognetti (Winter Sport)
10° D. Ghio (Ski Avis Borgo)

In allegato le classifiche complete

fondo italia.it


- Scarica l'allegato 1

09/03/2018
Mowinckel vince il gigante femminile di Ofterschwang e rovina la festa a Rebensburg. Bassino 5a, Moelgg 8a e Curtoni 10a.

Ragnhild Mowinckel ha vinto il gigante femminile di Coppa del mondo a Ofterschwang imponendosi davanti a Viktoria Rebensburg e Mikaela Shiffrin. La norvegese ha trionfato per la prima volta nella competizione intercontinentale dopo aver conquistato due medaglie d'argento a PyeongChang2018. Festa rovinata pr Viktoria Rebensburg, infatti il successo oggi le sarebbe valso la Coppa di specialità. Shiffrin invece ha conquistato il podio dopo aver recuperato una posizione nella seconda manche, quella di Marta Bassino. Sono ben 3 le sciatrici italiane nelle prime dieci posizioni, con la piemontese ha percoso una buona seconda discesa che le ha portato il quinto posto nella classifica finale a 1''39 dalla vincitrice. Quarta l'austriaca Ricarda Haser, sesta la svedese Frida Hansdotter, settima Nina Haver-Loeseth e ottava Manuela Moelgg. L'azzurra ha gudagnato una posizione e fatto registrare un'ottima prova nella parte finale del tracciato. Nona Kristin Lysdahl e decima Irene Curtoni con 2''34 di svantaggio da Mowinckel. Non hanno terminato la seconda manche Sofia Goggia e Federica Brignone. In particolare quest'ultima è caduta mentre era in testa. Roberta Midali infine, ha terminato 34esima. Sabato alle 9.30 al via la prima manche dello slalom.

fisi.org

07/03/2018
Campionati Italiani Aspiranti: Haller vince la combinata donne, Battisti a segno nel GS uomini e Welf nel SG donne. Argento per Ilaria Ghisalberti

Celina Haller ancora grande protagonista nella terza giornata di gare dei Campionati Italiani Aspiranti di Sarentino (Bz), riservati ai nati nel 2000 e 2001. L'altoatesina dello Sport Club Merano, vincitrice in slalom e gigante, ha conquistato lo scudetto di categoria anche nella combinata alpina, dove ha preceduto la corregionale Laura Steinmair (Kronplatz Skiteam) di 1"41, terza posizione per la valdostana Carlotta Welf (Gressoney Monte Rosa) a 1"49. Haller si è messa al collo anche la medaglia di bronzo nel supergigante del mattino che apriva la combinata, preceduta dalla stessa Welf di 73 centesimi, mentre la bergamasca Ilaria Ghisalberti (GB Ski Team) aveva chiuso al secondo posto, in ritardo di 57 centesimi.

In campo maschile si è disputato invece un gigante che ha premiato Alberto Battisti dell'ASE Catinaccio (secondo nella combinata di martedì) in 1'58"79. Il bolzanino si è preso la rivincita nei confronti del livignasco Simon Talacci (Sci Club Livigno) che lo aveva battuto il giorno precedente, precedendolo di 1"35, terza posizione per Aron Lunger (ASV Welschnofen) a 2"05. Venerdì 9 marzo ultime gare del programma con le due discese.

-

06/03/2018
Talacci campione italiano aspiranti di combinata maschile a Sarentino. A Dalmasso il SG maschile, Haller nel GS donne Argento per Laura Rota

Successo di Simon Talacci nella combinata maschile di Sarentino (Bz) che ha assegnato il titolo italiano aspirtanti. Il diciassettenne livignasco, tesserato per lo Sci Club Livigno, ha completato il perocrso in 1'52"67, approfittando dell'uscita di scena in slalom di Giacomo Dalmasso, il quale comandava la classifica dopo il supergigante del mattino. Alle sue spalle, staccato di 47 centesimi, si è piazzato il bolzanino Alberto Battisti dell'ASE Catinaccio, completa il podio a 53 centesimi il trentino Martino Rizzi dello Sport Campiglio. Seguono Davide Damanti, Giovanni Franzoni, Mattia Borgogno, Luca Isabella, Federico Scussel, Lukas Rizzi e Filippo Collini. 

Il supergigante del mattino era valido per l'assegnazione del titolo di specialità e ha registrato il successo di Dalmasso su Alberto Battisti e Aron Lunger.  Nel gigante femminile titolo all'altoatesina Celina Haller (regina anche nello slalom di lunedì) in 2'03"48 sulla bergamasca Laura Rota (UBI Banca Goggi), staccata di 0"91, bronzo all'altoatesina Elisa Schranzhofer (Kronplatz Ski Team) a 1"19. Il programma della manifestazione prosegue mercoledì 7 marzo con l'assegnazione dei titoli nella combinata femminile, supergigante femminile e gigante maschile. 

06/03/2018
Sofia Belingheri e Matteo Menconi campioni italiani di snowboardcross a Moena. Terzo posto anche per Thomas Belingheri.

 

Primo titolo italiano in carriera per Sofia Belingheri nello snowboardcross femminile di Moena (Tn). La ventitreenne bergamasca di Roncola, tesserata per l'Aosta Snowboard, ha approfittato al meglio dell'assenza della campionessa olimpica Michela Moioli, precedendo nella big final la valdostana Francesca Gallina (Courmayeur Mont Blanc) e l'altra valdostana Raffaella Brutto (Esercito), mentre Caterina Carpano è rimasta fuori dal podio con il quarto posto. In campo maschile trionfo del valdostano dell'Esercito Matteo Menconi, il quale è prevalso  sull'altro valdostano Lorenzo Sommariva (Esercito), terza posizione per il bergamasco Thomas Belingheri (Scalve Boarder).
Ma per i colori bergamaschi c'è anche il bellissimo risultato di Sofia Zana che giunge quinta assoluta ma prima nella categoria aspiranti, infine da registrare anche l'ottava posto di Stefano Bendotti. Insomma lo Scalve Boarder Team si conferma un club con un vivaio d'eccellenza grazie al gran lavoro di ragazzi con una grande passione per la tavola.
Il programma degli Assoluti prosegue a Carezza nelle giornate di mercoledì 7 e giovedì 8 marzo con l'assegnazione dei titoli di PGS e PSL.   

 

06/03/2018
Moioli prepara l'affondo definitivo in Cdm nell'SBX di Mosca, Perathoner/Visintin in lizza per la vetta nella prova a squadre

 

La Coppa del mondo di snowboardcross vive la penultima tappa sulla pista di Mosca, dove si disputa sabato 10 marzo una gara individuale, seguita 11 marzo dalla prova sprint a squadre. Grandi motivazioni per la squadra italiana, con Michela Moioli che difende il primato nella classifica femminile con 6810 punti contro i 5890 di Chloe Trespeuch e sarà al via insieme a Francesca Gallina e Raffaella Brutto, mentre il team maschile composto da Emanuel Perathoner, Omar Visintin, Lorenzo Sommariva, Michele Godino andrà a caccia di soddisfazioni sia nell'individuale ma soprattutto nella prova a squadre, dove Perathoner/Visintin possono vincere la coppa di specialità, staccati di pochi punti dalla prima posizione. Tappa di snowboardcross anche per la Coppa Europa sulla pista di Lenk, in Svizzera, dove saranno presenti venerdì 9 e sabato 10 marzo Matteo Menconi, Thomas Belingheri, Filippo Ferrari, Niccolò Chiodo, Stefano Bendotti, Caterina Carpano e Sofia Belingheri. 

A Pec Pod Snezko

fisi.org

 

05/03/2018
SCI ALPINO PRIMA GIORNATA DEI CAMPIONATI ITALIANI ASPIRANTI E GIA’ DUE MEDAGLIE PER BERGAMOSCI

Prosegue il momento d’oro degli Aspiranti di Bergamosci che dopo aver fatto incetta di podi nelle gare Fis ottengono due sfavillanti medaglie nello slalom di apertura dei Campionati Italiani di categoria in corso di svolgimento a Sarentino in provincia di Bolzano.

In campo maschile guerra fratricida in casa Radici tra i suoi tre millennials terribili. Infatti al termine della prima manche alle spalle dell’inarrivabile Manuel Ploner - ipusterese che sfruttando a dovere il vantaggio del pettorale 1 già a metà gara rifilava a tutti un distacco vicino al secondo e mezzo incalzava un gruppetto molto agguerrito comandato dai nostri Filippo Della Vite 2° e Matteo Bendotti 3° con Alessandro Pizio pronto alla zampatadalla 6^ posizione. Proprio il 17enne originario di Schilpario con una seconda al fulmicotone metteva pressione agli avversari che nel tentativo di rimonta sbagliavano uscendo uno dopo l’altro ad eccezione di Ploner che poteva permettersi il lusso di controllare andando così a cucirsi sul petto lo scudetto di categoria. Alle sue spalle ottimo argento quindi per Pizio che precede il bolzanino Alberto Battisti. In classifica anche Matteo Noris (UBI Banca Goggi) 31° ed il radicino Matteo Tognoli 42°.

Ottime notizie anche dalle nostre slalomiste rosa con il bronzo dell’altra radicina, Benedetta Giordani che – nipote d’arte – ripercorre così le gesta della zia Claudia Giordani vincitrice dell’argento olimpico proprio tra i pali stretti a Innsbruck ’76. Sui primi due gradini del podio sono salite le altoatesine Celina Hallere Laura SteinmarTra le venti anche la goggina Laura Rota 16^ e Lisa Rodari (Orobie) 19^seguite da Vittoria Villa (Radici) 25^.

 

05/03/2018
TROFEO TOPOLINO – DEL BELLO BRONZO NELLO SLALOM DI APERTURA

Buono l’esordio di Bergamosci all’Alpe Cimbra Fis Children Cup47° Criterium Internazionalema che, anche se la Walt Disney ha da un paio d’anni ritirato il marchio, per tutti è il Trofeo Topolino. Sulle piste di Folgaria (Trento) infatti, nello slalom Allievi della fase nazionale di qualificazione alla finale internazionale prevista per il prossimo week end ottimo terzo posto conquistato da Alessandro Del Bello portacolori dello sci club UBI Banca Goggi. Bene anche Gabriel Masneri (Orobie) 14°. In classifica (ed esserci è già un successo), anche il gogginoMarco Surini 27° e Umberto Pozzali (Radici) 32°, mentre in campo femminile finisce out la goggina Alessia Guerinoni che partiva tra le favorite. Tra i Ragazzi, impegnati in gigante, troviamo Matteo Vaglio (Radici) 60° e Giovanni Ongaro (13 Clusone) 68°. In campo femminile la migliore delle nostre è la radicina Linda Rinaldi 30^ con Matilde Lenuzza (UBI Gogggi) 47^ e Elena Giudici 86^.

05/03/2018
Pagina L Eco di Bergamo

- Scarica l'allegato 1

 

04/03/2018
Circuito Provinciale sci di Fondo Risultati del Trofeo Nikolajewka svoltosi oggi al Monta Avaro

Domenica 04 marzo si è svolto, presso il Monte Avaro, il Trofeo Nikolajewka, giunto alla sua 49esima edizione. Prima di parlare dei risultati, è doveroso ricordare perché questo trofeo è così importante per gli alpini. La storia ci dovrebbe insegnare cosa non ripetere più in futuro, ma è una buona insegnante solo se la memoria viene tramandata di generazione in generazione. Durante la seconda guerra mondiale, alcuni nostri compatrioti si trovarono a combattere la battaglia a Nikolajewa, per poter fare ritorno in patria. Questi combattenti, facevano parte della Tridentina, ed erano Alpini. Ingenti furono le vittime che l’Italia ha lasciato sul territorio Russo, vittime della guerra, dei bombardamenti, del gelo che non lasciò scampo. I superstiti che sono riusciti a tornare hanno mantenuto attiva la memoria, e per ricordarlo al meglio è stato istituito anche un Trofeo, nelle sue versioni di sci nordico e sci alpino. Numerose le presenze dei penna nera riconoscibili a bordo pista, per tifare, guardare, coordinare la gara di oggi, con 150 partenti, e un sole che non si vedeva da qualche settimana sulle piste da sci. Monte Avaro location decisamente diversa da quella a cui siamo abituati, visto che l’intera pista è esposta al sole, sopra l abitato di Cusio al contrario delle altre piste a cui siamo abituati situate in fondo alle vallate.

Sede dell'organizzazione era ad Averara dove gli alpini hanno montato un "capannone"  capace di contenere ben 700 posti a sedere attrezzato con bar ristorante e dove poi si sono svolte le premiazioni. L' organizzazione della gara invece è stata fatta dallo staff dello sci club Roncobello.

A prendere il via per primi, come sempre, i più piccoli, con un anello di modeste dimensioni. La classifica come al solito non c’è, ed i superbaby e baby sono stati premiati tutti indistintamente con un sacchetto pieno di leccornie offerte dall’organizzazione, e una medaglia in memoria del trofeo.

Nei cuccioli invece, possiamo incomiciare a delineare qualche risultato: dilettatesi nel giro nero, le giovani atlete hanno combattuto per arrivare sul podio, dove a vincere è stata Bertocchi Grazia del 13 Clusone, che conquista anche il pettorale rosso, mentre seconda è arrivata Pizio Marta dello Schilpario e terza Zenoni Giada dell’Ardesio. In campo maschile Borlini Gabriel vince, e tiene il pettorale rosso, seguito dal compagno di squadra Bonandrini Gabriele, entrembi del gromo, mentre terzo è giunto Santus Filippo dell’Ardesio. 

Passando di categoria, nei ragazzi, Santus Giada dell’Ardesio, imbattibile, vince anche oggi tenendosi il pettorale rosso e lasciando sulla seconda piazza del podio, Bonaccorsi Martina del Gromo e sulla terza Alcaini Gaia del Valserina. Nei maschietti, vince Bignamini Marco del 13 Clusone, anche lui pettorale rosso, secondo Carrara Herman del Valserina e terzo Della Pietra Luca del 13 Clusone. 

Altro salto di categoria, giungiamo cosi agli allievi, dove la trionfante Isonni Lucia dello Schilpario, vince tenendosi il pettorale rosso e confermandosi campionessa ancora una volta, secondo posto per Negroni Giulia del 13 Clusone e terzo posto per Barbeni Chiara dell’Ardesio. 

Allievi maschi vinti da Carrara Jurgen del Valserina, seguito da due atleti dello Schilpario, Pizio Andrea e Pizio Daniele rispettivamente secondo e terzo.

Per gli aspiranti, troviamo solo il podio maschile: ZandomeneghiMatteo dello Schilpario vince sul compagno di squadra Pizio Simone e Negri Luca del 13 Clusone.

Juniores femminile vinti da Tiraboschi Laura, Under up e in campo maschile da Scanzi Federico del Gromo e secondo Milesi Ivan del Gromo.

Infine siamo giunti alla categoria Seniores: donne dominate da Benzoni Laura del 13 Clusone, seconda Amici Elisabetta del Valsassina, terza Moioli Valentina dell’Ardesio; uomini capeggiati da Pasini Fabio, orgoglioso di aver partecipato, secondo Lanfranchi Luca Valgandino e terzo Giudici Simone del Gromo.

Ancora gli alpini saranno protagonisti il prossimo week end:appuntamento al Trofeo Sora, agli Spiazzi di Gromo, per domenica 11 marzo.

- Scarica l'allegato 1

- Scarica l'allegato 2

                                                                                                             

04/03/2018
Circuito Provinciale Sci alpino - Super G Passo Tonale

Adrenalinico superg al Passo del Tonale dove il circuito provinciale Fisi Children ha vissuto il suo 6° e ultimo appuntamento organizzato dallo sci club Orezzo Valseriana e valido per il Trofeo Graphic ScalveSulla pista Serodine erano in 114 al cancelletto a giocarsi oltre alla vittoria di tappa anche gli ultimi punti validi per la classifica provinciale che garantisce ai migliori il biglietto per i campionati regionali ed attribuisce al primo di ogni categoria l’ambito pettorale rosso. 

Tra i Ragazzi il più veloce è stato Lorenzo Magoni dello sci club Selvino che ha preceduto sul podio Giovanni Ongaro del 13 Clusone e Matteo Vaglio del Radici. Quarto posto per l’altro radicino Lorenzo Gerosa, mentre Francesco Guerinoni chiude 5°. 

In campo femminile è Sofia Amigoni a vincere davanti alla compagna del Radici Group Linda Rinaldi e a Elena Oprandi del Presolana Ski Racing. Ai piedi del podio restano la goggina Matilde Lenuzza e l’altra radicina Martina Regazzetti.

Vittoria Radici negli Allievi con Filippo Fenice che si lascia a 8 centesimi Marco Surini dell’UBI Goggi e a 19 Gabriel Masneri dell’Orobie Ski Team. Ancora una coppia nero-rossa ai piedi del podio con il radicino Guido Tebaldi che precede il goggino Andrea Algeri. Tra le femmine monopolio assoluto Radici con Alessia Vaglio che vince sulle compagne Claudia Donadoni, Giulia Rondi e Giulia Vaerini con la sola Benedetta Gualazzi dell’Orezzo 5^ a contrastare lo strapotere delle radicine.

Si conclude così il circuito provinciale Children 2017/2018 che vede i pettorali rossi assegnati per la categoria Ragazzi a Giovanni Ongaro del 13 Clusone e a Sofia Amigoni del Radici, società che vince entrambi quelli degli classifica Allievi con Filippo Fenice e Alessia Vaglio.

A squadre si impone il Radici sull’UBI Banca Goggi e l’Orobie Ski Team. Seguono nell’ordine 13 ClusoneOrezzoSelvinoPresolana e Zogno.

-

   

04/03/2018
GP GIOVANISSIMI – TRA FOPPOLO E CARONA IL FESTIVAL DELLE SCUOLE SCI LOMBARDE

Appuntamento in alta Valle Brembana dove tra Foppolo e Carona nel week end è andata in pista la selezione regionale del Gran Premio Giovanissimi, importante appuntamento rivolto ai giovani allievi (2006 – 2009) delle Scuole Sci Italiane. Le gareslalom giganti organizzati dallo sci club Selvino Toni Morandi, hanno assegnato il pass per la fase nazionale prevista a Roccaraso dal 23 al 25 marzo.

Oltre 530 i concorrenti arrivati dalle scuole sci di tutta la regione che si sono dati sportivamente battaglia per assicurarsi l’ambita e prestigiosa qualificazione che spetta ai migliori 15 di ogni categoria. 

Nei più piccoli Baby1 (2009andati in pista ieri a Foppolo, si qualificano per le scuole bergamasche in rappresentanza della Play Matteo Sesini (3° classificato) e Riccardo Spinetti (13°), mentre tra le bimbe per la scuola sci Lizzola Melissa Caranoni (3^) per la scuola sci PresolanaGiorgia Canova (8^), Vittoria Parigi della Play (9^) e Carla Cacciavillani (15^) per i colori della Sci 90 Foppolo.

Nei Baby 2 in pista sabato sempre a Foppolo, passano il turno Simone Migliorati della Presolanache vince la gara, Jacopo Giussi (5°) e Andrea Romano (7°) della Play, Riccardo Berlendis della scuola Valle Brembana (10°), Filippo Acerbis della Tre Signori (14°) e Filippo Magnati della Sci Spiazzi (15°). In campo femminile potranno scendere negli Abruzzi la vincitrice Rebecca Bezzini(Tre Signori), Alice Belotti della Smile Spiazzi di Gromo (4^) e Sara Sonzogni della scuola Valle Brembana (14^).

Salendo con l’età si passa ai Cuccioli 1 (2007) dove ieri a Carona hanno staccato il ticket Jacopo Tiraboschi della Presolana (5°), Giosuè Luigi Galbiati della scuola sci Valtorta (6°), Simone Seriolidella Tre Signori (8°) e Christian Rondi della Paly (13°), mentre tra le cucciolotte grazie alla vittoria si guadagna l’onore di rappresentare alle finali la Scuola sci Valle Brembana Chiara Pomache ha preceduto sul podio Eleonora Menti della Scuola Sci Lizzola. Con loro scenderà in Appennino Lisa Regazzetti della Play (7^) e Benedetta Carrara della Tre Signori (8^). 

Ultimi ma non ultimi i Cuccioli 2 scesi in pista sabato sempre a Carona tra i quali si qualificano per Valtorta Alberto Corsini (6°) e per la Play Riccardo Mariuzzo (9°). Con loro anche Leonardo Lenzi(6° a pari merito) e Nicola Corti della scuola sci Spiazzi (14°). Per le quote rosa vittoria e qualificazione per Angelica Bettoniloverese portacolori della Fodestal, Silvia Cortinovis della Tre Signori (3^), Clelia Milani (8^) e Laura Bertazzoni (13^) della scuola sci Valtorta cui si aggiunge per la scuola sci Spiazzi di Gromo Giulia Madonna (10^).

Nella classifica combinata per le scuole sci con 1170 punti vince la Play che precede di 153 lunghezze Madesimo. Più staccata Aprica al 3° posto. Nona chiude Valle Brembana davanti a Tre Signori 10^, Spiazzi 12^, Presolana 15^ e Valtorta 17^.


04/03/2018
BRIGNONE TRIONFA NELLA COMBINATA DI CRANS MONTANA E SONO OTTO COME KAREN PUTZER. LA VALDOSTANA E' TERZA NELLA COPPA DI SPECIALITA' - GOGGIA OTTAVA

-

04/03/2018
Sci, slalom a Kranjska Gora: Hirscher mostruoso, 57 vittorie e settima coppa del mondo

Dopo la coppa di gigante, l'austriaco domina a Kranjsca Gora e di fatto si assicura il 7° globo di cristallo. A Kristoffersen restano infatti solo due gare di Are e aritmeticamente la rimonta è impossibile. Italiani: Moelgg settimo, Gross più forte dell'infortunio, chiude 10°

-

03/03/2018
Alpen Cup Cogne juniores, Schely e Maitral a segno nella 10km a tecnica classica. Per l'Italia Martin Coradazzi e Martina Bellini 6i

Theo Schely e Laura Chamiot Maitral hanno trionfato rispettivamente nella 10km a tecnica classica maaschile e femminile. La gara era valida per l'Alpen Cup juniores. Dietro al francese che ha terminato la sua prova in 26:07 un altro transalpino, si tratta di Hugo Lapalus che ha preceduto il tedesco Florian Knopf. Il primo degli azzurri è Martin Coradazzi, sesto e una posizione avanti rispetto Luca Del Fabbro. Tra gli under 18 invece, trionfo per Gaspard Rousset davanti a Mathieu Goalabre e Valerio Grond. Bravo Michele Gaspari settimo e primo degli azzurrini.

Tra le donne il podio recita Laura Chamiot Maitral, Desiree Steiner e Celine Mayer. Sesto posto per l'Italia anche tra le juniores, Martina Bellini infatti ha accusato 1:15.1 di ritardo dalla vincitrice delle gara. In pista anche le azzurre under 18 che si sono sfidate in una 7,5km a tecnica classica. Vittoria per Anja Weber e podio completato da Lisa Lohmann e Solene Faivre. La migliore delle azzurre è Nicole Monsorno, anch'egli sesta.

-

03/03/2018
PELLEGRINO STRAVINCE PER DISTACCO LA SPRINT SKATING DI LAHTI. E' L'UNDICESIMO SUCCESSO DELLA CARRIERA

Stupenda vittoria di Federico Pellegrino nella sprint skating di Lahti, una vittoria per distacco questa volta, che lascia a grande distanza il russo Gleb Retivykh (a 77 centesimi) e la coppia norvegese Johannes Klaebo, a 90 centesimi e Sindre Skar a 1"30. Distacchi cosmici per una sprint tirata fino all'ultimo metro. Questa vittoria è l'undicesima in carriera per il poliziotto di Nus, che è l'unico atleta ad avere vinto dieci sprint a tecnica libera. Sulla stessa pista dell'oro iridato 2017, dunque Pellegrino si ripete e celebra nel migliore dei modi il ritorno nella Coppa del mondo sprint, dopo l'argento olimpico a tecnica classica.

-

03/03/2018
Super G di Crans Montana 15/a Sofia Goggia

Federica Brignone ha sfiorato il podio nel superg femminile di Crans Montana. La carabiniera di La Salle si è piazzata quarta nella tappa valida per la Coppa del mondo con il tempo di 1:02.68 come la svizzera fresca campionessa olimpica di combinata Michelle Gisin. Per Federica si sarebbe trattato del quinto podio stagionale dopo le vittorie in superg e gigante di Bad Kleinkirchheim e Lienz, il secondo posto nella discesa libera sempre a Bad Kleinkirchheim e la terza posizione nel gigante di Kronplatz. Gara di altissimo livello nonostante le assenze della campionessa olimpica di specialità Ester Ledecka, oltre che di Mikaela Shiffrin e Lindsey Vonn e una partenza abbassata di circa 300 metri. C'è invece Tina Weirather che ha conquistato il successo con il tempo di 1:02.17 e 36 centesimi di vantaggio sull'austriaca Anna Veith. Ottima prestazione dell'elvetica Wendy Holdener che ha trovato il podio partendo con il pettorale numero 31, e per soli 2 centesimi non è riuscita a scalzare dalla seconda posizione proprio Anna Veith. 

-

02/03/2018
Primo centro della norvegese Stjernesund nel GS femminile di Coppa Europa a Zinal, Midali 17sima

Prima vittoria in carriera di Thea Louise Stjernesund nella Coppa Europa femminile. La norvegese si è imposta nel gigante svizzero di Zinal, concluso con il tempo complessivo di 2'19"43, grazie al quale ha preceduto l'austriaca Katharina Liensberger di 19 centesimi, terzo posto all'elvetica Aline Danioth a 33 centesimi. Diciassettesimo posto per Roberta Midali, migliore azzurra con un ritardo di 1"96, a punti sono finite anche Vivien Insam diciannovesima a 2"36, Jole Galli ventesima a 2"77, Marta Giunti ventiduesima a 2"89, Luisa Bertani ventiquattresima a 3"29 e Roberta Melesi ventisettesima a 3"56. Fuori dalle trenta Valentina Cillara Rossi, Elisa Platino, Sofia Pizzato ed Elena Sandulli. La classifica generale del circuito vede al comando la svedese Lisa Hoernblad con 685 punti contro i 655 di Aline Danioth e i 613 di Nina Ortlieb, Michela Azzola è ventinovesima con 208.

fisi.org

02/03/2018
Coppa Europa Zinal, Liensberger domina nel gigante femminile. Rossi 18a, Bertani 22a e Midali 24a

E' ancora tempo di Coppa Europa a Zinal. Infatti, si è chiusa oggi la due giorni di Coppa Europa sulle nevi svizzere in cui le atlete si sfidete nel gigante. Katharina Liensberger ha vinto la gara odierna di gigante femminile. Vittoria meritata per l'austriaca che ha dominato sia la prima che la seconda manche. Il suo tempo totale è di 2:17.91 e le ha permesso di salire sul gradino più alto del podio davanti ad Aline Danioth e Thea Louise Stjernesund. Proprio quest'ultima aveva vinto il gigante giovedì 1 marzo. La top 5 è stata completata dalla svedese Magdalena Fjaellstroem e dalla svizzera Elena Stoffel. La migliore delle azzurre è Valentina Cillara Rossi 18esima, seguita da Luisa Bertani 22esima e Roberta Midali 24esima. Tra le prime 30 anche Elena Sandulli 28esima. Infine, più staccate Elisa Plastino 32esima e Sofia Pizzato 38esima.

fisi.org

28/02/2018
Pagine dell' Eco di Bergamo

- Scarica l'allegato 1

 

28/02/2018
Nota informativa relativa alla 34^ riunione di Consiglio Federale

 

Si è tenuta a Milano la 34^ riunione di Consiglio Federale, che si è aperta con l'approvazione del Verbale del Consiglio Federale precedente. Il verbale della trentatreesima riunione di Consiglio Federale del 31 gennaio 2018 è stato approvato all’unanimità dei presenti alla riunione.

Sono poi seguite le Comunicazioni del Presidente.
Il Presidente ha ringraziato il Segretario Generale, Loretta Piroia, e i giornalisti dell’Ufficio Stampa federale Vergani e Facchinetti, per la professionalità dimostrata e il grande impegno profuso durante la trasferta olimpica.
Il bilancio della XXIII edizione dei Giochi Olimpici Invernali è positivo nonostante alcune pesanti critiche dovute più che altro al fatto di essere in clima elettorale per i vertici federali e sono state rilevate alcune criticità dovute alla sede dei Giochi e alle condizioni climatiche che hanno condizionato le prestazioni per tutti gli atleti.
E' stato quindi informato il Consiglio Federale dell’approvazione del bilancio di previsione 2018 FISI da parte del CONI.

Prese d’atto delle delibere del Presidente

-     Campionati Mondiali Junior 2018  – criteri di selezione e partecipazione D.A Slittino Pista Naturale
-    Campionati Mondiali Junior Biathlon Otepaa (Est) – criteri di selezione e partecipazione

Sono inoltre state assunte le seguenti delibere:

DELIBERE AMMINISTRATIVE
-    Premi per medaglie olimpiche per staff tecnici
Il Consiglio Federale, nel riconoscere l’impegno da parte di tutte le Direzioni Agonistiche impegnate nell’appuntamento iridato, ha ritenuto di dover premiare, con un riconoscimento economico, gli staff tecnici che hanno finalizzato il risultato con il conseguimento della medaglia olimpica.

DELIBERE DI INDIRIZZO 

ATTIVITA’ LEGALE
-    Commissione Verifica Poteri Assemblea Federale Elettiva 2018
Sono stati individuati i componenti della Commissione Verifica Poteri per la prossima assemblea elettiva 

AREA SEGRETERIA
- Offerta di assistenza per l’applicazione del D. Lgs. N. 81/08 – Aggiornamento DVR 
Viene rinnovata la collaborazione con CONI servizi per il triennio 2017/2020 quale società incaricata di provvedere al periodico aggiornamento del Documento di Valutazione dei Rischi.

DELIBERE COMMISSIONI TECNICHE E FUNZIONALI

COMMISSIONE GIUDICI DI GARA – OMOLOGAZIONE PISTE 
- Proroga e deroga attività giudici di gara
- Esami sessione esami giudici di gara sci alpino, salto e combinata nordica

CED
- Voti società 2018 Assemblea Federale Elettiva 2018
Si autorizza la pubblicazione sul sito federale del documento utile ai fini dell’Assemblea Elettiva

STF
- Attribuzione titolo di allenatore di sci alpino e fondo conseguito nei paesi dell’OPA
- Calendario attività sci nordico – slittino e snowboard

COSCUMA
- Programma attività COSCUMA 2018

Il Presidente conclude la riunione di Consiglio Federale anticipando i dati del bilancio federale che si chiuderà con circa 1,5 milioni di utile e permetterà alla Federazione di estinguere - con tre anni di anticipo - il piano di rientro finanziario che aveva stabilito con il Coni, ricostruendo oltretutto un fondo di riserva.

La riunione è terminata alle ore 12.30.

 

 

28/02/2018
Moioli torna in pista a La Molina per consolidare la vetta nella Cdm di SBX. A Kayseri impegnati gli specialisti del PGS

 

Ritorna a pieno ritmo la Coppa del mondo di snowboard con gli appuntamenti di Kayseri (Turchia) con il gigante parallelo e La Molina (Spagna) con lo snowboardcross. Sulle montegne turche saranno impegnati sabato 3 marzo Giulia Gaspari e Nadya Ochner fra le donne e Daniele Bagozza, Maurizo Bormolini, Edwin Coratti, Mirko Felicetti, Roland Fischnaller, Aaron March e Christoph Mick in campo maschile. 

A La Molina corrono invece i protagonisti dello snowboardcross nella giornata di sabato 3 febbraio alla quale prenderanno parte Michele Godino, Matteo Menconi, Emanuel Peratoner, Lorenzo Sommariva, Omar Visintin (quarto in graduatoria) fra gli uomini e Sofia Belingheri, Raffaella Brutto, Francesca Gallina e la neocampionessa olimpica Michela Moioli fra le donne. Quest'ultima comanda la classifica di specialità con 6630 punti davanti alle francesi Chloe Trespeuch e Charlotte Bankes con 5600 e 5000 punti, quando mancano tre prove individuali alla conclusione. 

fisi.org

 

28/02/2018
Doppio slalom femminile all'Abetone: vincono Azzola e Rossetti. GP Italia giovani a Virginia Sosio

 

Doppio appuntamento con lo slalom femminile all'Abetone, dove si sono disputati una gara Fis e una tappa di Gran Prix Italia giovani. La gara Fis è stata vinta da Michela Azzola con il tempo totale di 1'34"13, davanti a Martina Peterlini per soli 13 centesimi e a Martina Perruchon per 41.
Lo slalom Fis valido anche per il circuito GP Italia giovani è stato vinto da Marta Rossetti, con il tempo di 1'32"44, davanti a Martina Perruchon per 25 centesimi e a Celina Haller, terza a 30 centesimi. La classifica di GP Italia vede al primo posto Virginia Sosio (4/a nell'assoluta), davanti a Sara Dellantonio e a Vera Tschurchenthaler, rispettivamente 67a e 7/a nell'assoluta.

fisi.org

 

27/02/2018
Circuito Provinciale Sci Alpino SKI CROSS PULCINI SPIAZZI DI GROMO

Agli Spiazzi di Gromo si è oggi potuto recuperare la Gimkana Ski Cross che era stata rinviata domenica per le cattiva visibilità. Formula che piace tanto ai mini atleti ma che comporta un gran lavoro di preparazione della pista che è apparsa in perfette condizioni grazie all'ottimo  lavoro dei volontari  che nei giorni scorsi hanno lavorato non poco per creare salti,gobbe  e parabole.

Veniamo ai risultati che partendo dalle Baby femminili ha visto sul gradino piu alto del podio anno 2008 Rebecca Bezzini (Selvino Toni Morandi)seguita de Alice Belotti (Orezzo Valseriana) e Laura Lanfranchi (Radici); per l'anno 2009 sul podio troviamo Melissa Caranoni (O Zero), Lucia Zappa (Ubi Goggi) e Giorgia Canova (Orobie).

Nel baby maschile anno 2008 vede sul podio Simone Migliorati (Orobie) al primo posto seguito da Andrea Mainetti (Zogno BS) e LOrenzo Ghitti (Ubi Gopggi). Per il 2009 primo posto a Matteo Sesini (Radici) seguito da Gilberto Luciano (Ubi Banca Goggi) e da Davide Savoldelli (13 Clusone).

Passando alla categoria Cuccioli ecco le prime tre classificate anno 2006: Francesca Zanetti (Ubi Goggi) Giulia Madonna (O Zero) e Silvia Cortinovis (Selvino T M ). Per l'anno 2007 ecco invece al primo posto Eleonora Menti (OZero) seguita da Elisabetta Fornoni (Ubi Goggi) e Beatrice Klug (Selvino T M).

Ultima categoria in gara i cuccioli maschile con Pietro Scesa (13 Clusone) che vince seguito da Tommaso Molinari (Piazzatorre) e da Jury Rizzi (Radici) tutti anno 2006. Per l'anno 2007 Jacopo Tiraboschi (Orobie) occiupa il gradino piu alto del podio seguito Francesco Menti (O Zero) ed Andrea Canova (Orobie9.

Questa era l'ultima gara di circuito e quindi sono stati assegnati i pettorali rossi definitivi:

Sivia Cortinovis anno 2006

Eleonora Menti anno 2007

Tommaso Molinari anno 2006

Jacopo Tiraboschi anno 2007.

 

-

           

27/02/2018
CIRCUITO PROVINCIALE SCI ALPINO - GS Children Monte Pora- Vittorie per Agostinis, Masneri, Amigoni e Gerosa.

Al  Monte Pora si sono dati appuntamento i Children per il recupero del gigante valido quale quinta prova del circuito provinciale Fisi rinviato domenica scorsa per le pessime condizioni meteo.

Organizzato dallo sci club Ubi Banca Goggi il 6° Memorial Stefano Neri,  nel ricordo della prematura scomparsa  dell’atleta tesserato Goggi , il gigante è stato disegnato sulla pista Coppa Europa ed ha regalato subito una sorpresa nella categoria allievi femminile conl’assenza  della dominatrice stagionale Alessia Guerinoni, ne approfitta Anna Maria Agostinis(Orobie Ski Team) che vince davanti a Alessia Vaglio (Radici) e Giorgia Manini (13 Clusone). Nessuna novità nella generale dove Guerinoni conserva il pettorale rosso.

Per niente scontato anche il risultato della gara maschile, vista l’uscita di Alessandro Del Bello (Ubi Goggi) cosi la vittoria va a Gabriele Masneri  (Orobie)che torna alla vittoria in una stagione poca fortunata per lui. Alle sue spalle due atleti dello sci club Radici con Marco Facci secondo e Lorenzo Savoldelli terzo. Il pettorale rosso  rimane a Filippo Fenice oggi quinto.

Passando alle  Ragazze Sofia Amigoni (radici) domina nettamente e lascia alle sue spalle Matilde Lenuzza e Camilla Magnati entrambe dello sci club Ubi Goggi. Vista l’uscita di Linda RinaldiAmigoni resta in testa alla classifica del pettorale rosso ora in solitaria.

Tutto Radici il podio dei ragazzi maschile con il primo posto di Lorenzo Gerosa che ritrova la forma giusta e conquista la prima vittoria stagionale, secondo posto per Matteo Villa e terzo per Matteo Vaglio.

Pettorale rosso rimane a Giovanni Ongaro del 13 Clusone,  quarto oggi.

Per la speciale classifica a squadre primo posto per Radici Group, secondo Ubi Banca Goggi e terzo Orobie Ski Team.

 

Fisi Comitato di Bergamo

 

In allegato le classifiche

- Scarica l'allegato 1

- Scarica l'allegato 2

- Scarica l'allegato 3

- Scarica l'allegato 4

26/02/2018
VALCANUP PIÙ FORTE ANCHE DEL METEO

Più forte del tempo da lupi (nebbia fitta) e le pessime condizioni del manto nevoso gli organizzatori della ValcanUp! Sono riusciti a dare soddisfazione ai 57 impavidi sciatori con le pelli che si sono presentati domenica al via della 3^ edizione della skialporganizzata in Valcanale di Ardesio dal GAV Vertova.

Percorso tecnico, nervoso e avvincente, con oltre 1650 m di dislivello e 17 km di sviluppo sul quale in poco più di un’ora e quaranta Pietro Lanfranchi ha messo a segno la sua tripletta vincendo la prova per al terza volta consecutiva. Alle sue spalle, lotta serrata a tre con Norman Gusmini che nell’ultima discesa attaccava e riusciva a staccare i diretti inseguitori, conquistando la seconda piazza davanti all’amico rivale Andrea Olivari che staccava di pochi secondi l’intramontabile Giovanni Zamboni. Quinta piazza per Michel Cinesi. Al femminile, superlativa prova di Claudia Boffelli, sorella dell’azzurro William che fa gara solitaria staccando Silvia Cuminetti e Paola Pezzoli.

Mauro de Ni

26/02/2018
Pagine del L' Eco di Bergamo

Risultati immagini per eco di bergamo

- Scarica l'allegato 1

- Scarica l'allegato 2

- Scarica l'allegato 3

- Scarica l'allegato 4

25/02/2018
Sci alpino - Nebbia con visibilità nulla, rinviate le gare di oggi

Gare rinviate per nebbia sia a al Pora che agli Spiazzi,  verranno recuperate martedì pomeriggio .

In allegato le locandine con il programma

FISI COMITATO  DI BERGAMO

- Scarica l'allegato 1

- Scarica l'allegato 2

25/02/2018
Campionati regionali di Fondo U8-10-12 Schilpario seconda giornata.

Domenica 25 febbraio è stata la seconda giornata (conclusiva) dei due giorni di campionato regionale a Schilpario. Tempo decisamente diverso, nevischio e temperature in calo, non hanno però ostacolato lo svolgimento della giornata, ed i bambini hanno continuato a divertirsi.

Le premiazioni si sono svolte poco dopo lo svolgimento della gara, che ha visto confrontarsi gli atleti nella gara individuale a tecnica classica. La grande sportività del club organizzatore si è misurata anche in virtù della possibilità offerta ad un gruppo di ragazzi diversamente abili, di partecipare ad una gara appositamente studiata per loro, in coda al campionato regionale appena svolto: i ragazzi hanno potuto divertirsi e praticare sport all’aria aperta, come era accaduto nel week end precedente a Valbondione; 10 i ragazzi che hanno partecipato e tra loro anche Cristian Toninelli della Polisportiva Valle Camonica ma tesserato con lo sci club Schilpario che martedi partirà per le Paralimpiadi in Corea.

Ora andiamo a vedere chi dei nostri giovani atleti, è riuscito a conquistare il titolo di campione regionale. Si parte sempre dai più piccolini, categoria Super Baby: l’oro va a Pesenti Benedetta, l’argento a Curti Alessandra, entrambe dello sci club Roncobello, mentre il bronzo a Pizio Giulia, atleta di casa; nei maschietti, Pietroboni Paolo dell’Ardesio si aggiudica il titolo, seguito da Combi Marco e Grigi Davide, entrambi del Primaluna.

Per i Baby femminile, la campionessa è Milesi Cristina del Roncobello, al secondo posto si piazza Negroni Ines del 13 Clusone, mentre al terzo Giannoni Lisa del club Valle Antigorio. Campione regionale maschile è invece Gianola Oscar Alex dello sci club Valsassina, seguito da Negroni Stefano del 13 Clusone e Zanoli Matteo dell’Alta Valtellina.

Ultima categoria in gara, quella dei cuccioli, vede vincente e sorridente Santus Silvia, che si aggiudica cosi il titolo, mentre alla seconda piazza troviamo la sua compagna di squadra Bertocchi Grazia, entrambe del 13 clusone, terza posizione invece per Giacomelli Stella dell’Alta Valtellina; in campo maschile, il campione regionale è Pozzi Federico dell’Alta Valtellina, secondo posto per Cusini Christian dello Sportinglivigno e terzo posto per Bianchi Niccolò, compagno di squadra di Christian. Il primo bergamasco in classifica è Borlini Gabriel, del Gromo, giunto settimo.

I due giorni si sono chiusi all’insegna del divertimento e dello sport svolto in maniera sana, confermando Schilpario come uno degli appuntamenti più ambiti e ben organizzati della provincia di Bergamo, ma come del resto i club bergamaschi in generale ci hanno abituato a vedere.

Il comitato di Bergamo vince anche la speciale classifica tra le provincie partecipanti.

Prossimo appuntamento previsto per settima prossima, al Monte Avaro in Val Brembana, per il trofeo Nikolaevka che si svolgerà domenica 4 marzo.

Fisi Comitato Provinciale di Bergamo

25/02/2018
Sci di Fondo - Martina Bellini Suo lo scudetto U20

Il messaggio che arriva dai Giochi Olimpici e forte e chiaro: il fondo azzurro femminile non va.

E chissà che dopo snowboard e sci alpino non sia proprio ancora Bergamosci a dare una mano alle sorti della nostra nazionale per rinverdire i fasti degli anni novanta quando gli sci stretti erano fucina di medaglie. Cresce infatti crescendo una nidiata di giovani fondiste orobiche che sta raccogliendo quanto di buono seminato dai nostri sci club.

Punta di diamante è certamente Martina Bellini che dopo i podi in Coppa Europa si è cucita ieri al petto lo scudetto tricolore Giovani nell’individuale in alternato disputatasi sulle nevi trentine di Falcade.La stellina di Clusone ha coperto i 7,5 km che assegnavano il titolo italiano Under 20 in 22:21.4 dando letteralmente “la paga” alla friulana Cristina Pittin arrivata dopo oltre 30 secondi ed alla veneta Chiara De Zolt Ponte terza a 55.

“Sono stracontenta – le entusiaste parole della quasi ventenne cresciuta tra le fila dello sci club 13 Clusone – era da tanto che mi mancava un titolo italiano e vincerlo è sempre bello anche perché salire sul gradino più alto del podio con l’inno di Mameli dedicato a te è un’emozione unica. La gara è stata particolarmente dura – la sua analisi – con tante salite ed una neve difficile, ma sono stata brava a gestirmi in modo equilibrato. Inoltre avevo sci veloci per cui è andato tutto benissimo.” E se il buongiorno si vede dal mattino, quello di Martina si era colorato di bronzo, quello della medaglia conquistata nella prova sprint del giorno prima dove la nostra si era dovuta inchinare alle altre due con la Pittin 1^ e la De Zolt 2^ “Sono sempre stata terza – racconta – ho provato a passare la De Zolt ma mi ha un po’ chiuso e non ce l’ho fatta. E’ andata come doveva andare perché loro nella sprint hanno qualcosa in più.”

Ma le speranze di un riscatto azzurro in chiave bergamasca, sono riposte anche in altri talenti che si stanno affermando nelle categorie giovanili. Infatti dopo le due medaglie ottenute dalla scalvina Lucia Isonni agli “italiani” Allievi della scorsa settimana, c’è da gioire anche lo scintillante argento conquistato da Manila Tribbia dello sci club Valserina nella sprint tricolore under 18 di sabato sempre a Falcade dove nell’individuale senior valida per la Coppa Italia “il solito” Fabio Pasini si conferma mattatore con un 3° posto con cui consolida il primato in classifica.

Fisi Comitato di Bergamo

24/02/2018
PyeongChang 2018, storica Ledecka: dopo SuperG è oro anche nello snowboard - A livello femminile mai nessuna atleta era riuscita a vincere due titoli nella stessa edizione dei Giochi olimpici, invernali o estivi. Solo due i precedenti ma in campo maschile

Risultati immagini per ledecka

 

PYEONGCHANG - Mai nessuna come lei. Ester Ledecka conquista a Pyeongchang la medaglia d'oro nello slalom gigante parallelo nello snowboard e così bissa quello vinto una settimana prima nel SuperG dello sci alpino. A livello femminile mai nessuna atleta era riuscita a vincere due ori nella stessa edizione dei Giochi olimpici, invernali o estivi.

SOLO DUE PRECEDENTI MASCHILI - Alle Olimpiadi della neve e del ghiaccio la storia parla di soli due atleti capaci in questa impresa e si tratta di due norvegesi. Il primo è stato Thorleif Haug che, a Chamonix, nel 1924, vinse due ori nello sci nordico (18 e 50 chilometri) e combinata nordica, il secondo Johan Grttumsbraeten nel 1928 a Sankt Moritz nell'individuale dello sci nordico e nella combinata nordica. Oggi sulle nevi del Phoenix Snow Park, tra le montagne coreane, la boarder ceca si è messa in evidenza già nelle qualificazioni facendo segnare il miglior tempo. Ha conquistato l'oro dopo aver sconfitto in finale la tedesca Selina Joerg.

UNA FAMIGLIA DI SCIATORI E ARTISTI - La sciatrice-snowboarder di Praga, 22 anni figlia di Janek Ledecka, 55 anni musicista molto famoso nella Repubblica Ceca pronto a scrivere una canzone sulla figlia, e sorella di Jonas, ex snowboarder disegnatore di fumetti e anche per le tute da gara con Ester in versione super eroe. Come ha detto il padre "siamo una famiglia tuttofare con la sorella che vince, il fratello che disegna le tute e io che scrivo la canzone". Ma c'è di più attorno a Ester Ledecka. La mamma Zuzana è stata una pattinatrice, il nonno Jan Klapac è stato un giocatore di hockey giocando con la Cecoslovacchia ai Giochi olimpici invernali di Innsbruck 1964 e Grenoble 1968 conquistando rispettivamente bronzo ed argento. Ester studia comunicazione e marketing all'Università di Praga, parla ceco, inglese, tedesco, slovacco e persino greco, e nel tempo libero gioca a beach volley, hockey su ghiaccio e si diverte col windsurf.

"GRANDE GIORNATA, TUTTO FANTASTICO" - "Mi hanno sempre criticato perché non avrei dovuto fare entrambi gli sport. Per questo ho avuto tante discussioni con gli allenatori cambiandone sei - ha detto Ester che è stata allenata anche dall'italiano Erich Pramsohler, specialista dello snowboard -. Per me è una grande giornata, è davvero tutto fantastico. Mi sono goduta ogni run e sono molto felice di essere sul gradino più alto. Finché mi divertirò proseguirò sia nello sci che nello snowboard".

Repubblica.it

24/02/2018
Campionati Regionali U8-10-12 Schilpario

Schilpario ha ospitato i due giorni di campionati regionali previsti per il 24 e 24 febbraio, dove nella prima giornata abbiamo visti impegnati i più piccoli nella divertente specialità della gimkana. Un percorso preparato ad hoc dai tecnici dello sci club Schilpario, con gobbe, sali-scendi, boe attorno cui compiere un giro da 360° e tunnel da attraversare: questo l’avvincente tracciato nel quale i piccoli “avversari” si sono sfidati per conquistare il titolo regionale. La neve, compatta ma facile, si è scaldata nell’arco della giornata, grazie anche al sole che, a differenza di quanto si poteva presagire dalla città, ha illuminato gran parte della giornata, rendendo gradevole anche la temperatura per i numerosi spettatori della giornata di sabato. I partecipati nella località di Schilpario, si aggirano sempre attorno a numeri altissimi: 220 bambini da ogni parte della regione si sono recati nella Valle di Scalve per questo appuntamento.

Veniamo ai fatti della giornata di sabato: le premiazioni si sono aperte con lo zucchero filato offerto dallo sci club organizzatore, che ha deciso di svolgere i riti di chiusura nella piazza principale del comune. Un dj ha animato la festa, e i premi erano numerosi, ma soprattutto, oltre alle medaglie, i bimbi sono stati premiati con giocattoli

Nella categoria Super Baby in campo femminile il titolo regionale va a Pizio Giulia, atleta di casa, seguita da Pesenti Benedetta del Roncobello e Matli Greta del Formazza; in campo maschile titolo regionale per Imboden Ivan della Valle Antigorio, secondo Rocca Matteo dell’Alta Valtellina e Santus Tommaso dell’Ardesio.

Categoria Baby femminile vinta da Milesi Cristina del Roncobello, medaglia d’argento per Giannoni Lisa della Valle Antigorio e di bronzo per Nani Milena della Polisportiva Valmalenco; nei maschietti l’oro è andato a Zanoli Matteo dell’Alta Valtellina seguito dal compagno di squadra Clementi Dario e da Zamboni Thomas del 13 Clusone.

Nei cuccioli il dominio è stato di Giacomelli Stella dell?altaValetellina, seguita da Venturini Heidi della Polisportiva Valmalenco e da Lani Alessia della Valle Antigorio. Per trovare la prima atleta bergamasca dobbiamo scorrere di poche posizioni e vediamo al sesto posto Bertocchi Grazia del 13 clusone; in campo maschile l’oro lo troviamo al collo di Pozzi Federico dell’Alta Valtellina, argento per Bianchi Niccolò dello Sportinglivigno e bronzo per Giannoni Mauro della Valle Antigorio; anche in questo frangente scorriamo la classifica per cercare il primo degli atleti beramaschi, settimo, Borlini Gabriel dello sci club Gromo. 

A metà premiazione, una piccola interruzione per dedicare un minuto di tempo all’atleta Lucia Isonni, medaglia d’argento e d’oro nella staffetta dei campionati italiani allievi: Lucia gareggia per lo sci club Schilpario ed è sempre presente per dare una mano, oltre che per gareggiare. Al termine della premiazione, è stato messo l’inno d’Italia, per ricordare ai piccoli atleti che in un futuro quell’inno potrebbe suonare proprio per loro. 

Dopo un breve break musicale, tanti premi ad estrazione hanno chiuso la giornata di festa organizzata dallo sci club, e rinnovato l’appuntamento per la gara del giorno successivo.

Fisi Comitato Provinciale di Bergamo

                       

24/02/2018
Sci di Fondo - Campionati Italiani Giovani: podio per Manila Tribbia e Martina Bellini

Giornata dalle forte emozioni quella odierna per i fondisti del Comitato FISI Alpi Centrali impegnati nella prova sprint valida per l’assegnazione del titolo tricolore per la categoria Giovani dove, al termine arrivano due medaglie d’argento e due medaglie di bronzo. Nel dettaglio.

La prova riservata alla categoria Aspiranti vede imporsi la portacolori del gruppo sportivo della Guardia di Finanza Nicole Monsorso davanti alla bergamasca dello sci club Valseriana Manila Tribbia. Terzo posto per la valdostana Emilie Jantet. In campo maschile secondo e terzo posto per i carabinieri valtellinesi Michele Gasperi e Luca Compagoni nella gara vinta dal finanziere Davide Graz.

Salendo di categoria nella prova “rosa” delle junior terzo posto per la begamasca Martina Bellini nella gara che ha visto primeggiare Cristina Pittin dell’Esercito davanti alla carabiniera Chiara De Zolt Ponte. In campo maschile successo per il finanziere Luca Del Fabbro su Stefano Della Giacoma, Carabinieri, e Simone Mocellini del gruppo sportivo delle Fiamme Gialle.

Ancora Lombardia protagonista nella prova senior, valida per il circuito di Coppa Italia Sportful, grazie al successo della valtellinese Alice Canclini dell’Esercito che ha avuto la meglio sulle finanziere Greta Laurent e Francesca Baudin rispettivamente seconda e terza. In campo maschile successo per Giacomo Gabrielli dell’Esercito sul carabiniere Tommas Della Giacoma e sul lombardo delle Fiamme Oro, Mattia Armellini.

Fisialpicentrali.it

23/02/2018
PyeongChang 2018, il medagliere delle Olimpiadi aggiornato

-

 

23/02/2018
Sci alpino: Della Vite, secondo e Pizio terzo nella prova aspiranti del gigante di Santa Caterina

Foto fisialpicentrali

Altro sigillo “griffato” Comitato FISI Alpi Centrali quest’oggi a Santa Caterina dove si è svolto uno slalom gigante valido per il circuito FIS. Nella speciale classifica riservata alla categoria Aspiranti arrivano il secondo ed il terzo posto da parte di due atleti della formazione di coach Maurilio Alessi. A salire sul gradino “nobile” del podio è stato il bergamasco dello sci club Radici Group Filippo Della Vite davanti al compagno di club Alessandro Pizio nella classifica vinta dal bolzanino Alberto Battisti.

La classica assoluta di questa prova fra i pali larghi ha visto salire primeggiare Giovanni Bosca che chiude con il crono di 2:04.21 con 19 centesimi di vantaggio sul livignasco Roberto Nani e con 22 centesimi di vantaggio sul lecchese Tommaso Sala.

fisialpicentrali.it

23/02/2018
Svezia d'oro a sorpresa nella staffetta maschile. L'Italia di Bormolini, Hofer, Montello e Windisch chiude 12a

Le gare del biathlon alle Olimpiadi di PyeongChang 2018 si sono chiuse con la vittoria della Svezia nella staffetta maschile. La squadra scandinava si è imposta a sorpresa pur non avendo i favori del pronostico prima dello start. Sono state decisive le serie al poligono dove le condizioni climatiche cambiavano repentinamente e costringevano gli atleti a molti errori con conseguenti giri di penalità. Imprecise praticamente tutte le nazioni tranne la Svezia che è riuscita a vincere con il tempo di 1:15:16.5. Medaglia d'argento per la Norvegia staccata di quasi un minuto, e bronzo alla Germania che non è riuscita a sfruttare l'ottima prima frazione di Lesser in cui aveva staccato la concorrenza. Le deluse di giornata sono Austria e Francia, quest'ultima in difficoltà sin dall'inizio. 

Poligono difficile anche per l'Italia. Il team azzurro composto da Thomas Bormolini, Lukas Hofer, Giuseppe Montello e Dominik Windisch ha commesso 16 errori, con quattro giri di penalità. Buone prestazioni di Hofer e Montello che sono riusciti a riportarsi a ridosso delle zone alte della classifica. La rassegna olimpica dell'Italia del biathlon termina con due medaglie di bronzo, quella di Dominik Windisch nella sprint e quella della staffetta mista.
fisi.org

22/02/2018
Sci alpino: Bendotti è secondo aspirante nel gigante Gran Prix di Santa Caterina

 

Foto fisialpicentrali

 

Altra positiva giornata per i ragazzi dello sci alpino “griffati” Comitato FISI Alpi Centrali nella prova di slalom gigante che si è svolta quest’oggi sulla Deborah Compagnoni di Santa Caterina e valida come tappa del Gran Prix Italia. Nella speciale classifica riservata alla categoria Aspiranti spunta infatti il secondo posto di Matteo Bendotti dello sci club Radici Gruop a cui si deve aggiungere anche il quarto posto del compagno di club Alessandro Pizio.2’07
Per la cronaca la gara è stata vinta da Giovanni Bosca dell’Esercito che conclude con il crono di 2’07.18 con otto centesimi di vantaggio sul piemontese Alessandro Brean e con venti centesimi di vantaggio sul carabiniere Hannes Zingerle. Sempre per quanto riguarda i colori lombardi il lecchese Tommaso Sala chiude al quarto posto mentre il bresciano Daniele Sorio centra l’ottava piazza in coabitazione con il francese Alexandre Coltier.

fisialpicentrali.it

22/02/2018
Sofia Goggia e Michela Moioli: ori coreani, amicizia bergamasca

«Io non voglio dire niente per non portare sfiga, ma la gara la vedrò e già so, in cuor mio, come andrà a finire…». Michela Moioli ce lo aveva confessato ieri sera, in un’allegra telefonata piena di risate, sorrisi e speranza, il suo dolce presentimento. Lei, capace di riemergere dalla neve e dal dolore per quel ginocchio fracassato proprio nella finale olimpica di Sochi 2014, per risalire fino al trionfo nello snowboard cross a PyeongChang, sapeva che la sua amichetta Sofia Goggia non avrebbe mancato l'appuntamento col destino a cinque cerchi.

Amiche d'oro
Si erano sentite, messaggiate, pensate, fatto coraggio fin quasi al cancelletto di partenza, Michela e Sofia. L'una con l'altra, l'una per l'altra. Condividono tanto, le donne d'oro (insieme alla valtellinese Arianna Fontana) della nostra spedizione tra i ghiacci e le nevi sudcoreane: entrambi bergamasche (Michela abita alla Busa di Nese, frazione di Alzano Lombardo, in val Seriana; Sofia in val di Astino), spesso si allenano insieme, con la stessa mental-coach e lo stesso preparatore atletico, Matteo Artina. Insomma un intreccio di sangue e sentimenti che a PyeongChang ha prodotto due gemme d'oro.

-

22/02/2018
Fontana bronzo, è la decima medaglia degli azzurri

Nello short track 1.000 metri. All'interno le FOTO della gara. E' il terzo podio ai Giochi coreani per la portabandiera azzurra, dopo l'oro nei 500 e l'argento nella staffetta: 'Medaglie danno orgoglio, ora Italia svegliati'

ansa.it

22/02/2018
Olimpiadi - Azzurri flop nello slalom speciale, oro Svezia

Con un dodicesimo e un sedicesimo posto nello slalom speciale si chiude l'avventura della Nazionale azzurra maschile di sci ai Giochi Olimpici di Pyeongchang. All'Yongpyong alpine centre ha vinto lo svedese Andre Myhrer davanti allo svizzero Ramon Zenhaeusern (34 centesimi di ritardo) e bronzo all'austriaco Michael Matt (67 centesimi di ritardo. Fuori i favoriti della vigilia, l'austriaco Marcel Hischer e il norvegese Henrik Kristoffersen.
Tra gli azzurri Manfred Moelgg ha chiuso al dodicesimo posto dopo essersi classificato quarto nella prima manche. "Sono le mie ultime Olimpiadi - ha detto - e volevo chiudere in bellezza.
Mi dispiace perchè avevo la condizione fisica che volevo e non porto a casa niente". Sedicesimo Stefano Gross, penalizzato dall'infortunio dei giorni scorsi: "Non ero al 100%, ho cercato di fare di tutto e fino a metà gara ho tenuto il ritmo, poi ho subito il tracciato. Peccato perchè quella di oggi era una grande occasione".
Nel freestyle specialità halfpipe, doppietta degli Stati Uniti con oro a David Wise e argento a Alex Ferreira, bronzo al neozelandese Nico Porteous. 

ansa.it

22/02/2018
Staffetta femminile a lotteria: la Bielorussia pesca il biglietto vincente!

Il forte vento abbinato ad una nevicata ad intermittenza ha flagellato l’Alpensia Biathlon Center in occasione della staffetta femminile di biathlon odierna: in questa lotteria è la Bielorussia ad uscirne vittoriosa, argento per la Svezia e bronzo alla Francia.


In una giornata estremamente complessa dal punto di vista meteorologico, con il vento a raffiche che ha colpito il poligono, Darya Domracheva ha raggiunto il quarto oro della carriera in edizioni dei Giochi Olimpici Invernali avendo condotto la propria squadra ad una storica vittoria davanti alla Sveziaed alla Francia. L’Italia dopo aver flirtato a lungo con la zona podio ha chiuso al 9° posto.

-

22/02/2018
Pagine L'Eco di Bergamo

- Scarica l'allegato 1

- Scarica l'allegato 2

- Scarica l'allegato 3

- Scarica l'allegato 4

22/02/2018
Michelle Gisin vince la combinata di sci a PyeongChang davanti a Shiffrin e Holdener. Brignone 8a, Bassino 10a


1 SUI Michelle GISIN 
2 USA Mikaela SHIFFRIN 
3 SUI Wendy HOLDENER 
4 NOR Ragnhild MOWINCKEL 
5 SVK Petra VLHOVA 

21/02/2018
SOFIA GOGGIA DA SOGNO, STORICO ORO OLIMPICO IN DISCESA!

 

Lo sci alpino femminile ai piedi di super Sofia. Che diventa la prima donna jet azzurra a cinque cerchi, trasformando il sogno in oro splendente. La Goggia ha vinto la discesa libera ai Giochi Olimpici di PyeongChang, regalando la nona medaglia all'Italia che vale il sorpasso su Sochi 2014 e il terzo trionfo assoluto in questa edizione. Una discesa regale, un mix perfetto di tecnica, potenza e velocità che ha messo in ginocchio le rivali più accreditate grazie a una progressione impressionante che l'ha portata a tagliare il traguardo in 1'39"22. Alle sue spalle la norvegese Ragnhild Mowinckel (+0.09) e l'amica-rivale americana, Lindsey Vonn (+0.47). 

Sofia ha costruito un trionfo straordinario dando voce alla sua capacità di esorcizzare i rischi senza mai perdere il controllo, trasformando le emozioni in un turbine di feroce determinazione e di inarrivabile ambizione. Consapevole dei suoi mezzi, della sua forza. L'oro sorride come lei, specchiandosi nel tricolore. Che ancora una volta sventola lassù, librandosi sopra a  tutti. 

Sedici anni dopo Daniela Ceccarelli (1ª nel SuperG di Salt Lake 2002) e a otto anni di distanza da Giuliano Razzoli (1° nello Slalom di Vancouver 2010), l'Italia dello sci alpino torna a svettare sul gradino più alto del podio olimpico: Sofia mette il suo autografo nella storia diventando la prima azzurra a vincere la discesa libera ai Giochi. È il gusto speciale di un trionfo unico.

Fisi.org

 

21/02/2018
Indacative allievi di Bormio ecco i risultati delle due giornate

Appuntamento con il supergigante  sulla pista Stelvio Tre di Bormio dove è andata in scena la prova indicativa per la categoria Allievi sia maschile sia femminile. Termperture abbondantemento sotto lo zero e neve compatta hanno fatto da “cornice” a questo appuntamento.

Nella prova femminile si impone con il crono di 1’00.57 la “padrona di casa” dello sci club Bormio, Cecilia Fantoli. Alle sue spalle con 11 centesimi di gap troviamo la bresciana dello sci club Crocedomini Nadia Fenini. Trza piazza per la bergamasca dello sci club UBI Banca Goggi Alessia Guerinoni che conclude con il crono di 1’00.76 Entrano nella top five di questa competizione: Vittoria Fusoni, dello sci club Lecco, che conclude al quarto posto e Noemi Gurini dello sci club Santa Caterina che centra la quinta piazza.

Altro successo “griffato” Sci Club Bormio in campo maschile con il successo firmato da Antonio Riccardo Sala che conclude con il crono di 58.61 Alle sue spalle con un gap di 42 centesimi il bresciano dello sci club Collio Emilio Bellardini. Completa il podio di questa supergigante il bergamasco dello sci club UBI Banca Goggi: Alessandro Del Bello che conclude coni l crono di 59.55 Quarto il domese Luca Brusa del Centro Agonistico Domobianca e quinta piazza per il lecchese dello sci club Alta Valsassina Andrea Bertoldini.

 

Nel secondo appuntamento sempre sulla pista Stelvio Tre, di Bormio, ancora tempo sereno, neve compatta e temperature comprese fra i meno 7 ed i meno 3 gradi hanno fatto da contorno a questa competizione.

Nella prova femminile si impone la bresciana “griffata” Crocedomini Nadia Fenini che conclude con il tempo di 1’000.39 con un solo centesimi di vantaggio su Elena Lazzeri dello sci club Val Palot. Terza piazza per la comasca del GB Ski Team Maira Elisa Negri che conclude con il crono di 1’00.66 Completano la top five: Alessia Guerinoni dello sci club UBI Banca Goggi, quarta e Martina Marangon dello sci club Revolution Ski Team che centra il quinto posto.

La prova maschile ha visto primeggiare il bresciano dello sci club Collio Emilio Bellardini che ha concluso la sua performance con il tempo di 57.54 con 5 centesimi di vantaggio sul bormino Antonio Riccardo Sala. Terza posizione per Alessandro Del Bello dello sci club UBI Banca Goggi. Quarto posto per il bresciato dello sci club Val Palot Alberto Claudani e quinta posizione per il lecchese dello sci club Alta Valsassina Andrea Bertoldini.

 

Fisi Alpicentrali.it

21/02/2018
La Norvegia di Klaebo e Sundby conquista la medaglia d'oro, Pellegrino e Noeckler quinti. Tra le donne primo successo degli Usa

Federico Pellegrino e Dietmar Noeckler hanno terminato quinti la team sprint maschile a tecnica libera. I due azzurri si sono presentati al via dell'Alpensia cross country center dopo aver conquistato l'accesso alla finale grazie al quarto posto nella propria batteria di qualificazione. Nelle prime frazioni della finale, l'Italia è rimasta insieme al gruppo di testa, fino a quando la Norvegia ha imposto il suo ritmo e preso il largo costringendo il gruppo degli inseguitori a cambiare velocità. Nella penultima frazione Noeckler si è staccato dal trio Russia, Norvegia e Francia, e a Federico Pellegrino non è riuscita la rimonta. I fondisti italiani hanno chiuso così a 18 secondi dai campioni olimpici Klaebo e Sundby che hanno staccato Russia, medaglia d'argento, e Francia, bronzo. Ai piedi del podio ha chiuso invece la Svezia. 

Per quanto riguarda le donne Elisa Brocard e Gaia Vuerich sono state eliminate nella batteria di qualificazione. Il podio finale recita Stati Uniti, Svezia e Norvegia. Sabato 24 febbraio sarà il turno della 50 km mass start maschile, mentre domenica 25 la 30 mass start femminile chiuderà la rassegna olimpica. 

fisi.org

21/02/2018
Pagine dell' Eco di Bergamo

Risultati immagini per eco di bergamo

- Scarica l'allegato 1

- Scarica l'allegato 2

- Scarica l'allegato 3

20/02/2018
SCI ALPINISMO – A BOFFELLI LA TRANSCAVALLO E L’ARGENTO TRICOLORE

William Boffelli centra una prestigiosa vittoria alla Transcavalloclassicissima gara a squadre che si svolge in tre tappe con oltre 50km di fuoripista e circa 11.000m di dislivello complessivo a cavallo tra le montagne venete dell’Alpago e quelle friulane di Piancavallo.

Per il ventiquattrenne azzurro di Roncobello, che per l’occasione ha fatto coppia con ManfredReichegger, l’ulteriore soddisfazione dell’argento tricolore, visto che la terza tappa valeva anche per l’assegnazione del titolo italiano a squadre. 

Ma riavvolgiamo il film.

Dopo il terzo posto ottenuto lo scorso anno in coppia con “il vecio” Pietro LanfranchiBoffelli si presenta al via di questa 35^ edizione con un compagno nuovo di zecca, l’esperto altoatesino Manfred “Manni” Reichegger, un “mostro sacro” dello sci con le pelli, ex capitano della Nazionale capace di vincere ben cinque medaglie iridate oltre che numerosi titoli europei ed italiani.

Prima tappa venerdì pomeriggio: breve ma suggestiva, dall’Alpago al Piancavallo. Pronti via e subito gli iridati Matteo Eydallin e Damiano Lenzi prendono il comando della gara, mentre alle loro spalle seguono Boffelli-Reichegger i francesi Samuel Equy e Leo ViretLe posizioni non cambiano fino al traguardo dove Lenzi-Eydallin giungono con quasi un minuto di vantaggio sul ticket atesin-bergamasco”.

La storia sembrava scritta ma nella seconda tappa, nella quale gli organizzatori avevano aggiunto ai 2000 metri di dislivello e alle tre salite originariamente previste anche il mitico Canalino delle Placche, ecco il colpo di scena, anzi di schiena, visto che i battistrada sono costretti ad alzare bandiera bianca ritirandosi a causa di problemi alla parte dorsale patiti da LenziBoffelli e Reichegger passano quindi al comando delle operazioni difendendo la posizione dal ritorno dei transalpini.

Si arriva così alla 3^ e ultima tappa che con l’occasione valeva anche per l’assegnazione dello titolo italiano. Centoventi le squadre al via con il ritorno di Eydallin cui l’Esercito ha unito il giovanissimo commilitone Davide Magnini per la caccia al tricolore. I due, complice anche la freschezza per aver saltato la 2^ tappa, partono in quarta dominando la prova, mentre alle loro spalle Boffelli-Reichegger badano a difendere la testa della classifica generale “accontentandosidell’argento tricolore che per il nostro, dopo i due conquistati con Lanfranchi, è il terzo di fila. “Correre con “Manfri” è un onore ed un piacere – commenta il brembano – ha esperienza da vendere ed io ho cercato di rubargli i trucchi del mestiere. Sono contento di aver vinto questa gara che amo, visto che qui ho preso il bronzo mondiale l’anno scorso con il “Lanfra”ed ho fatto il mio primo podio in Coppa del Mondo.”

         

20/02/2018
Giochi: Short track, argento staffetta con Fontana. Biathlon, bronzo azzurri staffetta mista

Medaglia al fotofinish dalla staffetta femminile dello short track 3000 metri con Fontana, Valcepina, Peretti e Maffei. Oro alla Corea. E arriva anche l'ottava medaglia azzurra nella staffetta mista di biathlon composta da Lukas Hofer, Lisa Vittozzi, Dorothea Wierer e Dominik Windisch. 

La staffetta italiana festeggia l'argento (ANSA)

Anda.it

19/02/2018
Pagine L'Eco di Bergamo

 

- Scarica l'allegato 1

- Scarica l'allegato 2

- Scarica l'allegato 3

- Scarica l'allegato 4

18/02/2018
Fourcade conquista l'oro al fotofinish nella mass start. Windisch chiude 17o, Hofer 18o

Martin Fourcade ha conquistato il secondo oro a PyeongChang dopo quello nell'inseguimento. Il francese si è imposto nella mass start battendo il tedesco Schempp al fotofinish con il tempo di 35:47.3 e due errori al tiro. Gara subito in salita per il nuovo campione olimpico che ha racimolato un giro di penalità già dopo il primo poligono, ma il ritmo non eccelso del gruppo di testa gli ha permesso di rientrare. All'ultimo poligono si sono presentati in tre: Fourcade, Schempp e Lesser. Quest'ultimo ha sbagliato due spari togliendosi di fatto dalla lotta alla vittoria. Infine, gli ultimi metri sono stati un testa a testa tra il francese e Schempp terminati con una lunga attesa prima di sapere chi avesse vinto la mass start. 

Due azzurri in gara, si tratta di Dominik Windisch e Lukas Hofer che sono arrivati appaiati in 17a e 18a posizione con il tempo di 37:07.7: anche per loro è stato decisivo il fotofinish. Il programma delle Olimpiadi coreane prevede martedì 20 febbraio la staffetta mista a cui prenderanno parte Lisa Vittozzi, Dorothea Wierer, Dominik Windish e Lukas Hofer. 

fisi.org

18/02/2018
Alpen Cup e Campionati Italiani U16

Coppa Europa 

Martina Bellini, smaltita l’esperienza agrodolce dei campionati mondiali juniores – 7^ nell’individuale e 6^ in staffetta, ma con un paio di prestazioni meno brillanti nelle altre prove che hanno però battezzato, come lei stesa ha dichiarato, un mondiale che è un’esperienza unica al quale già esserci è stato un grande un successo” si è rituffata nell’Alpen Cup, la Coppa Europa degli sci stretti nella tappa andata in pista nel week end sulle nevi tedesche di Zwiesel. Ed è stato proprio un bel rientro quello della stellina di Clusone che nella mass start juniores di 10 km skatingieri è salita sul podio ottenendo un brillante bronzo al termine un’avvincente volata con le francesi Laura Chamiot Maitral e Flora Dolci che l’hanno preceduta di un soffio. Per la quasi 20enne del CS Esercito un risultato prestigioso nobilitato dal bel 6° posto ottenuto il giorno prima nella 5 km in alternato nella quale, ancora una volta migliore tra le azzurre, ha chiuso a meno di 10 secondi dal podio.

Campionati Italiani Allievi

Dopo aver dominato in lungo e in largo sia in provincia che in Lombardia, Lucia Isonni 15enne portacolori dello Sc Schilpario, è stata protagonista anche ai campionati italiani Allievi disputatisi aAlfedena negli Abruzzi dai quali torna in Val di Scalve con al collo due sfavillanti medaglie, l’argento ottenuto nella 5km individuale skating di sabato e l’oro conquistato ieri in staffetta in squadra con le altre rappresentanti delle Alpi Centrali Francesca Cola e Daniela Gaglia. Nell’individuale da segnalare la top ten di Denise Dedei dello Sc Gromo ed il 14° di Giulia Negroni (13 Clusone) entrambe quarte in staffetta.

Nella staffetta maschile da registrare il buon 4° posto del tredicinoLeonardo Capelli che si rifà cosi della sfortuna patita nella gimkana sprint di apertura dove una caduta l’ha relegato in 6^ posizione quando era lanciato verso il podio. Per lui anche il 13°posto nell’individuale dove si è confermato il migliore dei nostri.

- Scarica l'allegato 1

- Scarica l'allegato 2

18/02/2018
Sci di Fondo - Il Circuito Provinciale fa tappa a Valbondione

A Valbondione ha preso il via il primo Trofeo Comune di Ardesio, fortemente voluto dal presidente dello sci club omonimo, che ha ribadito come lo sport sia fondamentale per i ragazzi, per crescere e divertirsi in maniera salutare. Una giornata velata inizialmente, che ha lasciato lo spazio al sole, il quale ha scaldato l’atmosfera sulla parte finale della pista, dove era situato il traguardo. Ma è stata anche una giornata speciale: alcuni atleti disabili hanno avuto la possibilità di correre una gara tutta per loro, sulla neve, con gli sci ai piedi, e sono stati premiati immediatamente al termine della manifestazione. 

Tornando ai nostri ragazzi, un percorso ancora una volta diversificato, kilometricamente parlando, in base alla categoria: la distanza da percorrere aumenta con l’aumentare della categoria di appartenenza dei concorrenti. I più piccoli sono sempre i primi a partire, questa volta divisi tra maschi e femmine, affiancati dai genitori che, per via del tifo sfrenato che fanno, li “accompagnano” lungo tutto il percorso da ultimare, portandoli fino al traguardo. 

Dalla categoria cuccioli le cose cambiano: la classifica inizia a delinearsi e il podio assume la sua importanza. Atleta di casa vincente, per la categoria femminile: Giada Zenoni dell’Ardesio vince sulle avversarie Grazia Bertocchi del 13 Clusone e Sara Belotti dell’Ubi Banca Goggi; Gabriel Borlini del Gromo lascia al secondo posto l’atleta dell’Ardesio Filippo Santus e al terzo Lorenzo Coatti dell’Adamello. 

Salendo di categoria per i ragazzi abbiamo trovato sul podio Giada Santus dell’Ardesio prima, che lascia distaccata le sue rivali Martina Bonaccorsi del Gromo e Martina Coatti dell’Adamello. In campo maschile, doppietta degli atleti del Clusone, Simone Giudici e Marco Bignamini davanti all’atleta di casa dell’Ardesio, Simone Rodari, giunto terzo.

Allievi privi di una parte di atleti, impegnati per Campionati italiani U16, hanno comunque disputato una bellissima gara: nelle donne prima è arrivata una sorridentissima Gaia Nicoli, che ha staccato la sua compagna di squadra Martina Castelli, entrambe dello sci club Ardesio, mentre sul terzo gradino del podio si è piazzata Paola Poli dell’Adamello; allievi maschile vedono protagonista Marco Peroni del Gromo, seguito da Nicola Gotti dell’Ardesio e Danilo Magri dello Schilpario.

Ultime categorie giovani/senior combattute durante la gara: in campo femmile ha vinto Cozzi Giulia dell’Ubi Banca Goggi, su Benzoni Laura del 13 Clusone e Tribbia Manila del Valserina

Gli uomini hanno invece visto protagonisti due agguerriti amici/nemici, di cui alla fine l’ha spuntata Visini Paolo dell’UnderUp, davanti a Mazzocchi Davide del 13 Clusone Bettinaglio Carlo del Valgandino.

Al termine, come già detto in precedenza, hanno corso i giovani atleti disabili, premiati poi sulla pista con coppe e ricchi premi.

Prossimi appunamenti previsti i Campionati Regionali U8 U10 U 12 a Schilpario sabato e domenica .

                             

18/02/2018
QUARTA EDIZIONE DEL TIMOGNO SKI RAID

Quasi 150 gli atleti al via della gara organizzata agli Spiazzi di Gromo. Lo staff organizzatore dello sci club Gromo   ha traxcciato un percorso in ci bisognava affrontare un percorso con 5 salite e un dislivello positivo di circa 1700m .

Uno splendido sole, almeno nella prima parte della giornata, ha  accolto i partecipanti che hanno dato vita fin subito ad una gara avvincente.

Nella prima parte in testa tre atleti del club organizzatore con Norman Gusmini in prima posizione, ma sul Timogno,ultimo salita in programma,  uno slendido Daniele Carobbio transita per primo  e nella discesa che porta al traguardo  gli inseguitori non riescono piu a raggiungerlo.

 

Al traguardo  arrivo in solitaria di  Daniele Carobbio, dello Sci Club 13 Clusone. Sul podio con lui altri due bergamaschi: Andrea Olivari e Michel Cinesi entrabi del Gromo.

 

Nella gara femminile vittoria con notevole marrgine dell'ex azzurra Corinna Ghirardi.. La portacolori dell'Adamello Ski Team  ha messo dietro l'atleta del Valgandino Paola Pezzoli e la giovane  Claudia Boffelli, sorella del nazionale William.  

In allegato le classifiche

- Scarica l'allegato 1

               

18/02/2018
Fa sognare a lungo la staffetta maschile azzurra, poi termina settima con onore. Oro alla Norvegia

 

 

La staffetta azzurra del fondo maschile ha fatto sognare gli appassionati per quasi tre frazioni. Le due a tecnica classica di Maicol Rastelli e Francesco De Fabiani, e per 2/3 di quella a skating di Giandomenico Salvadori. Una gara tirata, sempre nelle posizioni di vertice, sia con i primi due frazionisti, e con De Fabiani in particolare, a recuperare nel finale del suo turno, sulla Russia, leader in quel momento.
Salvadori ha spinto più che poteva nello skating, per rimanere agganciato al treno di Norvegia e Francia, e al settimo chilometro non ce l'ha fatta più: è ceduto di schianto perdendo terreno sui primi e cambiando in quinta posizione a 1'11" dalla Norvegia.
La frazione di Federico Pellegrino, a quel punto, non poteva più essere determinante, anche se il valdostano ha spinto nei primi cinque chilometri per agganciare la Finlandia e provare a recuperare una posizione in classifica, per poi rallentare e risparmiare energie in vista della Team Sprint.
L'Italia ha comunque chiuso al settimo posto, con una gara più che onorevole, nella quale ha cercato di combattere per le medaglie, rimanendo a lungo a ridosso del podio.

Il rush finale premia ancora una volta la Norvegia che conquista la medaglia d'oro davanti ai russi per 9"4 e agli ottimi francesi, staccati di 36"9. Determinante il finale di Klaebo che allunga su Spitsov e lo lascia per strada. Quarta la Finlandia a 1'40, quindi Svezia, Germania e Italia, a 2'35"2.
Fisi.org

 

 

18/02/2018
Sci, gigante: doppietta di Hirscher. Kristoffersen, rimonta d'argento L'austriaco, dopo l'oro in combinata, si prende anche quello della sua specialità d'elezione. Sul podio il norvegese, solo 10° nella prima manche e Pinturault. Tonetti 4° a metà gara es

-

18/02/2018
Sci Alpino - il Circuito Provinciale torna al Monte Pora

In un’inaspettata giornata di sole, spuntata in barba alle previsioni meteo avverse e impreziosita da una spruzzata di neve che ha fatto da candida veste a sua maestà la Presolana, si è disputata domenica al Monte Pora la quinta e penultima prova del circuito provinciale Fisi dedicato ai Pulcini. 

Con la consueta magistrale organizzazione dello sci club UBI Banca Goggi il programma prevedeva il 3° Trofeo Zanetti Formaggi, una divertente gimkana veloce, gara con distanze “non convenzionali” dove 180 mini-sciatori si sono potuti divertire sciando tra le porte cercando in tutta sicurezza la velocità provando per lunghi tratti la famosa “posizione a uovo”.

Primi a prendere il via i Cuccioli dove tra le 2006 la più veloce è risultata ancora una volta Silvia Cortinovis dello sci club Selvinoche porta a quattro le vittorie di stagione suggellando così il pettorale rosso di leader provinciale. Con lei sul podio salgono Francesca Zanetti (UBI Banca Goggi) che si conferma seconda forza provinciale e Elisa Lanfranchi (Radici) al suo terzo podio.

Tra i maschietti anche Tommaso Molinari si conferma primo della classe facendo poker superando di soli 3 centesimi Mattia Legrenzi del 13 Clusone e Leonardo Lenzi del Radici entrambi al primo podio stagionale.

Cuccioli 1 con Eleonora Menti (Selvino) che pur segnando il miglior tempo tra le 2007 non riesce a scalzare la zognese Chiara Poma (19^) dal primato provinciale. A far da damigelle sui mitici tre gradini la radicina Lisa Regazzetti e la goggina Elisabetta Fornoni

In campo maschile il miglior 2007 si conferma Jacopo Tiraboschi dell’Orobie (pettorale rosso per lui) che ha preceduto il selvineseSimone Serioli e Enrico Musiteli (0-Zero) entrambi in grande crescita.

All’ora di pranzo è toccato ai simpaticissimi Baby presentarsi al cancelletto. Tra le nate nel 2008 sci club Selvino davanti a tutte con Rebecca Bezzini che precede un trenino targato Radici con Laura Lanfranchi 2^ e Matilde Bertini 3^, mentre tra i maschietti è ancora Simone Migliorati (Orobie) il più veloce davanti a Filippo Acerbis (Selvino) e Andrea Mainetti (Zogno).

Nelle Baby1 vince l’Orobie Ski Team con Giorgia Canova che mette in fila Melissa Caranoni (0-Zero) e la goggina Lucia Zappa, mentre tra i bimbi è Gilberto Luciano (UBI Goggi) a salire sul gradino più alto del podio dove gli fanno compagnia il radicinoMatteo Sesini 2° e il tredicino Davide Savoldelli

Nella graduatoria per società il Radici Group con 7.444 punti precede i padroni di casa dell’UBI Banca Goggi fermi a quota 5.162 e lo Zogno Bremboski con 3.223. Seguono Selvino Toni Morandi (2.889), Orobie Ski Team (2.332)0-Zero ST (1.845), 13 Clusone (1.521)Piazzatorre (937)Orezzo Valseriana (486) 

- Scarica l'allegato 1

- Scarica l'allegato 2

                         

18/02/2018
Coppa Europa Bad Wiessee, Saefvenberg vince lo slalom femminile. Azzola 10a, Insam 11a e Peterlini 16a

A Bad Wiessee Charlotta Saefvenberg si aggiudica una gara ricca di emozioni. La svedese ha vinto lo slalom femminile valido per la Coppa Europa recuperando 4 posizioni nella seconda manche e registrando il tempo totale di 1:43.59. Alle sue spalle si sono piazzate la norvegese Kristine Gjelsten Haugen e la svizzer Aline Danioth. Dopo la prima manche del night event tedesco in testa c'era l'austriaca Chiara Mair che ha nella discesa finale ha fatto registrare il 27esimo tempo chiudendo alla fine settima. Molte italiane in gara, la migliore è Michela Azzola decima, seguita da Vivien Insam 11a, Martina Peterlini 16a e Martina Perruchon 17a. Più staccate Marta Rossetti 25a e Petra Unterholzner 29a. 

fisi.org

18/02/2018
Articolo su L’Eco di Bergamo di oggi

CIRCUITO FIS NJR BENDOTTI CONQUISTA IL GIGANTE A USSEGLIO

Prosegue senza sosta

l’impegno di giovani e Senior di

Bergamosci nelle gare Fis di sci

alpino. Il giorno di San Valentino

classifica dolcissima per Matteo

Bendotti che, sulle nevi piemontesi

di Usseglio, mette a segno un’altra

squillante vittoria nel circuito

Fis Njr imponendosi in un gigante

in cui troviamo anche gli altri portacolori

del Radici Giacomo Bertini

5° e Alessandro Pizio 7°. Nella

gara rosa brava Lisa Rodari (Orobie),

9ª assoluta ma 5ª Aspirante

con la compagna Sabrina Gualdi

9ª e la radicina Vittoria Villa 8ª.

Stessa giornata, ma a Bormio

torna sul podio Nicolò Colombi,

2° in uno slalom Fis alle spalle dall’azzurro

Lorenzo Moschini. Buon

4° l’altro alfiere dell’Ubi Goggi Andrea

Testa. In campo femminile

vittoria tra le Aspiranti di Benedetta

Giordani (Radici) con Laura

Rota (Ubi Banca Goggi) 3ª e l’altra

radicina Carlotta De Martino 5ª.

Sempre a Bormio giovedì adrenalinico

superG vinto da Mattia Casse

- già top five in Coppa del Mondo

- con il goggino Federico Tomasoni

12°.

Nei due slalom Fis Njr di Val

Palot, in gara1 l’assoluta rosa va a

Angelica Rizzi (Radici), mentre

tra le top ten Aspiranti c’è un bel

trenino targato Bergamo con

Alessandra Gotti 1ª, Barbara Begnis

2ª, Laura Rota 3ª, Lisa Rodari

6ª, Carlotta De Martino 7ª e Sabrina

Gualdi 8ª. In gara2 doppietta

Radici con la Rizzi che bissa l’assoluta

e Benedetta Giordani 1ª tra le

Aspiranti dove sul podio salgono

anche Rota 2ª e Begnis 3ª seguite

da Gotti 6ª e Rodari 7ª. Tra i maschi

in gara1 bravo Alberto Noris

(Ubi Goggi) 14°, mentre il giorno

dopo buon 10° è Matteo Salvatoni

con Matteo Noris 7° Aspirante.

17/02/2018
Campionati Italiani U16 - Argento per Isonni Lucia

Secondo appuntamento quest’oggi in terra abruzzese per i campionati italiani di sci nordico riservati alla categoria allievi e dove non sono mancate, così come ieri le soddisfazioni per i ragazzi le ragazze di coach Compagnoni e Maj.
Neve compatta e cielo sereno hanno fatto da cornice alla prova individuale che si è svolta sulla pista Pianoro Campitelli ed articolata sulla distanza dei 5 chilometri femminile e dei 7.5 chilometri maschile.

Nella prova rosa arriva una bellissima doppietta per i fondisti del Comitato FISI Alpi Centrali con Lucia Isonni di Schilpario che firma l’argento e la valtellinese Francesca Cola che bissa il bronzo conquistato nella prova inaugurale di venerdì. A laurearsi nuova campionessa italiana in questa specialità è stata la valdostana di Gressoney Nadine Laurent che chiude la sua performance con il crono di 15’30.01. La bergamasca di Schilpario chiude invece con il crono di 15’42.65 mentre la valtellinese Cola fa fermare le lancette del cronometro sul tempo di 15’55.37. Sempre per quanto riguarda i colori del Comitato FISI Alpi Centrali da segnalare il buon nono posto per Daniela Gaglia dello sci club Alta Valtellina davanti alla bergamasca di Gromo Denise Dedei. Ed ancora: Cecilia Colturi, della Polisportiva Le Prese, termina all’undicesimo posto, Giulia Negroni, sci club 13 Clusone, conclude in 14esima posizione, Emma Sensoli, Sporting Livigno, in 17esima piazza e Elena Rossi della Polisportiva Le Prese conclude in 19esima posizione.
In campo maschile arriva il sondrino dello sci club Valmalenco Lorenzo Moizi a conquistare la medaglia di bronzo concludendo la prova sui 7.5 chilometri con il tempo finale di 20’51.86. Lo scudetto è andato sul petto del friulano di Tarvisio Andrea Gartner che conclude in 20’12.27 Secondo posto per Elia Barp dello Ski College Veneto che si mette l’argento al collo dopo aver concluso la sua gara in 20’35.15
Sempre per quanto riguarda i colori del Comitato FISI Alpi Centrali da segnalare l’ottavo posto del vigezzino Francesco Gnuva. Ed ancora: 13esimo posto per il bergamasco dello sci club 13 Clusone Leonardo Capelli e 19esimo posto per Mauro Balmetti dello sci club Vigezzo.

Fisialpicentrali.it

In allegato le classifiche


- Scarica l'allegato 1

17/02/2018
Sci alpino, Ester Ledecka vince il superG! Una fuoriclasse dello snowboard si prende l’oro olimpico. 5a Johanna Schnarf, Goggia spreca

Sorpresa colossale nel superG femminile di sci alpino alle Olimpiadi Invernali di PyeongChang 2018. La medaglia d’oro va alla ceca Ester Ledecka, fuoriclasse dello snowboard con due titoli mondiali di parallelo in bacheca. La 22enne del Centro Europa da un paio di stagioni aveva iniziato a fare sul serio anche con gli sci ai piedi, continuando nel frattempo a dominare con la tavola. I risultati erano apparsi incoraggianti ed il piazzamento migliore era maturato nella discesa di Lake Louise dello scorso mese di dicembre, quando fu settima. Oggi è arrivato un trionfo incredibile ed inaspettato per Ledecka, che ora nel PGS di snowboard potrebbe realizzare un doppio oro dal sapore di leggenda in due sport diversi. Gli unici atleti a vincere dei titoli in discipline differenti ai Giochi Invernali furono i norvegesi Thorleif Haug (combinata nordica e sci di fondo a Chamonix 1924) e Johan Grøttumsbråten (combinata nordica e sci di fondo a St. Moritz 1928), ma stiamo parlando di un secolo fa!

La ceca è partita con il pettorale n.26, quando all’arrivo le prime si stavano già scambiando baci e abbracci. Ha disputato una discesa all’attacco, lasciando sempre correre lo sci, a costo di mantenere traiettorie più rotonde. Nonostante uno sbilanciamento sul salto finale, ha beffato l’austriaca Anna Veith di appena un centesimo. La campionessa olimpica di Sochi 2014, la migliore in assoluto quest’oggi nel tratto più tecnico, può comunque consolarsi con il terzo alloro a cinque cerchi della carriera.

Fa festa anche il Liechtenstein, che torna sul podio alle Olimpiadi Invernali dopo 30 anni grazie a Tina Weirather, terza a 0.11 e davanti di appena un centesimo alla svizzera Lara Gut, quarta e grande delusa di giornata.

Gara piuttosto amara per l’Italia. Johanna Schnarf, la meno accreditata tra le azzurre, ha sfiorato la medaglia, chiudendo quinta a soli 0.05 dal bronzo. Dopo Vancouver 2010, quando fu quarta in superG per 11 centesimi, per l’altoatesina è arrivata un’altra beffa dolorosa.

Sesta senza rimpianti, invece, Federica Brignone, comunque non lontana dalla vetta (+0.38). La milanese ha perso troppo nei tratti di scorrimento, deliziando invece dove il tracciato girava maggiormente. L’azzurra ha chiuso con lo stesso tempo dell’americana Lindsey Vonn, che ha pagato un gravissimo errore nel finale, senza il quale, probabilmente, sarebbe stata davanti a tutte.

Grande occasione sprecata anche da parte di Sofia Goggia. undicesima a 0.54. La bergamasca si trovava in vantaggio a metà gara con 21 centesimi su Weirather (ancora in testa in quel momento), poi si è sbilanciata in una curva verso destra, perdendo velocità e, di fatto, vanificando ogni ambizione. Resta la discesa libera per dare un senso a questa Olimpiade.

Nadia Fanchini ha sciato bene a tratti, chiudendo 12ma a 77 centesimi dalla vetta. Una pista rivelatasi troppo veloce per le caratteristiche della bresciana.

OASPORT.IT

17/02/2018
ROBERTA MIDALI – PRIMO PODIO IN COPPA EUROPA

Meno diciannove.

Non è il report di una temperatura polare, ma la straordinaria rimonta di Roberta Midali nello slalom di Coppa Europa disputato sabato sera sulla pista tedesca di Bad Wiessee dove la 24enne di Branzi22^ a metà gara ha rimontato la bellezza di diciannove posizioni nella seconda manche grazie al miglior tempo che le ha consentito di chiudere al terzo posto, staccata di 56 centesimi dalla svedese Saefvenberg che si è imposta davanti alla norvegese Haugen.

Per la forte slalomista brembana si tratta del primo podio nella rassegna continentale dove nei precedenti 17 cancelletti aperti prima d’ora non era mai riuscita ad entrare tra le migliori venti. Un risultato che, preceduto da un filotto di tre argenti consecutivi nelle ultime gare Fis disputate, dà ulteriore lustro ad un febbraio da incorniciare per l’atleta nata e cresciuta nello sci club Radici con il quale ha, con la giusta costanza e progressione, vissuto tutte le tappe che l’anno portata al gotha dello sci che conta, nonostante due bruttissimi infortuni che ne hanno a rischio la carriera ma dai quali ha saputo riprendersi con grande determinazione accompagnata dall’immancabile sorriso.

Purtroppo ieri in gara2 la nostra è incappata in un errore che l’ha messa fuori dai giochi già dalla prima manche. Peraltro ad incrementare la soddisfazione di Bergamosci ci ha pensato Michela Azzola, ventiseienne finanziera di Albino - accomunata alla Midali oltre che dal talento tra i rapidgates anche dalle ginocchia malandrine - capace di una doppia top ten (7^ e 10^) di assoluto prestigio, anche se il risultato di gara1 lascia un po’ di amaro in bocca vista l’ottima performance della 1^ frazione al termine della quale era sul podio virtuale.

17/02/2018
Dominio di Kuzmina nella mass start, Vittozzi a un passo dal podio

Anastasiya Kuzmina trasforma la Mass Start che chiude il programma delle gare individuali del Biathlon in un monologo. La sorella di Anton Shipulin che da dieci anni gareggia sotto la bandiera slovacca mette le mani sul suo terzo Oro Olimpico, la sesta medaglia, terza in questa edizione dei Giochi.

La slovacca non lascia spazio, parte lancia in resta, nel primo giro le sta attaccata solo l'ex-fondista tedesca Denise Herrmann e poi poligono dopo poligono, tiro dopo tiro, allunga dando oggi una sensazione di superiorità disarmante. All'ultimo bersaglio del quarto poligono, dove è entrata con 50 secondi di vantaggio sul resto del mondo, si può anche permettere di farsi venire il "braccino", si blocca per un tempo che pare eterno e sbaglia per un giro di penalità per altro ininfluente. La medaglia di oggi la pone in vetta alla classifica delle biathlete a aver conquistato più medaglie in prove individuali.

L'ultima sessione è il crocevia di gioie e sofferenze dove si risolvono le trame tessute nei quattro giri precedenti da cinque grandi protagoniste: le italiane Lisa Vittozzi e Dorothea Wierer, la bielorussa Daria Domracheva, la francese Marie Dorin-Habert e la finlandese Kaisa Makarainen. Non sbaglia Daria Domracheva, valletta di Kuzmina fino al terzo poligono dove un giro di penalità la costringe a pensare alle piazze d'onore, e può puntare la prua verso la sua quinta medaglia olimpica, il primo Argento dopo i tre Ori della scorsa edizione e il Bronzo dell'Individuale di Vancouver.

Dorothea Wierer, con un 15/15, e Lisa Vittozzi, decisamente veloce sugli sci seppure con il peso di una penalità pagata nella prima sessione a terra, hanno l'opportunità per portare anche il settore femminile sul podio ma un errore a testa le punisce pesantemente anche se sbagliano Makarainen e Marie Dorin-Habert. Ad approfittare della situazione è "cavallo pazzo" Tiril Eckhoff che, seppure con un bersaglio non coperto al primo e al terzo poligono, esce per l'ultimo giro in terza posizione con 4-5 secondi sulla svedese Oeberg, eccezionale la sua continuità in questa edizione olimpica, Vittozzi, Olsbu e Wierer. La medaglia di Bronzo diventa questione di motore e di benzina rimasta in corpo: la  norvegese Tiril Eckhoff coglie l'opportunità per conquistare la prima medaglia olimpica in gare individuali della sua carriera. 

Lisa Vittozzi riesce ad aggiudicarsi la sfida delle deluse: è quarta a 45.6 da Kuzmina e a 18 secondi dal podio. Chiude in quinta posizione la svedese Hanna Oeberg (per lei 7-5-1-5 a PyeongChang) che precede di meno di un secondo Dorothea Wierer, sesta. Settimo posto per Nedhezna Skardino che ritrova il 20/20 e precede Marte Olsbu, Marie Dorin-Habert Kaisa Makarainen. La prima delle tedesche è Denise Herrmann, undicesima a 1.04.2 davanti a Franziska Preuss mentre non è giornata per Laura Dahlmeier con due errori a terra e oggi senza il passo per ritorni imperiosi, sedicesimo posto a 1.47 per lei

fondoitalia.it

16/02/2018
MICHELA MOIOLI E' CAMPIONESSA OLIMPICA DI SNOWBOARDCROSS. LA BERGAMASCA DOMINA AI GIOCHI DI PYEONGCHANG

 

Michela Moioli ce l'ha fatta! E' lei la nuova campionessa olimpica  dello snowboardcross sul difficile tracciato di PyeongChang. Moioli è stata la più forte, non ci sono stati mai dubbi sulla supremazia della bergamasca nella gara che corona il suo splendido quadriennio. E così, a 22 anni e mezzo Michela Moioli raggiunge il traguardo più, grande quello più ambito, ed entra nella storia del suo sport quale prima medaglia d'oro olimpica della storia della tavola. prima di lei solo l'argento di Thomas Prugger nel gigante di Nagano e il bronzo di Lidia Trettel a Salt Lake City, nel gigante parallelo.
Dopo la caduta di Sochi di quattro fa, quando Michela era già in corsa per una medaglia, e il conseguente infortunio, ora è arrivata la completa rivincita. Un gara condotta con classe sin dalle qualificazioni, quando Moioli riusciva a staccare il secondo tempo, dietro alla ceca Eva Samkova, una delle più forti interpreti del cross.
Poi i turni di finale, tutti passati vincendo, senza alcuna esitazione e poi la finale, con le migliori. Una partenza non esaltante, ma subito il recupero di chi è sicuro e sa dove può arrivare. Via, via, le avversarie superate come birilli fino a tagliare il traguardo davanti a tutte, mettendosi al collo la medaglia d'oro che alla Federazione Italiana Sport Invernali mancava da Vancouver 2010
L'argento lasciato alla francese Julia Pereira e il bronzo alla Samkova. Battute Jacobellis e Trespeusch, dominatrici della disciplina da anni. Bravissima anche Raffaella Brutto, capace di terminare all'ottavo posto finale.
Michela Moioli, una predestinata, suggella con l'oro olimpico  una carriera ancora giovane ma già costellata di grandi successi: due bronzi Mondiali nel 2015 e nel 2017, la vittoria della Coppa del mondo del 2016, 9 vittorie in Coppa del mondo in carriera e la leadership anche nella Coppa 2018. Una campionessa a tutto tondo, che ha acquistato la consapevolezza dei propri mezzi e si è preparata per l'appuntamento più importante vincemdo quasi tutto.
E' la prima medaglia d'oro per gli sport invernali a questa edizione dei Giochi, la seconda della spedizione italiana dopo quella di Arianna Fontana. Una medaglia pesante che porta a quattro le medaglie Fisi, a sei quelle totali.
Michela partiva da favorita ed ha confermato il pronostico: ma una campionessa del suo calibro non poteva fare altro.

Fisi.org

16/02/2018
Michela canta l’Inno: esplodo di gioia E ora fa il tifo per l’amica Sofia Goggia «Adesso sto realizzando, è un’esplosione di emozioni». Michela Moioli non stacca le mani dall’oro che le scende sul collo, vinto nello snowboardcross ai Giochi di PyeongChang

L’atleta di Alzano Lombardo, di 22 anni, mostra le unghie col tricolore fatte da una sua amica : «Avevo fatto la scelta giusta» sorride. L’oro e il pettorale numero uno finiranno in un quadro, appena torna a casa e poi subito andrà in vacanza. Lei che ora tutti indicano come un esempio per i giovani si considera una ragazza normale, «quadrata»: «I giovani che si perdono un po’ non è sempre colpa loro» dice l’azzurra.

 

Tutta la famiglia è intorno, ed emozionata: «La sera prima ella gara giocavamo a carte, stavo perdendo poi ho vinto di colpo e ho detto: ecco è quello che farà mia figlia» dice la mamma.

ecodibergamo.it

-

16/02/2018
Sci nordico: doppietta valtellinese nella prima prova tricolore dei Campionati Italiani Allievi

Hanno preso avvio quest’oggi in Abruzzo e più precisamente nell’Alta Val di Sagro, i campionati italiani allievi di sci nordico e subito i ragazzi del Comitato FISI Alpi Centrali si sono distinti.
Nella prova inaugurale, una gimkana sprint, in campo femminile le fondiste lombarde salgono sul primo e sul secondo gradino del podio rispettivamente con Daniela Gaglia e con Francesca Cola entrambe “griffate” Sci Club Alta Valtellina. In campo maschile, invece, peccato per Leonardo Capelli, dello sci club 13 Clusone, che ha concluso al sesto posto dopo una caduta nel finale, mentre Lorenzo Moizi, della Polisportiva Valmalenco conclude al decimo posto.

Domani, sabato 17 febbraio, seconda giornata di competizioni con la prova individuale in tecnica libera sulla distanza dei 5 e dei 7.5 chilometri. Primo start alle 9.30.

in allegato le classifiche 

fisi alpicentrali.it

- Scarica l'allegato 1

16/02/2018
Dario Cologna vince per la terza volta consecutiva la 15 km olimpica

Passano gli anni ma non cambia il risultato. Dario Cologna è il vincitore della 15 km in tecnica libera dei Giochi Olimpici di Pyeongchang. Lo svizzero ha conquistato il suo quarto oro olimpico, il terzo sulla distanza, due volte a skating e una in classico. A livello individuale in campo maschile solo il leggendario Bjørn Dæhlie ha fatto meglio con 6 successi.

L'atleta della Val Mustair è partito forte fin da subito, facendo la differenza nella parte centrale della gara fino a raggiungere un vantaggio di 23" su Maurice Manificat all'intermedio dei 9.8 km. Nel finale di gara i più immediati inseguitori hanno recuperato qualche secondo, ma Cologna ha vinto in scioltezza in virtù del vantaggio accumulato in precedenza.

Seconda piazza per il vincitore dello skiathlon Simen Hegstad Krüger. Il norvegese, a lungo nelle zone alte della classifica, è riuscito a difendersi nel finale dal feroce attacco di Spitsov, recuperando perfino qualche secondo sul leader della gara. Proprio Denis Spitsov è stata la sorpresa di giornata. Il giovane russo è partito in controllo, tant'è vero che ai 6 km era già distaccato di 30". Da quel momento ha fatto partire una progressione inarrestabile, risalendo fino al terzo gradino del podio.

Quarto posto per Martin Johnsrud Sundby, fuori dal podio per due secondi, per il quale la vittoria olimpica rimane un tabù. L'atleta più vincente negli ultimi quattro anni è rimasto a sui tempi del connazionale Krueger, ma ha perso terreno sul finale. il norvegese è il deluso di giornataassieme a Maurice Manificat, che dopo aver segnato il migliore tempo al primo intermedio mantiene per 2/3 di gara la seconda posizione. Il francese ha pagato dazio nei km conclusivi, sprofondando in quinta posizione.

Sesta e settima piazza per Hans Christer Holund e Alex Harvey, entrambi in zona medaglia fino ai 10 km. Ottavo e mai in lotta per il podio Marcus Hellner, autore di un finale incisivo. La top 10 è completata da Calle Halfvarsson e Matti Heikkinen. Tra i papabili per il podio male Finn Haagen Krogh e Andrew Musgrave, rispettivamente 15esimo e 28esimo.

Notte fonda per l'Italia, al via con le seconde linee. Il migliore degli azzurri è Mirco Bertolina 44esimo a quasi 3 minuti. Stefan Zelger è 60esimo a 3.45, Sergio Rigoni 72esimo a 4.19 mentre Dietmar Noeckler si è ritirato a metà gara. Alla luce degli ultimi risultati  il probabile quartetto italiano della staffetta sarà Rastelli-Salvadori-De Fabiani-Pellegino.

fondoitalia.it

15/02/2018
PyeongChang 2018, sci: Brignone bronzo nel gigante. Oro Shiffrin, rammarico Moelgg

Arriva dallo sci la quarta medaglia italiana alle Olimpiadi invernali. La conquista Federica Brignone, bronzo nel gigante femminile. L'oro, il secondo in carriera (nel 2014 a Sochi vinse in slalom), è andato alla statunitense Mikaela Shiffrin, seconda a metà gara, con il tempo complessivo di 2'20"02 davanti alla norvegese Ragnhild Mowinckel (2'20''41). Brignone (2'20''48) ha confermato il terzo posto della prima manche precedendo la tedesca Viktoria Rebensburg e l'altra azzurra Marta Bassino (2'20''69), undicesima Sofia Goggia (2'21''80). Delusione per Manuela Moelgg, che non è andata oltre l'ottava posizione finale (2'21''20) dopo aver chiuso davanti a tutte la prima manche. "Mi sono commossa come mai nella vita, ma mi dispiace tantissimo per Manuela (Moelgg, ndr)" ha detto a caldo Brignone. "Non riesco a esprimermi, quando ho visto sette centesimi ero veramente dispiaciuta, perché speravo di essere davanti. Sapevo di non avere fatto una manche perfetta, ma ci tenevo molto, perché così avremmo potuto essere in due sul podio. Quando scendeva Manuela stavo veramente male, e sono ancora dispiaciuta adesso, mi sarebbe piaciuto tantissimo fare il podio con lei". Un bronzo da assaporare: ''Questa medaglia ha un significato enorme, non mi rendo neanche conto di dove sono e cosa sto facendo. La festa non è finita, io ho ancora tate gare''.

larepubblica.it

 

15/02/2018
PyeongChang 2018, sci: Svindal oro nella libera. Paris ai piedi del podio

Un podio di giganti, e subito dopo un azzurro, Dominik Paris. Ma la medaglia di legno della discesa libera non ha nemmeno un lato positivo, secondo il plurivincitore sulla Streif di Kitzbuehel: un errore è costato il podio, e chissà se ci sarà un'altra occasione per lasciare il segno nella storia olimpica. Quel che è invece riuscito ad Aksel Lund Svindal, vincitore di due coppe del mondo passato attraverso terribili infortuni, alla seconda medaglia d'oro olimpica dopo quella conquistata in SuperG a Vancouver nel 2010. Un giorno leggendario per la Norvegia, argento anche con Kjetil Jansrud a 12 centesimi, e bronzo ad un altro vincente come lo svizzero Beat Feuz. Svindal, 35 anni, diventa il più anziano vincitore dello sci alpino ai Giochi, regalando al suo paese il primo oro in libera.

Azzurro rimpianto invece: dietro Dominik Paris, quarto a 54 centesimi da Svindal e a 0"36 dalla possibile medaglia, sesto Peter Fill a 0''83, diciassettesimo Christof Innerhofer a 1''98 e ventiduesimo Emanuele Buzzi a 2''59. "Peccato non essere sul podio" è amareggiato Paris, "ho dato il massimo, ho provato di tutto ma è finita così. Ho sbagliato una curva nella parte centrale, mi sentivo lento, ho lasciato un po' di velocità. Voglio capire quanto ho perso, rivedendo le immagini al video". Paris ha ancora poche ore per comprendere cosa non è andato per il verso giusto, perché stanotte (alle ore 3 italiane) c'è il superG sulla stessa pista. "Questi sono i Giochi, bisogna andare al limite. Forse la pista del superG sarà un po' più impegnativa, più lunga, più dossi, ma il problema è che quando il percorso è più facile di altri in Coppa del mondo è più difficile essere veloci. Qui dalla partenza al traguardo bisogna fare tutto con precisione, e mai perdere velocità".

repubblica.it

 

15/02/2018
Olimpiadi, Nicola Tumolero bronzo nel pattinaggio: è la quinta medaglia italiana

La quinta medaglia azzurra ai Giochi arriva dagli sport del ghiaccio. Nicola Tumolero ha vinto il bronzo nei 10000 metri del pattinaggio di velocità. L'azzurro ha chiuso con il tempo di 12'54«32 al termine di una gara emozionante, vinta dal canadese Bloemen con il record olimpico di 12'39»77 davanti all'olandese Bergsma. 

15/02/2018
Oeberg d'oro a sorpresa nell'individuale femminile. Wierer 7a, lontane le altre azzurre

 

Hanna Oeberg ha vinto a sorpresa la gara individuale di biathlon conquistando così il primo successo alle Olimpiadi. La giovane svedese classe 95 ha tagliato il traguardo in 41:07.2 senza commettere errori al tiro. Medaglia d'argento per Anastasiya Kuzmina, l'unica insieme alla nostra Dorothea Wierer a entrare nella top ten nonostante due sbagli con il fucile. Dopo gli ori nella sprint e nell'individuale Laura Dahlmeier è salita ancora una volta sul podio, conquistando il bronzo e piazzandosi davanti alla connazionale tedesca Franziska Preuss. 

La migliore delle azzurre è Dorothea Wierer, settima con il tempo di 43:15.8: i suoi errori sono arrivati al secondo e al quarto poligono dove ha provato a giocarsela fino in fondo per un piazzamento sul podio. Sugli sci invece ha registrato ottimi tempi che fanno ben sperare nelle prossime gare e dimostrano una confidenza sempre maggiore. Lontane le altre azzurre: Lisa Vittozzi 32esima, Alexia Runggaldier 33esima e Nicole Gontier 38esima. Le ragazze del biathlon torneranno in pista venerdì 16 febbraio per gli allenamenti in preparazione della mass start che si svolgerà sabato 17 all'Alpensia Biathlon Centre.

fisi.org

 

14/02/2018
Cancellato per il vento lo slalom femminile a Yongpyong, verrà recuperato venerdì 16 febbraio, nello stesso giorno del supergigante maschile

Il maltempo continua a imperversare sulle gare di sci alpino alle Olimpiadi di PyeongChang 2018. Lo slalom femminile, che apriva le prove tecniche sulla pista di YongPyong, è stato prima rinviato un paio di volte a causa delle forti raffiche di vento e poi definitivamente cancellato. La Giuria ha già comunicato che la competizione verrà disputata nella giornata di venerdì con orari ancora da ufficializzare nel corso della riunione tecnica dei capi squadra, comunque lo stesso giorno del supergigante maschile di Jeonseong.

Fisi.org

14/02/2018
Pagine L'Eco di Bergamo

- Scarica l'allegato 1

- Scarica l'allegato 2

- Scarica l'allegato 3

     

13/02/2018
Hirscher al primo oro olimpico della carriera nella combinata di Jeongseon, Innerhofer chiude quattordicesimo, ritirati Fill e Paris

Primo oro olimpico in carriera per Marcel Hirscher nella combinata di PyeongChang che ha aperto il programma a cinque cerchi dello sci alpino. Sulla pista di Jeongseon il campione austriaco ha costruito la sua impresa nella discesa del mattino, conclusa al dodicesimo posto con un ottimo parziale, favorito dall'accorciamento della pista alla partenza del supergigante a causa delle folate di vento che impreversavano nella zona alta del tracciato, poi si è scatenato come di consueto nello slalom del pomeriggio, dove ha fatto sua la sfida con Alexis Pinturault che gli ha contestato il successo fino all'ultima porta, terminando al secondo posto a soli 23 centesimi. Completa il podio  

In casa Italia registriamo il quattordicesimo posto di Christof Innerhofer. Il 34enne finanziere di Gais, che a Sochi 2014 aveva conquistato il bronzo in questa specialità, aveva cominciato bene al mattino con il quinto posto nella velocità, putroppo non è riuscito a districarsi nel modo dovuto fra i pali stretti, concludendo la propria prova a 3"23 da Hirscher. Si sono invece ritirati in slalom Peter Fill e Dominik Paris, che avevano concluso la discesa vinta dal tedesco Thomas Dressen rispettivamente al sesto e ottavo posto. Il programma delle gare maschili prevede giovedì 15 febbraio la disputa del supergigante.  

Fisi.org

13/02/2018
Olimpiadi Invernali 2018: Arianna Fontana vince il primo oro per l'Italia. Argento nel fondo

Medaglie al fotofinish per Federico Pellegrino nella gara sprint di sci di fondo e per la portabandiera azzurra nei 500 metri dello short track contro l'olandese van Kerkhof FOTO

 

Arianna Fontana vince il primo oro dell'Italia Team ai Giochi di PyeongChang. La portabandiera azzurra ha vinto al fotofinish la finale olimpica dei 500 metri dello short track. Argento alla olandese van Kerkhof.

Tricolore sulle spalle e lacrime per Arianna Fontana dopo l'oro nella 500 m.. L'azzurra ha condotto i 500 metri sempre in testa, battendo in casa la coreana Minjeong Choi, finita con lei al fotofinish e poi squalificata. Argento all'olandese Yara van Kerkhof, bronzo alla canadese Kim Boutin. Fuori dal podio la britannica Elise Christie.

Fondo, Pellegrino argento nello sprint - Federico Pellegrino e' medaglia d'argento al fotofinish nella gara sprint di sci di fondo alle Olimpiadi invernali di Pyeongchang

ansa.it

13/02/2018
IMMENSO CHICCO PELLEGRINO! VOLA NELLA SPRINT A TECNICA CLASSICA E BATTE IN VOLATA BOLSHUNOV. L'ORO VA A KLAEBO

Federico Pellegrino ha conquistato la medaglia d'argento nella sprint a tecnica classica grazie a una gara favolosa. Il campione di Nus ha gareggiato usando la testa per tutta la giornata, gestendosi alla perfezione sin dalle batterie di qualificazione. Al via della finale olimpica si sono presentati sei atleti: Johannes Klaebo, Federico Pellegrino, Alexander Bolshunov, Paal Golberg, Oskar Svensson e Ristomatti Hakola: il russo è partito fortissimo resistendo al fenomeno norvegese fino all'ultima salita, poi ha acceso il motore il nostro azzurro che ha cambiato marcia battendo in volata per 22 centimetri proprio Bolshunov. Per Pellegrino si tratta del risultato migliore che ci si potesse aspettare, sia perché ha sempre dimostrato di preferire la sprint a tecnica libera sia perchè Klaebo è parso ancora una volta imbattibile. Per l'Italia si tratta della terza medaglia alle Olimpiadi di PyeongChang 2018, la seconda di un atleta Fisi, dopo il bronzo di Dominik Windish nel biathlon.

Federico Pellegrino ha conquistato la qualificazione alla fase finale con il nono tempo, ancora meglio l'altro azzurro Maicol Rastelli che ha passato il turno piazzandosi quarto. Nei quarti di finale invece, il valdostano ha vinto la propria batteria davanti al norvegese Golberg, mentre Rastelli è stato eliminato nella seria con Johannes Klaebo. Proprio il norvegese ha poi vinto la semifinale dove il nostro Pellegrino ha terminato secondo e strappato quindi il pass per la finale.

Tra le donne invece, si sono qualificate alla fase finale sia Lucia Scardoni che Gaia Vuerich, ma sono state entrambe eliminate nei quarti con il quinto tempo della propria batteria. La medaglia d'oro se la è aggiudicata la svedese Stina Nilsson, quella d'argento la norvegese Maiken Caspersen Falla e quella di bronzo la russa Yulia Belorukova.

Fisi.org

13/02/2018
Selezioni Zonali Pinocchio Sugli Sci 2018. Qualificati 21 nostri ragazzi su 28.

                          Risultati immagini per pinocchio sugli sci

Tradizionale appuntamento del lunedi e martedi grasso è la selazione zonale del Pinocchio sugli sci che per problemi organizzativi siè divisa su due loclaita Selvino e Foppolo.

A Selvino lunedi le gare  dedicate ai Pulcini dove Paoletta Magoni ha fatto da apripista d'eccezione accompagnata dai fratelli Oscar e Sonia per onorare il ricordo del papa GianFranco al quale era intitolata la gara. E' stato letto anche un messaggio di Livio in Corea con la sua atelta Petra Vlhova.

Il martedi trasferta poi a Foppolo di tutto lo staff capitanato da Angelo Bertocchi per la gara dei Children.

 

Ecco i qualificati alla fase finale dell'Abetone:

 

Cat.Baby 1 

Giorgia Canova, Lucia Zappa,Vittoria Parigi

Riccardo Spinetti,Matteo Guarienti, Matteo Sesini e Riccardo Capelli

Cat Baby 2

Alice Belotti, Rebecca Bezzini, Simone Migliorati, Andrea Mainetti, Andrrea Romano,

Cat Cuccioli 1

Eleonora Menti, Gaia Cassone, Lisa Regazzetti, Andrea Canova, Enrico Musitelli

Cat Cuccioli 2

Ludovica Carara, Francesca Zanetti, Tommaso Molinari, Mattia Legranzi

Cat Ragazzi

Sofia Amigoni, Linda Rinaldi, Letizia Ghilardi, Giulia Rodari, Matteo Vaglio, Matteo Villa, Diego Franco, Alessandro Bombardieri, Giovanni Ongaro.

Cat Allievi

Allessia Guerinoni, Lucrezia Longoni, Giulia Varini, Giorgia Mnaini, Alessandro Del Bello, Marco Surini, Filippo Fenice, Gabriele Masneri.

 

In allegato le classifiche

- Scarica l'allegato 1

- Scarica l'allegato 2

- Scarica l'allegato 3

- Scarica l'allegato 4

12/02/2018
PyeongChang 2018, gigante femminile posticipato a giovedì 15 febbraio a causa del fortissimo vento, in contemporanea con la discesa maschile

Non riesce a partire il programma delle gare di sci alpino a PyeongChang 2018. Dopo la cancellazione e il posticipo della discesa maschile a giovedì 15 febbraio, anche il gigante femminile previsto nella mattinata di lunedì 12 febbraio è stato rinviato alla stessa giornata a causa delle fortissime raffiche di vento (fra i 70 e i 100 km/h) e le rigide temperature (-23°) che imperversano in queste ore sulla pista di Yongpyong, posizionata in un'altra località rispetto a quella di Jeongseon, dove si disputano le gare veloci. "Era impossibile correre - spiega il capo allenatore della squadra femminile Matteo Guadagnini -. La faccia bruciava da quanto il vento ci sbattesse contro".

Il nuovo programma prevede così la prima manche del gigante femminile alle ore 9.30 locali a Yongpyong (1.30 in Italia), seguita alle 11 (ore 3 in Italia) dalla discesa maschile a Jeongseon, mentre alle 13.15 tocca alla seconda manche del gigante femminile sempre a Yongpyong.

fisi.org

12/02/2018
Pagine dell' Eco di Bergamo

Risultati immagini per l eco di bergamo

- Scarica l'allegato 1

- Scarica l'allegato 2

12/02/2018
PyeongChang 2018: Martin Fourcade vince l'Inseguimento, 10° Hofer

Dopo il passo falso di ieri vince Martin Fourcade ed è un titolo olimpico che ha costruito proprio durante la Sprint quando non ha perso la testa nonostante i tre errori in apertura e dal trentesimo posto ha saputo risalire fino in una posizione perfetta come trampolino di lancio per l'Inseguimento. Fourcade parte lancia in resta e al primo poligono è capace di entrare in seconda posizione a soli 3 secondi dal vincitore della Sprint Arnd Peiffer, un giro di penalità - l'unico di oggi per lui - ritarda solo l'esito quasi scontato. Il francese aggancia il tedesco all'ingresso della prima sessione in piedi tirandosi dietro, dopo averli superati, Simon Schempp, Sebastian Samuelsson, Tarjei Boe, Eric Lesser e Julian Eberhard. E' l'unico a uscire indenne dal poligono e nel quarto giro si esibisce in uno dei tradizonali numeri della casa, l'affondo come se non ci fosse un domani prima dell'ultima sessione di tiro che diventa, per lui, una formalità. Sufficiente per permettersi un ultimo giro trionfale tra saluti e esultanza dopo la delusione di ieri.

Della pattuglia che aveva accompagnato Fourcade nella terza tornata resiste chi meno ci si aspetterebbe, il ventenne Sebastian Samuelsson che mai nella brevissima carriera è andato oltre il tredicesimo posto in una prova di Coppa del Mondo. Il giovane di Katrineholm nell'ultimo giro recupera 7 secondi a un paziente Benedikt Doll che dopo un errore nel secondo poligono a terra reagisce per andare a conquistare la sua prima medaglia olimpica individuale dopo che lo scorso anno a Hochfilzen aveva colmato la lacuna a livello mondiale con l'Oro nella Sprint. Per Samuelsson è medaglia d'Argento, Bronzo per il tedesco. 

L'ultimo poligono è stato fatale per le ambizioni di medaglia di Tarjei Boe, Simon Schempp e Arnd Peiffer entrati insieme allo svedese e a Doll. Tutti e tre pagano due giri di penalità e il più brillante nell'ultima tornata è il più anziano dei fratelli Boe che brucia sul filo Simon Schempp per il quarto posto finale. Nella volata si inseriscono anche lo svizzero Benjamin Weger e il francese Simon Desthieux, rispettivamente sesto e settimo mentre Arnd Peiffer chiude ottavo. Sono quattro gli errori del norvegese Erlend Bjoentegaard, nono, con sei secondi di vantaggio su Lukas Hofer che conferma la decima posizione di ieri dopo tre errori distributi nelle prime tre sessioni di tiro. 

Dominik Windisch paga pegno alla prima sessione di tiro con due errori che segnano il resto della gara anche se si presenta all'ultimo poligono in ottava posizione; tre giri di penalità lo relegano in sedicesima posizione a 2.06.2 da Fourcade. Recupera 11 posizione e chiude al trentanovesimo posto Giuseppe Montello che ha al suo passivo tre errori in piedi (2+1) e Thomas Bormolini, con sei giri di penalità, è quarantottesimo.

INSEGUIMENTO MASCHILE - PYEONGCHANG 2018

1. FOURCADE Martin (FRA) [1+0+0+0] in 32.51.7
2. SAMUELSSON Sebastian (SWE) [0+0+1+0] a 12.0
3. DOLL Benedikt (GER) [0+1+0+0] a 15.1
4. BOE Tarjei (NOR) [0+0+1+2] a 1.02.6
5. SCHEMPP Simon (CAN) [0+0+1+2] a 1.02.7
6. WEGER Benjamin (SUI) [1+0+0+1] a 1.03.1
7. DESTHIEUX Simon (FRA) [1+0+1+1] a 1.03.7
8. PEIFFER Arnd (GER) [0+0+1+2] a 1.14.1
9. BJOENTEGAARD Erlend (NOR) [1+0+0+3] a 1.26.3
10. HOFER Lukas (ITA) [1+1+1+0] a 1.32.7

Fondoitalia.it

12/02/2018
PyeongChang 2018: Bis di Dahlmeier, Oro nell'Inseguimento

Vince Laura Dahlmeier, come era nelle previsioni, ma il secondo titolo olimpico se lo deve sudare perchè nei primi tre giri una scatenata Anastasya Kuzmina le riesce a recuperare la cinquantina di secondi che la avevano separata ieri dalla tedesca che ha ancora una volta dimostrato di essere la migliore nel gestire le pressioni in gara. Nel poligono battuto da vento a raffiche, Dahlmeier paga un errore, alla fine ininfluente, nella seconda sessione a terra quando sbaglia anche la slovacca ma nei due poligoni in piedi ha la freddezza, in una giornata con temperature da -10, di prendersi i suoi tempi e stampare un 10/10 mentre Kuzmina prova ad andare all-in con la velocità e ne esce con le ossa rotte con 2+1 giri di penalità. 

Sul traguardo mezzo minuto separa la dominatrice di questa prima parte di programma del Biathlon femminile, in ogni caso nella disciplina tre titoli assegnati tre Ori per la Germania, dalle più immediate inseguitrici dove Kuzmina deve battagliare fino all'ultimo metro con la franceseAnais Bescond che risale dalla diciannovesima posizione nella Sprint e con un solo errore alla prima sessione in piedi si ritrova fianco a fianco con la slovacca in un duello da motori turbo. Alla fine ha la meglio Kuzmina che conquista l'Argento che fa il paio con quello di otto anni fa nello stesso format e con i due Ori nelle Sprint delle ultime due edizioni. A Bescond resta la soddisfazione della prima medaglia olimpica sul terzo gradino del podio.

Si difende ma non riesce a replicare il podio della Sprint la norvegese Marte Olsbu che paga oltre modo ben tre errori a terra (più un quarto in piedi) e chiude in quinta posizione a 1.07.3 precedendo di poco più di un secondo la giovane svedese Hanna Oeberg, impeccabile in piedi dopo un 7/10 a terra che ne vanifica gli sforzi. Un errore di troppo all'ultima sessione - sono stati 2 in totale - toglie un po' di pepe all'ultimo giro di una scatenata Denise Herrmann che sugli sci paga sì 37 secondi a Kuzmina e una decina a Eckhoff e Makarainen ma solo dopo aver tirato i remi in barca all'ultimo giro a risultato acquisito, un sesto posto finale a 1.19.4 dalla connazionale Dahlmeier.

L'ultimo poligono è fatale anche per Veronika Vitkova fino a quel punto con tutte le carte in regola per replicare il podio di sabato: i due errori nel momento topico la spingono in settima posizione a 1.37.3 dove precede la giovane svizzera Lena Haecki. Cinque errori vanificano l'ottima prestazione sugli sci di Tiril Eckhoff, nona a 1.47.8, mentre la top ten è chiusa da un'altra svedese, Mona Brorsson.

Un primo poligono a terra complesso bagna le polveri di Lisa Vittozzi e Dorothea Wierer: se la seconda si perde dopo due errori in ognuno dei due poligoni a terra e un giro di penalità nella terza sessione chiudendo in quindicesima posizione, Vittozzi, dopo aver pagato ben tre errori a terra riesce a presentarsi in sesta posizione all'ultima sessione di tiro dove un errore, in un momento nel quale il vento ha costretto le biathlete a interrompere il loro ritmo di tiro, la fa scendere fino all'undicesimo posto finale a 1.59.3 da Dahlmeier. Nicole Gontier, diciottesimo tempo sugli sci sul ritmo di Dahlmeier, è penalizzata da ben 7 errori per un quarantottesimo posto.

fondoitalia.it

11/02/2018
PRIMO SQUILLO DELL'ITALIA A PYEONGCHANG: FANTASTICO DOMINIK WINDISCH VINCE IL BRONZO NELLA SPRINT

 

L'Italia sblocca il medagliere olimpico di PyeongChang 2018 grazie a un fantastico Dominik Windisch che mette sulla pista gelata di Alpensia tutta la sua classe e arriva a conquistare una preziosissima medaglia, che apre interessanti scenari anche per le gare dei prossimi giorni. Medaglia di bronzo dunque, dopo una prestazione strepitosa che senza l'errore all'ultimo tiro poteva divenire perfetta. Il freddo e il vento gelido hanno costretto all'errore vari favoriti della vigilia come il francese Martin Fourcade e il norvegese Johannes Boe. Dominik Windisch ha conquistato così il secondo bronzo olimpico dopo il terzo posto di Sochi conquistato nella staffetta mista in squadra con Lukas Hofer, Dorothea Wierer e Karin Oberhofer. Al traguardo l'azzurro si è mostrato incredulo: "Non ci credo, è assurdo!". Successo finale per il tedesco Arnd Peiffer che ha fermato il cronometro sul 23:38.8, a soli 4.4 secondi dalla medaglia d'argento Michal Krcmar.

Dominik Windisch, 28 anni di Anterselva, tesserato per il Centro Sportivo Esercito, diventa così il terzo biathleta italiano della storia capace di conquistare una medaglia olimpica individuale. Nella speciale classifica viene dopo Johann Passler, bronzo nella 20 km individuale a Calgary 1988, e Pieralberto Carrara, argento nello stesso format a Nagano 1998.

Buonissima prestazione anche di Lukas Hofer, decimo nonostante i due errori al poligono. Il suo distacco dalla vetta della classifica è stato di 31 secondi.
Più lontani gli altri italiani in gara: Giuseppe Montello 50esimo e Thomas Bormolini 51esimo, tutti e due con due sbagli al tiro. Lunedì 12 febbraio sarà il turno dell'inseguimento maschile, dove Windisch potrà tornare a portare l'assalto alle medaglie.

Ordine di arrivo sprint maschile PyeongChang (Kor):
1 GER Arnd PEIFFER 0 0 0 23:38.8 
2 CZE Michal KRCMAR 0 0 0 23:43.2 +4.4 
3 ITA Dominik WINDISCH 0 1 1 23:46.5 +7.7 
4 AUT Julian EBERHARD 0 1 1 23:47.2 +8.4
5 NOR Erlend BJOENTEGAARD 0 2 2 23:56.2 +17.4 
6 GER Benedikt DOLL 0 1 1 23:56.4 +17.6
7 GER Simon SCHEMPP 0 1 1 24:00.2 +21.4 
8 FRA Martin FOURCADE 3 0 3 24:00.9 +22.5
9 SUI Serafin WIESTNER 0 1 1 24:02.3 +23.5 
10 ITA Lukas HOFER 1 1 2 24:09.8 +31.0

50 ITA Giuseppe MONTELLO 0 2 2 25:35.3 +1:56.5 
51 ITA Thomas BORMOLINI 1 1 2 25:39.3 +2:00.5

Windisch Dominik 6 PyeongChang 11 02 2018

Windisch Dominik 4 PyeongChang 11 02 2018

Windisch Dominik 11 02 2018

Windisch Dominik 1 PyeongChang 11 02 2018

Windisch Dominik 2 PyeongChang 11 02 2018
Fisi.org

 

 

11/02/2018
Krueger cade e poi vince l'oro nella skiathlon maschile che vede una tripletta norvegese. 20/ De Fabiani e 26/o Salvadori

 

Simen Hegstad Krueger, norvegese di 25 anni, alla prima Olimpiade, è l'indiscusso protagonista della skiathlon maschile nella quale vince la medaglia d'oro, certamente un po' a sorpresa. Kruger aveva cominciato la gara con una caduta, nella quale era rimasto coinvolto proprio alle prime battute, perdendo 24 secondi dal gruppo di testa. Durante la gara, inesorabile, il gruppo tirato prima da Iivo Niiskanen e poi, nella frazione a skating, dai suoi compagni di squadra, si manteneva a debita distanza, almeno fino alla metà della seconda frazione. Poi cominciava la rimonta di Krueger che andava a riprendersi la testa della gara, dominata dai colori norvegesi, e poi, nel finale, andava a staccare tutti per concludere in solitaria e suggellare con la medaglia d'oro una giornata che lo proietterà nella storia.
Sul podio, con Krueger, altri due norvegesi: Martin Sundby, staccato di 8 secondi e Hans Christer Holund a 9"9. Sconfitto Dario Cologna, sesto, per lungo tempo alla testa della gara e sconfitto Johannes Klaebo, il dominatore della stagione, terminato al decimo posto.

Buona gara di Francesco De Fabiani, ventesimo alla fine, dopo una partenza di buon ritmo, un calo nella tecnica classica, e una decisa ripresa nella sessione a skating. Alla fine è il migliore degli azzurri in una tecnica che il valdostano non ha mai gradito molto. Gara di gran cuore per Giandomenico Salvadori, rimasto agganciato al treno dei migliori nella parte in classico e nella prima parte dello skating. Poi l'azzurro ha avuto un calo fisico ed è terminato in 26/a posizione. 37/o Dietmar Noeckler e 48/o Sergio Rigoni.

Ordine d'arrivo skiathlon maschile GOI PyeongChang 2018 (Alpensia):
1. Simen Hegstad Krueger NOR 1h16'20"0
2. Martin Sundby NOR +8"0
3. Hans Christer Holund NOR +9"9
4. Denis Spitsov OAR +12"7
5. Maurice Magnificat FRA +14"2
6. Dario Cologna SUI +25"1
7. Andrew Musgrave GBR +25"7
8. Alex Harvey CAN +33"4
9. Martin Jaks CZE +33"8
10 Johannes Klaebo +43"4

20. Francesco De Fabiani ITA +1'34"9
26. Giandomenico Salvadori ITA +2'16"9
37. Dietmar Noeckler ITA +3'35"5
48. Sergio Rigoni ITA +6'34"9

fisi.org

 

11/02/2018
Sci alpino: Mascherona e Bendotti si impongono nello speciale in Valpalot

Marika Mascherona e Matteo Bendotti si sono imposti ieri, sabato 10 febbraio, nel secondo slalom speciale valido per il circuito FIS Juinior che si è svolto sulla pista Peduna in Val Camonica. Così come nella prima gara fra le porte stretto, anche in questo secondo appuntamento, sia le ragazze di Elio Presazzi sia i ragazzi di coach Maurilio Alessi si sono ben comportati.
In campo femminile con il crono di 1’25.99 si impone, come detto, la bormina Marika Mascherona. Alle sue spalle con il crono di 1’27.53 Benedetta Giordani dello sci club Radici Group. Terza piazza per la lecchese Petra Smeldore che conclude la sua performance con il tempo finale di 1’28.33 Quarto posto per la bormina Maria Carlotta Marcora e quinto posto per Matilde Gavazzi dell’Academy School.

In campo maschile  Bendotti si impone con il tempo di 1’18.66 rifilando 31 centesimi al compagno di club Alessandro Pizio dello sci club Radici Group. Completa il podio Manuel Ploner dello sci club trentino Ladina che chiude con il tempo di 1’19.20 Quarto posto per Warner Krause dell’Altipiani Ski. Quinta posizione per lo svoleno Zak Zirovnik.

 

Fisi Alpi Centrali

11/02/2018
SCI ALPINO – IL CIRCUITO PROVINCIALE CHILDREN FA TAPPA A LIZZOLA

Lizzola ha ospitato domenica la 4^ prova del circuito provinciale Fisi dedicato ai Children organizzata dallo Sc Orezzo.

In programma uno slalom speciale tracciato sulla pista due Baite che si è rivelato molto selettivo. Prime al cancelletto le Allieve con la conferma di Alessia Guerinoni dell’UBI Banca Goggi che prosegue la sua striscia di successi ininterrotti tuatuandosi così il pettorale rosso di leader della classifica provvisoria del circuito. 

Alle sue spalle si conferma seconda forza provinciale Alessia Vaglio del Radici che precede Giorgia Manini del 13 Clusone al primo podio. Seguono la goggina Letizia Rota e Anna Maria Agostinis (Orobie). 

Tra i maschi un trenino targato Radici domina la top five con tripletta sul podio ad opera di Filippo Fenice che grazie alla prima vittoria stagionale indossa il pettorale rosso, seguito da Umberto Pozzali e GuidTebaldi. Un intervallo rosso Goggi con Andrea Algeri 4° poi ancora Radici con Federico Priori 5°.

Ancora tanto Radici nelle Ragazze con la doppietta di Linda Rinaldi e Sofia Amigoni che si dividono così il rosso di leader in coabitazione a pari punti. Ottima terza la tredicina Elena Giudici che torna così sul podio ai cui piedi restano la radicina Valentina Vitali e la goggina Camilla Magnati.

In campo maschile è Giovanni Ongaro (13 Clusone) il leader indiscusso che porta a tre le sue vittorie confermando il primato nel circuito. Sulle sue code il regolare Matteo Vaglio (Radici) e Diego Franco (Orobie) che riassapora il podio. Chiudono la top five Lorenzo Magoni (Selvino) e Edoardo Boni (Orobie).

A squadre vince il Radici Group sull’UBI Banca Goggi e l’Orobie Ski Team.

In allegato le classifiche

FISI – COMITATO PROVINCIALE DI BERGAMO

- Scarica l'allegato 1

 

11/02/2018
Campionati Regionali Spiazzi di Gromo - Coppa Italia Senior

Si è conclusa oggi la Seconda giornata dei Campionati Regionali di Sci di Fondo e Coppa Italia Senior agli Spiazzi di Gromo in una cornice sempre spettacolare quale è la pista degli Spiazzi. Molti atleti presenti anche di notevole livello che hanno dato vita ad una entusiasmante giornata di gare sui vari tracciati ottimamente prepaparati dallo staff dello Sci Club Gromo. Buona presenza anche di pubblico che lungo le piste ha sostenuto e incoraggiato gli atleti di età compresa fra gli U14 fino ai Senior impegnati nella gara a inseguimento.

Dopo la beffa subita ieri nella sprint, Fabio Pasini si è rifatto oggi vincendo con 25.3 secondi di vantaggio su uno splendido Lorenzo Romano, che ha fatto registrare il secondo tempo assoluto vincendo così la classifica Under 23. Terzo, a quattro decimi dalla seconda piazza, Sebastiano Pellegrin, mentre Paolo Fanton è giunto in quarta posizione. In quinta piazza Simone Daprà, secondo nella classifica riservata agli Under 23, nella quale il terzo posto è andato a Mikael Abram, settimo assoluto.

Nella gara femminile è arrivata la vittoria di Giulia Stürz che non si è abbattuta dopo la mancata convocazione olimpica e con grande carattere si è imposta su una Caterina Ganz in ripresa, staccata di 11”. Terza Virginia De Martin Topranin, di un decimo davanti a Ilenia Defrancesco, in grandissima crescita. Nella classifica Under 23 è arrivata la vittoria di Caterina Ganz su Ilenia Defrancesco e Francesca Franchi. 

Nella categoria ragazzi femminile titolo regionale a Vanessa Comensoli (POL Le Prese) sul podio anche Manuela Salvadori (POL le Prese) e Giulia Corti (Nordico Varese) , prima atleta di casa Martina Bonacorsi settima ( Gromo).

Tra i ragazzi il titolo va ancora a Anselmo Artusi ((Primaluna) seguito sul podio da Giele Gaglia e Davide Compagnoni (Alta Valtellina).il primo atleta di casa è stato Marco Bignamini ( 13Clusone).

 Sempre con la distanza di 4 km le "allieve"  hanno visto sul podio al primo posto Daniela Gaglia seguita da Francesca Cola (AltaValtellina) mentre sul terzo gradino ecco Denise Dedei (Gromo);

Negli "allievi" vince anche oggi Lorenzo Moizi (POL Valmalenco) e al secondo posto anche oggi troviamo Leonardo Capelli (13 Clusone ) terzo Mauro Balmetti (Valle Vigezzo)

Sulla distanza di 7,5 km hanno corso le Giovani Femminile con la vittoria di Laura Colombo (Primaluna) secondo posto per Alice Antonioli (Alta Valtellina) terzo posto per Valentina Maj (Schilpario) .

Tra i giovani sulla distanza dei 10 km ha vinto Michele Gasperi (Cs Carabinieri)  il titolo regionale è stato vinto da Francesco Manzoni (Alta Valtellina) secondo posto per Davide Mazzocchi e terzo per Pietro Magli entrambi del 13 Clusone. 

Complimenti d'obbligo per la perfetta organizzazione delle due giornate vanno allo  Sci Club Gromo capitanato da Paolo Morstabilini instancabile presidente che con i numerosi collaboratori volontari ha dimostrato ancora una volta il valore dei club bergamaschi nella organizzazione di grandi eventi.

Prossimo appuntamento a Valbondione con una gara di circuito provinciale organizzata dallo sci club Ardesio.

                     

10/02/2018
Kalla d'oro davanti a Bjoergen nella skiathlon d'apertura. La svedese ribalta il risultato di Sochi. Brocard 26/a

Strategia e potenza portano la svedese Charlotte Kalla al primo oro nel fondo della XXIII Olimpiade. Marit Bjoergen, la supercampionessa norvegese, si prende l'argento e la finlandese Krista Parmakoski va in bronzo.

La gara era cominciata con la sessione in tecnica classica all'insegna delle norvegesi, che si alternavano al comando della prima parte, tirando il collo al gruppo sin dai primi chilometri. Heidi Weng, Marit Bjoergen e Ingvild Oestberg, allungavano la coda per fare selezione e arrivare alla seconda parte della gara solo con le più forti. Ai 7.5 passava al comando Weng, davanti a Oestberg e Bjoergen, non mollavano le svedesi Charlotte Kalla e Ebba Andersson, né la finlandese Krista Parmakoski.
Ed erano proprio le svedesi, le più temute dalla squadra Norge, a prendere il comando delle operazioni nell'abbrivio della sessione a skating, con Kalla e Andersson a fare l'andatura.
In casa Italia, la migliore era Elisa Brocard, 27/a a 1"12 a metà gara, con Anna Comarella, 29/a a 1"27. Sara Pellegrini era 33/a e Ilaria Debertolis 48/a.

Al passaggio nello stadio era di nuovo Marit Bjoergen a prendere la testa, seguita da Kalla e dalla rimontante elvetica Nathalie von Siebenthal. Erano rimaste in nove per le posizioni di vertice. Poi arrivava la salita e Kalla partiva all'attacco per non arrivare allo stadio in compagnia di Bjoergen. La norvegese, accusava il colpo e si staccava di 5 secondi, seguita da Andersson e von Siebenthal che teneva il passo. Appena dietro Parmakoski, per nulla intenzionata a cedere. Ai 13,5 il vantaggio di Kalla era di 10 secondi, su Bjoergen, Andersson, Parmakoski e von Siebenthal. A questo punto la lotta era solo per l'argento.

Imperioso il finale della svedese che concludeva a braccia alzate, e si prendeva la rivincita su Bjoergen oro a Sochi, nello stesso format, quattro anni fa. Per Kalla si tratta del secondo oro individuale alle Olimpiadi, dopo quello nella 10 km skating di Vancouver 2010.

Buona la gara di Elisa Brocard che ha tenuto la top 30 per tutta la gara, concludendo al 26/o posto con 2'32"7 dalla vincitrice. Sara Pellegrini ha passato nel finale Anna Comarella, chiudendo al 35/o posto, con 3'31"4, mentre la giovane ampezzana ha ceduto negli ultimi chilometri dello skating per chiudere 37/a con 3'41"0 di ritardo. 49/a Ilaria Debertolis a 5 minuti.

fisi.org

10/02/2018
Sci nordico: i risultati della sprint agli Spiazzi di Gromo, e dei CR U14/U16/Senior

Si è svolta a Spiazzi di Gromo la prova sprint in tecnica classica valevole come prova di Coppa Italia Sportful. Ottima l’organizzazione affidata allo sci club Gromo che ha predisposto un percorso di gara tecnico e selettivo. Nella categoria senior maschile grande prestazione di Florian Cappello (Asv Prad) che ha confermato l’ottimo stato di forma ed ha vinto dopo aver dominato fin dai primi metri di gara. Sul finale ha preceduto l’atleta di casa Fabio Pasini (Cs Esercito) e 3° Simone Daprà (Fiamme Oro). Nella categoria femminile ha vinto Francesca Baudin (Fiamme Gialle) dopo un lungo testa a testa con Alice Canclini (Cs Esercito), 3° Virginia De Martin (Cs Carabinieri).

Sono stati assegnati anche i titoli regionali U14 U16 e senior, per quanto riguarda la categoria ragazzi il titolo regionale e' andato a Vanessa Consoli (POL Le Prese) seguita sul podio da Giorgia Pedrini Della Bosca ( POL Le Prese)e da Erica Negrini (POL Valmalenco). Prima bergamasca in classifica Martina Bonacorsi ( Gromo).

Nei ragazzi titolo regionale a Aksel Artusi (Primaluna) seguito da Gioele  Gaglia  e Davide Compagnoni entrambi Alta Valtellina. Primo bergamasco Luca Della Pietra quarto ( 13 Clusone).

Nella categoria allievi femminile la campionessa regionale è Daniela Gaglia (Alta Valtellina) ma sul podio due nostre atlete Lucia Isonni seconda ( Schilpario) e Denise Dedei terza ( Gromo).

Nella gara maschile Lorenzo Moizi ( Pol Valmalenco) si aggiudica il titolo regionale mentre al secondo posto troviamo il nostro Leonardo Capelli (13Clusone)ed al terzo Mauro Balmetti (Valle Vigezzo).

Il titolo regionale senior è stato assegnato ai soli maschi con il primo posto a Nicola Castelli secondo a Paolo Visini e terzo a Adriano Giudici tutti targati UnderUp .

             

09/02/2018
L'Italia alla cerimonia di apertura dei Giochi Olimpici 2018

08/02/2018
Giovedì 8 febbraio la Welcome Ceremony dell'Italia Team al Villaggio Olimpico di PyeongChang 2018

 

Il Villaggio Olimpico di PyeongChang dà il benvenuto all'Italia Team. Si svolgerà giovedì 8 febbraio, con inizio previsto alle ore 11.00 (le 3 di mattina in Italia), la tradizionale cerimonia della Welcome Ceremony nella zona internazionale della venue dedicata agli atleti. Si tratta dell'atto simbolico chiamato a certificare l'insediamento della missione all'interno del Villaggio: un momento particolarmente colorato, che precede la cerimonia di apertura dei Giochi e vive all'insegna dello scambio di omaggi istituzionali e messaggi di incoraggiamento. Il Sindaco del Villaggio di PyeongChang è il campione olimpico di tennistavolo ad Atene 2004, Ryu Seung-Min, che è anche membro del CIO, eletto in quota atleti. La delegazione tricolore sarà guidata dal Presidente del CONI, Giovanni Malagò, e dal Capo Missione, Carlo Mornati.

 

 

08/02/2018
ANTONIOLI-BOSCACCI, ACCOPPIATA VINCENTE NELL'INDIVIDUALE DI CDM A PUY ST. VINCENT. DE SILVESTRO TERZA FRA LE DONNE

 

Eccellente doppietta italiana nella gara individuale maschile di Coppa del mondo che ha aperto la due giorni di Puy St. Vinent, in Francia. Robert Antonioli e Michele Boscacci hanno occupato i primi due posti della graduatoria, battendo il francese Xavier Gachet, terzo al traguardo. Bene anche DAvide MAgini, quinto, mentre NAdir Maguet è finito ottavo e Matteo Eydallin quattordicesimo. Nella prova femminile la brava Alba De Silvestro ha ottenuto il terzo posto, alle spalle delle transalpine Axelle Mollaret e Laetitia Roux. 

Numerose soddisfazioni per la squadra azzurra sono arrivate anche nelle categorie giovanili, con Davide Magnini a segno fra gli espoir maschili e Alba De Silvestro fra le espoir femminili, mentre Andrea Prandi e Sebastian Guichardaz hanno ottenuto il primo e terzo posto negli juniores, con Giorgia Felicetti terza fra le donne. Venerdì 9 febbraio il programma propone le vertical race. 

Ordine d'arrivo individuale maschile seniores Puy St. Vincent (Fra):
1. Antonioli Robert (ITA) 1h26'13"
2. Boscacci Michele (ITA) 1h26'34"
3. Gachet Xavier (FRA) 1h26'35"

5. Davide Magnini (ITA) 1h26'51"
8. Nadir Maguet (Ita) 1h27'55"
14. Matteo Eydallin (ITA) 1h30'05"
19. Filippo Barazzuol (ITA) 1h31'34"
20. William Boffelli (ITA) 1h31'58"
21. Federico Nicolini (ITA) 1h32'19"

Ordine d'arrivo individuale femminile seniores Puy St. Vincent (Fra):
1. Mollaret Axelle (FRA) 1h24'47"
2. Roux Laetitia (FRA) 1h30'33"
3. De Silvestro Alba (ITA) 1h31'08"

5. Katia Tomatis (ITA) 1h32'58"

Ordine d'arrivo individuale maschile espoir Puy St. Vincent (Fra):
1. Magnini Davide (ITA) 1h26'51"
2. Bonnet Remi (SUI) 1h32'57
3. Equy Samuel (FRA) 1h33'06"

7. Valentino Bacca (ITA) 1h35'33"

Ordine d'arrivo individuale femminile espoir Puy St. Vincent (Fra):
1. De Silvestro Alba (ITA) 1h31'08"
2. Riatsch Arina (SUI) 1h37'32"
3. Bonnel Lena (FRA) 1h37"57

9. Ilaria Veronese (ITA) 1h42'20"
11. Mara Martini (ITA) 1h47'09"

Ordine d'arrivo individuale maschile juniores Puy St. Vincent (Fra):
1. Prandi Andrea (ITA) 1h20'26"
2. Gay Aurelien (SUI) 1h23'18"
3. Guichardaz Sebastien (ITA) 1h23'24"

7. Guichardaz Fabian (ITA) 1h24'57"
9. Stefano Confortola (ITA) 1h26'27" 

Ordine d'arrivo individuale femminile juniores Puy St. Vincent (Fra):
1. Osichkina Ekaterina (RUS) 58'08"
2. Tonso Justine (FRA) 1h00'01"
3. Felicetti Giorgia (ITA) 1h00"50"

5. Giulia Murada (ITA) 1h01'47"

 

 

08/02/2018
Indicative Ragazzi Temù - I risultati del Super G disputato oggi

Si è svolto oggi sulla pista Roccolo Ventura di Temù il supergigante valido come prova indicativa della categoria Ragazzi ed organizzato dallo sci club Ponte di Legno. Meteo variabile con temperature comprese fra i meno 4 ed i meno due gradi che hanno reso la neve compatta e che hanno fatto da scenario a questa competizione.

La prova maschile ha visto primeggiare il bresciano dell’ASD Skiing Jacopo Ferretti che ha concluso con il tempo di 1:01.96 rifilando oltre un secondo a Federico Romele dello Ski Team Val Palot. Terza posizione con il crono di 1:03.31 per Giovanni Pietro Motterlini del Circolo Sciatori di Madesimo. Nella top five entrano anche: Pietro Riva dello sci club Crocedomini che conclude al quarto posto e Pietro Cesare Sangalli dello sci club Borno.

La prova femminile ha visto imporsi la livignisca “griffata” Sporting Livigno Michelle Confortola che ha concluso al sua performance con il tempo di 1:04.24 e con 14 centesimi di vantaggio su Ginevra Gaiani dello sci club milanese Amici di Madesimo. Completa il podio di questo supergigante: Martina Lazzeri dello sci club Valdidentro che conclude con il crono di 1:04.42. Quarto posto per Linda Rinaldi dello sci club Radici Group e quinto posto per Martina Bettinsoli dello Ski Team Go.

Il trofeo “Sci Club Ponte di Legno”, riservato per le società è finito nelle teche dello sci club Lecco che ha totalizzato 3008 punti. Secondo posto per lo sci club bresciano Ski Team Valpalot e terza posizione per lo sci club Radici Group.

Fisi Comitato Alpi Centrali

foto fisi alpicentrali

- Scarica l'allegato 1

- Scarica l'allegato 2

08/02/2018
Snowboard cross: i risultati della prova di Coppa Italia Children al Passo del Tonale

Appuntamento con la “a” maiuscola lo scorso sabato al Passo del Tonale dove è andata in scena la tappa di Coppa Italia Children di snowboard cross. L’evento è stato organizzato dallo sci club Adamello Valcamonica ed al quale hanno preso parte atleti provenienti da tutto il nord Italia.

Iniziamo dalla competizione baby femminile dove il podio è stato tutto ad appannaggio dello sci club di casa con Myriam Zani al primo posto e Arianna Poli al secondo. In campo maschile, invece, prima posizione per il trentino FIlippo Costa che si è messo alle sue spalle il compagno di club Thomas Zambanini. Terza piazza per il piemontese Lorenzo Bossa. Completano la top five di questa categoria i padroni di casa: Michele Ratti, quarto, e Tommaso Serena che termina la quinto posto.

Nella prova dei cuccioli maschile si impone il valdostano Tobia Rezzoli davanti al torinese Filippo Piton ed al bormino Federico Galli. Quarto il bresciano dello sci club Lumezzane Marco Faustini. La prova “rosa” di questa categoria ha visto prevalere la trentina Vittoria Montini. Al secondo posto Chiara Bosia dello sci club torinese Borgata e terzo posto per Cristina Sichieri anche lei, come la vincitrice di questa categoria, dello sci club SCMDC Team.
Passiamo alla categoria Ragazzi femminile. La prova è stata vinta da Gaia Pedretti dello sci club Adamello. Dietro di lei la valdostana dello sci club Aosta Snow Maria Camilla Angiolini e la vercellese Fanny Chiesa Piantanida. Quarto posto per Anna Tevini anche lei “griffata” sci club Adamello. La prova maschile ha visto imporsi il bolognese Edoardo Alessandroni davanti al bresciano dell’Adamello Gabriele Poli. Terzo posto per Il trentino Tommaso Costa. Completano la top five: Simone Bilotto dello sci club Borgata ed il compagno di club Andrea Massara.

Nella gara femminile della categoria Allievi prima posizione per la “padrona di casa” Martina Dusi che ha prevalso sulla trentina Sofia Groblechner e sulla torinese Elisa Fava. Quarto posto per Syria Stanchina dello sci club SMMDC Team e quinta posizione per Carlotta Maria Gabriella Fontana che difende i colori del Freewihite di Torino. In campo maschile vittoria per il bergamasco dello Scalve Boarder Team Niccolò Colturi. Il lombardo si è messo alle spalle il trentino Lorenzo Vicentini e il valdostano Matteo Rezzoli. Quarto posto per un altro trentino: Alessandro Vecli e quinta piazza per il bolognese Andrea Pozzi.

Salendo di categoria nella prova femminile della categoria Giovani e Senior si impone la trentina Gloria Gelmi che si è messa dietro la bergamasca della società sportiva Ravascli Sofia Zana. Completa il podio Federica Fantoni dello sci club Tutto Bianco di Bologna. Quarto posto per la trentina Petra Bastrei e quinta piazza per la bresciana dello sci club Adamello Viola Vareschi. Successo piemontese in campo maschile con il biellese dello sci club Oasi Zegna Devin Castello. Seconda piazza per il trentino Alessandra Canalia e terza piazza per il vercellese Filippo Grandolini. Completano la top five: il bolognese Luca Abbati, quarto e l’emiliano Filippo Dall’Asta che termina al quinto posto.

Fisi Alpi Centrali

07/02/2018
Mercoledì 7 febbraio inaugurata Casa Italia allo Yongpyong Golf Club di PyeongChang

 

Si alza il sipario. Verrà inaugurata mercoledì 7 febbraio, nel suggestivo scenario dello Yongpyong Golf Club di PyeongChang, Casa Italia per la XXIII edizione dei Giochi Olimpici Invernali. Si tratta di un moderno rifugio, raccolto in pareti vetrate, capace di evocare un forte senso di immersione nella natura montana che lo circonda.

La cerimonia è prevista per le ore 19.30 coreane (le 11.30 in Italia). A fare gli onori di casa ci sarà il Presidente del CONI, Giovanni Malagò, col Vice Segretario Generale e Capo Missione a PyeongChang, Carlo Mornati. All’evento parteciperanno i partner del CONI, i membri del CIO, i rappresentanti delle Federazioni Internazionali e dei vari Comitati Olimpici, oltre ai media italiani accreditati ai Giochi.

Dopo l’eccellente risultato di Rio, anche questa volta Casa Italia si presenta come risultato di un progetto che mira a valorizzare l’eccellenza italiana nello sport, nell’arte, nel design e nell’accoglienza, con una nuova vision: PROSPECTUM. L’obiettivo è quello di presentare il nostro Paese attraverso un’invenzione culturale riconosciuta in tutto il mondo: la rappresentazione della propsettiva. Un’idea che ha rivoluzionato il modo di vedere la realtà e che a Casa Italia 2018 viene attualizzata e resa moderna da un linguaggio contemporaneo.

Fisi.org

07/02/2018
PyeongChang 2018, il programma completo con allenamenti e qualificazioni

 

Il conto alla rovescia è cominciato. L'8 febbraio prenderà ufficialmente il via la XXIII edizione dei Giochi Olimpici Invernali a PyeongChang, in Corea del Sud. L'Italia schiererà 121 atleti, di cui 89 sono della Federazione Italiana Sport Invernali. Di seguito il programma completo delle gare con gli orari italiani.

 

-

07/02/2018
Pagine dell' Eco di Bergamo

Risultati immagini per eco di bergamo

- Scarica l'allegato 1

- Scarica l'allegato 2

- Scarica l'allegato 3

07/02/2018
Pagine dell' Eco di Bergamo

Risultati immagini per eco di bergamo

- Scarica l'allegato 1

- Scarica l'allegato 2

04/02/2018
BIS MO